IL COMMISSARIO MONTALBANO/ Il senso del tatto, anticipazioni e diretta streaming puntata 6 luglio 2015. Al suo primo passaggio fu boom di ascolti

- La Redazione

Il commissario Montalbano, Il senso del tatto: anticipazioni puntata 6 luglio 2015. Il commissario si trova a indagare sulla morte di Enea Silvio Piccolomini, un signore cieco detto Nenè

Montalbano_ProfiloR439
Il commissario Montalbano

Questa sera alle 21.10 andrà in onda su Raiuno “Il senso del tatto”, il primo episodio della quarta stagione de Il commissario Montalbano interpretato da Luca Zingaretti. Il famoso commissario si ritroverà ad indagare sulla morte di un uomo privo della vista trovato morto per una overdose di farmaci. Chi sarà l’assassino? Il programma potrà essere seguito anche in video streaming sul portale della Rai raggiungibile cliccando qui.

Anche questa sera Raiuno ci allieterà con una serie di repliche. Andrà in onda, infatti, un altro episodio de Il Commissario Montalbano, ovvero lepisodio dal titolo Il senso del tatto tratto dai racconti dello scrittore Andrea Camilleri. In questa puntata il commissario indaga sulla morte di Enea Piccolomini, un signore cieco, morto per via di un’eccessiva dose di un medicinale che prendeva quotidianamente. Incidente o omicidio? L’episodio fa parte della quarta stagione della serie e andò in onda, al suo prossimo passaggio, nell’ottobre del 2002 portando a casa un boom di ascolti, ovvero telespettatori 9.352.000 share 33,51%.

Stasera, lunedì 6 luglio 2015, il piccolo schermo di Rai 1 torna od ospitare le avvenute de Il commissario Montalbano: verrà trasmesso lepisodio dal titolo Il senso del tatto, tratto da uno dei racconti che sono contenuti in Gli arancini di Montalbano, opera di Andrea Camilleri. La puntata ha debuttato con grande successo nel 2002, e oggi il canale ammiraglio nazionale la ripropone in linea con quelle trasmesse nellultimo periodo e nellattesa dei nuovi appuntamenti. Vediamo dunque la trama: Montalbano si trova ad indagare sulla morte di Enea Silvio Piccolomini, detto Nenè, un signore cieco di Vigata che vive insieme al suo cane, Orlando. La sua cecità dipendeva da un incidente avuto sul lavoro e, di contro, anche il suo decesso inizialmente sembra essere avvenuto a causa di un incidente avvenuto in casa. In realtà, il risultato dellautopsia porta ad una verità del tutto diversa, che indirizza le indagini in unaltra direzione: sembra infatti che Nenè sia deceduto a casa del sonnifero che prendeva per addormentarsi, e si crede dunque che abbia sbagliato dose. Ma Montalabano non è soddisfatto ed è convinto che la sua morte sia stata voluta: con la scusa di una vacanza, il commissario convince Livia a stare qualche giorno a Levanza per indagare e capisce che Nenè ogni weekend si recava sullisola e aveva fatto amicizia con Totò Recca, un pescatore



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori