Mercenarie Su Cielo il film diretto da Christopher Ray con Brigitte Nielsen. Trailer

- La Redazione

Questa sera, domenica 9 agosto 2015, in prima serata su Cielo viene mandato in onda il film di genere azione Mercenarie, diretto negli Stati Uniti nel 2014. Vediamo la trama 

logo-cielo
Il film in onda su Cielo

Questa sera su Cielo va in onda ‘Mercenarie’, una pellicola d’azione diretta da Cristopher Ray. Proprio dirante una visita in Kazakistan, il Presidente degli Stati Uniti d’America si accorge che la sua amata figlia è stata rapita e segregata da un gruppo di malfattori guidati dal malvagio Urika. Disperato il presidente si rivolgerà ai servizi segreti americani che, nonostante la difficoltà della situazione, faranno di tutto per salvare la ragazza. Ecco il trailer del film.

Questa sera, domenica 9 agosto, in prima serata su Cielo viene mandato in onda il film di genere azione Mercenarie (titolo originale Mercenaries) diretto negli Stati Uniti dAmerica nel 2014 dal regista Christopher Ray su sceneggiatura ideata da Edward DeRuiter. La pellicola è stata distribuita in Italia dalla casa cinematografica The Asylum. Il film presenta una durata nella sua versione originale e senza prendere in conto i vari passaggi pubblicitari, di circa unora e 29 minuti, mentre nel cast sono presenti tanti interpreti deccezione come Zoe Bell, Kristanna Loken, Vivica A. Fox, Brigitte Nielsen, Cynthia Rothrock, Nicole Bildernack, Tim Abell, Gerald Webb e Alexis Raich.

Vediamo la trama. Siamo nei primi anni del secondo decennio del terzo millennio, negli Stati Uniti dAmerica. La figlia del presidente americano è una grandissima amante ed appassionata di fotografia e per via dellimportantissimo ruolo istituzionale che ricopre il padre ed in parte anche lei, vede ridotto al minimo il tempo che può dedicare a questo suo hobby. A lei piacerebbe tantissimo girare per il momento e fare degli scatti che possano immortalare luoghi di straordinaria bellezza ed anche momenti di grande crudeltà come potrebbero essere le barbarie fatte durante un conflitto e via dicendo. La giovane donna ha in animo di organizzare un viaggio presso una zona di guerra dove esistono dei luoghi di interesse che lei vorrebbe visitare in prima persona ed ovviamente immortalare con la propria macchina fotografica. La donna senza mettere al corrente il padre di questa sua intenzione, decide di organizzare di nascosto questo viaggio che avrà come meta una zona a forte rischio dellAmerica Centrale.

La ragazza organizza anche un piano per far credere al genitore di essere in tuttaltro luogo anche per non creare preoccupazioni in lui qualora dovesse capire dove si trovi. La donna parte ed una volta arrivata sul luogo, come la più classica delle turiste, va in giro per la zona con tanto di macchina fotografica. Rimane estasiata dalle bellezze che incontra ma suo malgrado si rende immediatamente conto di aver commesso una pesante leggerezza. Infatti, il luogo pullula di guerriglieri di ogni sorta che sorprendendola mentre sta scattando delle foto la imprigionano. I guerriglieri si rendono immediatamente conto di aver messo a segno uno straordinario colpo non appena scoprono che si tratta della figlia del Presidente degli Stati Uniti. Informano le autorità competenti dichiarando di voler trattare il rilascio sulla base di condizioni davvero molto pesanti per il Governo americano che non solo dovrebbe sborsare un enorme quantitativo di denaro ma anche rilasciare dei pericolosi criminali. Il Presidente si trova in grande difficoltà visto che la politica americana in questo genere di situazione è molto dura ed ossia non trattare in nessun caso con criminali e terroristi.

Insomma, la sorte della donna sembra essere segnata ma il padre non può restare inerme così decide di comporre una task force militare che possa recarsi in forma non ufficiale nella zona dove è detenuta la donna e quindi liberarla. Viene composta una squadra di soldatesse di grande esperienza nel campo della guerra che vengono pagate profumatamente. Il piccolo plotone è composto da Cassandra Clay (Zoe Bell) ed ossia il capo, Kat Morgan (Kristanna Loken), Raven (Vivica A. Fox), Ulrika (Brigitte Nielsen) e Mona (Cynthia Rothrock). La squadra si reca immediatamente sul luogo del rapimento e facendo leva sullattrezzatura in loro possesso e sulle loro straordinarie abilità, riescono a rintracciare senza grandi problemi il luogo dove è detenuta la figlia del Presidente degli Stati Uniti. Le mercenarie mettono quindi in atto un piano grazie al quale riescono a circoscrivere larea di interesse e quindi ingaggiano un duro scontro allinterno della giungla tra mille difficoltà con i guerriglieri locali. Alla fine riusciranno a riportare a casa sana e salva la donna, ottenendo così leterno riconoscimento del Presidente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori