A PROVA D’INGANNO/ Su Rai 2 il film thriller – drammatico con Rachael Leigh Cook. I luoghi delle riprese

- La Redazione

Oggi, mercoledì 12 agosto, Rai 2 trasmette alle 14.00 circa ‘A prova d’inganno’, il thriller-drammatico canadese girato nel 2011 da Tristan Dubois direttamente per l’home viseo. La trama

logorai_R115
Il film in onda su Rai 3
Pubblicità

A prova d’inganno, pellicola in onda oggi pomeriggio alle 14.00 su Rai 2, è stato girato direttamente per il piccolo schermo in Canada. In Italia, però, è stato proiettato in qualche cinema nel giugno del 2013 ed ha riscosso un discreto successo. Di grande impatto i luoghi in cui è stato registrato. Ricordiamo in particolare la suggestiva città di Montreal e i punti più belli di tutta la regione del Quebec.

Su Rai Due alle ore 14-00 in questo primo pomeriggio di mercoledì 12 agosto 2015, viene mandato in onda il film di genere thriller – drammatico A prova dinganno (titolo originale Stealing Paradise), prodotto e realizzato in Canada nel 2011 per la regia di Tristan Dubois. La durata della pellicola, non prendendo in considerazione quelli che sono i classici passaggi pubblicitari televisivi, è pari a circa unora e trenta minuti. Il cast vanta, tra gli altri, la presenza di Rachael Leigh Cook, Graham Abbey, Paula Jean Hixson, Neil Naipier, Jonathan Higgins, Tammy Gillis, Steve Belford e Richard Robitaille.

Pubblicità

Vediamo la trama: ci troviamo in una splendida cittadina canadese. Una donna di nome Amanda Collier (Rachael Leigh Cook) porta avanti la propria professione di ingegnere aeronautico junior con molta cura, preparazione e solerzia. Sta lavorando su di un grande progetto, ha infatti studiato e teorizzato la modalità per rallentare i motori. Un progetto decisamente innovativo sul quale sono state spese diverse risorse ottenendo un giusto riscontro in termini di soddisfazione e retribuzione. Infatti, la donna è molto fiera di questa sua scoperta, orgogliosa come non mai del prezioso contributo che sta dando alla scienza e alla tecnologia. Quando le cose per lei sembrano andare davvero molto bene, ecco che accade un qualcosa che cambia improvvisamente le carte in tavola, portando ad un periodo piuttosto difficile sotto diversi punti di vista.

Pubblicità

Un suo collega di lavoro nonché suo diretto suoperiore di nome Brendan Cavanaugh (Richard Robitaille), resosi conto dell’importanza fondamentale della scoperta di Amanda decide di impossessarsi della sua idea facendo credere che quel lavoro così importante è frutto dei propri studi e delle proprie sperimentazioni ed analisi. Amanda quando scopre l’illecito di Brendan si infuria incredibilmente, non sa cosa fare per evitare che tutti i propri sforzi e i propri sacrifici vadano all’aria. Decide però di non darsi per vinta e di farsi aiutare da suo fratello Steven (Graham Abbazia). L’uomo è di professione un avvocato, insieme studiano il caso e concordano di fare causa al Cavanaugh. 

L’intento di Amanda e Steven è di dimostrare che l’uomo si è impadronito illegalmente della progettazione di Amanda rubandola alla donna e ingegnere aeronautico che quindi risulta essere a tutti gli effetti la sola ed unica legittima proprietaria. Mentre le loro indagini proseguono con Steven che cerca di aiutare sua sorella affinché non veda vanificati tutti i propri lavori e anni di studi, Brendan Cavanaugh viene trovato morto in seguito ad un violento assassino. A questo punto la già ingarbugliata vita di Amanda subisce un’ulteriore battuta d’arresto. Inevitabilmente si incomincia a scavare sulla vita e sulla professionalità del Cavanaugh per scoprire chi possa aver causato la morte dello stimato ingegnere. La notizia dei dissapori e della contesa del progetto tra Amanda e Brendan è nota a molte persone, motivo per cui è facile addossare immediatamente la colpa su Amanda che quindi finisce con l’essere considerata la sospettata numero uno. Amanda però chiede nuovamente aiuto al fratello Steven che deve necessariamente scoprire chi è il vero responsabile dell’assassinio di Brendan per cercare di liberare sua sorella da questo vortice di accuse e di problemi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori