BANSHEE 3/ Anticipazioni puntata 14 agosto 2015: lo scontro finale tra Chayton e Hood

- La Redazione

Banshee 3, anticipazioni puntata 14 agosto 2015: lo scontro tra Hood e Chayton va avanti per tutto l’episodio, fino al sanguinoso epilogo finale che segna la vendetta per Siobhan

Banshee
Banshee 4, in prima Tv su Sky Atlantic

Sky Atlantic, anche questo venerdì 14 agosto 2015, ospiterà in prima serata la terza stagione di Banshee con lottavo episodio dal titolo Vendetta a sangue freddo. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: Hood (Antony Starr) è ovviamente sconvolto per quanto accaduto a Siobhan (Trieste Kelly Dunn). Rivede costantemente l’attimo in cui Chayton (Geno Segers) le ha spezzato il collo. Lo ha fatto con freddezza e semplicità, soltanto per punirlo, mentre lui era a terra inerme. Se lei è morta è solo a causa sua, che continua a spargere sangue ovunque vada. Questo continua a ripetersi, mentre nella roulotte della sua ragazza defunta ne osserva le foto. Aveva Chayton in pugno nella sua tenda, ma l’ha fatto fuggire, volendo torturarlo e non ucciderlo rapidamente. Ora ignora dove sia, ma si allena per un combattimento che ormai pare inevitabile. Lui intanto è rintanato in una stalla, ferito gravemente, ma curato dalla proprietaria, che lo tratta come un animale violento ma che necessita di cure immediate. Lui è reticente e, con i suoi soliti modi atroci nei confronti delle donne, un po’ l’aggredisce e un po’ si lascia trasportare dai suoi buoni sentimenti.

Lei ha perso tutti i suoi affetti, dunque non teme la morte per mano dell’indiano. Rebecca (Lili Simmons) intanto gioca col fuoco e quasi certamente si scotterà. Inizia ad agire alle spalle di suo zio. Lo fa per mettersi in mostra ai suoi occhi e fargli guadagnare ulteriore potere e denaro, ma le cose non sono tanto semplici, e il partner in affari di Kai (Ulrich Thomsen) che lei ha maltrattato la scorsa volta, mandandolo via come un venditore ambulante, ha riferito il tutto al suo padrone, e ben sa che la ragazza sta stringendo accordi in nome di suo zio con un giovane concorrente. Deva (Ryann Shane) pare aver preso definitvamente una brutta strada. La sua famiglia cade a pezzi, anche se al momento i suoi genitori paiono più vicini, e il suo vero padre le ha già detto che andrà, sparendo nel nulla. Le vuole bene ma non intende farla soffrire togliendole una speranza di una vera famiglia. Lei intanto ha conosciuto un nuovo gruppo di folli ragazzi drogati, che fanno incontri di lotta in una piscina vacante, utilizzando mazze elettrificate come spade da gladiatori. I suoi genitori arrivano sul posto e iniziano a picchiare un po’ di adolescente ribelli che hanno osato mettersi in mezzo nel tentativo di Carrie (Ivana Milicevic) e Gordon (Rus Blackwell) di riprendersi Deva.

La ragazza soltanto alla fine si renderà conto di chi sono quei ragazzi, quando quello per il quale si era presa una cotta aggredisce con una mazza elettrificata suo padre e la scaraventa via. Gordon ha la meglio, sfoderando vecchi colpi dell’esercito, e infine i tre tornano a casa sani e salvi. Gordon e Carrie finiscono addirittura per fare l’amore in cucina, ma poi lei va via, perché proprio quella sera ha un impegno con i vecchi colleghi. E’ la sera in cui Camp Genoa verrà depredata. Tutto pare pronto ma gli imprevisti sono dietro l’angolo, soprattutto quando in squadra c’è un Hood decisamente distratto. Continua a vedere Siobhan ovunque, e ovviamente si tratta di allucinazioni. E’ follia portarlo con loro, ma sarebbe altrettanto impensabile non averlo in squadra. Hanno una sola notte per agire, poi i soldi spariranno grazie al piano di Stowe, dunque o la va o la spacca. Si passa dal tunnel come previsto. La porta viene fatta saltare e i tre sono dentro. Il quarto, Sugar (Frankie Faison), fa da palo e guidatore del furgone. Le cose si mettono rapidamente male, quando Job (Hoon Lee) viene aggredito dal braccio destro di Stowe, che sta per avere la meglio.

Il ladro chiede l’aiuto di Hood, che però non risponde. Segue invece Siobhan e la vede nuovamente morire. Intanto il resto dei soldati hanno scoperto cosa sta accadendo e sono tutti fuori la porta blindata. Tentano di entrare ma il sistema hackerato da Job non dà loro l’accesso. Si tratta però di una questione di minuti, perchè anche l’esercito ha un ottimo hacker, e non impiegherà poi molto per trovare una falla e accedere nuovamente al sistema. Il gruppo riesce a fuggire, arrivando fino al furgone. Hood resta indietro e prova a trattenere Stowe fin quanto possibile. Fa saltare una carica esplosiva e sale nel furgone, ma Stowe lo segue. Entra nell’abitacolo e inizia a dimenarsi come un dannato. Picchia tutti e solo con gran fatica il gruppo riesce a sottometterlo e sbatterlo fuori dal portellone principale.

Questi però ha sfruttato la lotta per studiare un po’ la situazione, e ora ha delle informazioni in più, seppur non molte, su chi sia la squadra che ha osato attaccarlo. Kai intanto sviluppa un legame con l’ex di Brock (Matt Servitto), che si è presa cura di sua madre nel momento della sua morte. Questa ha curato anche Burton dopo lo scontro con la sorella di Alex, e si sente molto vicina a questa assurda famiglia, quasi avesse trovato il suo nuovo posto in questa micro società che è Banshee. Chayton pare non intenzionato a uccidere la donna, ma la situazione degenera quando il suo vicino di casa decide di invitarla a cena. Non l’ha vista per tutta la giornata e, sapendo che è sola e un po’ depressa, decide di entrare nella sua proprietà e nel fienile. La trova, ma con lei anche Chayton, che preferisce non correre rischi, e così elimina il testimone. Intanto nel bar di Sugar le cose tra Job e Hood non si mettono bene. Job è furioso perchè credeva che, nonostante tutto, potesse fidarsi di lui, e che gli avrebbe coperto le spalle, come lui ha fatto con Rabbitt.

Nellepisodio di Banshee in onda stasera, dal titolo Vendetta a sangue freddo, è giunta l’ora della resa dei conti. Hood vola a New Orleans per trovare Chayton. Parla col capo clan del posto e scopre dove si trova. I due lottano per l’intero episodio, fino al drammatico e letale scontro finale. Nel frattempo, Stowe ha tutte le intenzioni di vendicarsi per la rapina subita e la Rebecca allunga la lista dei suoi nemici, dopo una discussione con Burton che pare volgere a favore della donna

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori