ALESSANDRO CATTELAN/ L’instancabile conduttore torna sul ring! (X Factor, prima puntata 10 settembre 2015)

- La Redazione

Alessandro Cattelan, chi è il conduttore di X Factor 2015: in questa edizione n.9 è ancora lui a presentare il talent show in onda su Sky Uno. La sua biografia e carriera, la scheda

Alessandro_Cattelan_XFactor
x factor 2015
Pubblicità

E’ il momento di tornare sul ring di X Factor 2015 e Alessandro Cattelan è pronto a riprendere nelle sue mani le redini del programma che conduce ormai da cinque anni. La nona edizione del talent show parte su Sky Uno tra meno di due ore e Cattelan ha voluto ricordare a tutti l’appuntamento con un tweet partito dal suo account ufficiale: “Riiiiiing Riiiiiing!  Oggi si riparte. Su @skyuno ( canale 105!!!!!!!!!!!) Comincia #XF9”. I suoi fans hanno risposto all’appello in massa e hanno voluto dimostrarsi “pronti” anche loro con 140 retweet e 289 like. Clicca qui per vedere il cinguettio di Alessandro Cattelan.

Stasera ritroveremo Alessandro Cattelan alla guida di X Factor 9, il talent show che conduce ormai da cinque anni. Oltre al programma Cattelan ha anche altri impegni tra radio e tv ma riesce comunque a trovare il tempo per dedicarsi a un hobby importante, quello della lettura. Cattelan ha voluto condividere oggi su Twitter la copertina del libro che sta leggendo proprio in questi giorni, “Il commesso” di Bernard Malamud. Il presentatore ha pubblicato la foto della copertina scattata da lui stesso, in cui vediamo alcune bottiglie di vetro piene di latte e ha aggiunto: “Gran libro”. Anche i suoi followers devono aver pensato la stessa cosa: il cinguettio ha infatti ottenuto 25 like e una decina di retweet. Clicca qui per vederlo.

Pubblicità

Alessandro Cattelan è un conduttore televisivo e radiofonico, attore e scrittore italiano che tornerà proprio stasera al timone di X Factor 2015. Nato l11 maggio 1980 a Tortona, Cattelan è figlio unico in una famiglia in cui il padre fa il dipendente statale e la madre svolge lattività di parrucchiera. Fin da piccolo Alessandro sogna di diventare cantante e seguire le orme del suo idolo Stevie Wonder di cui rimane terribilmente affascinato. Tuttavia ben presto realizza di non avere una voce nera e deve abbandonare ogni sogno fino ad arrivare agli anni 90 quando Alessandro sta frequentando il liceo scientifico di Tortona. In quel periodo andavano molto di moda i book fotografici e un giorno Alessandro segue londa e accetta di farsi scattare delle foto da due persone che gli promettono dei contatti per la televisione. Seguirono due anni di silenzio e poi finalmente Alessandro viene chiamato per fare un provino e in seguito lo prendono per fare delle telepromozioni al Festivalbar. Dopo altri due anni di silenzio uno degli autori del programma televisivo che aveva notato in lui un forte potenziale di presentatore, lo chiama per fare il veejay a Viva, lemittente concorrente a Mtv che diventò poi All Music. Dopo anni di All Music viene chiamato per il programma di Italia 1 “Ziggie” per poi passare lanno successivo a Mtv cominciando a viaggiare per tutti gli Stati Uniti dove incontra attori come Tom Cruise e cantanti come Byoncè e Britney Spears. Nel 2012 sposa Ludovica Sauer con cui nasce la figlia Nina.

Pubblicità

E nel 2012 che scoppia il vero e proprio boom per Alessandro. Dopo anni di televisione americana, cavalca invece londa italiana presentando “Italia Loves Emilia”, un evento musicale di Sky in omaggio ai terremotati dellEmilia Romagna. Nello stesso anno conduce per la prima volta X Factor dove lega con Simone Ventura, presente in giuria, tanto da essere considerato suo pupillo. Nel 2013 viene richiamato da Sky per “Potevo farlo anchio”, un programma sullarte contemporanea con la partecipazione di Francesco Bonami, critico internazionale. Nel 2014 Alessandro conduce il talk show in seconda serata “E poi cè Cattelan”, un programma nato su ispirazione del più celebre “David Letterman show”. In quellanno interpreta un ruolo in “Ogni maledetto Natale”, un film di Luca Vendruscolo e viene richiamato di nuovo a presentare X Factor con i giurati Fedex, Morgan, Mika e Victoria. E per questo motivo che viene considerato il presentatore rivelazione del XXI secolo, motivo per cui è stato chiamato per ledizione 2015 di X-Factor. Nonostante Alessandro si fosse confessato in una veste inedita che lo vedeva dubbioso nellessere richiamato per il quinto anno di conduzione del programma, si lancia propositivo e pensa già a come si dividerà la giuria composta da Elio, Skin, Fedez e Mika augurandosi che per questanno si presenti qualche talento in grado di innovare un genere musicale.

Nel 2014 Alessandro stupisce tutti i fans e si sposa con Ludovica, la sua fidanzata storica che incontrò in modo particolare durante la partita Inter-Milan a San Siro. Erano seduti accanto e quando la vide Alessandro ne fu letteralmente folgorato tanto da pensare, in quel momento, “è troppo bella per farmela scappare” come ha dichiarato in unintervista a Chi nel 2011. Aveva detto che non si sarebbe mai sposato perché preferiva continuare la convivenza in cui comunque era felice. Poi larrivo della figlia Nina gli ha fatto cambiare idea e ha deciso di fare il grande salto. Anche la volontà di intraprendere una relazione seria ha stupito chi conosce bene Alessandro, abituato, per sua stessa ammissione “a provare tutti i gusti del gelato” in un’intervista a Tv Sorrisi e Canzoni. Alessandro riserva inoltre molte sorprese. Al contrario del personaggio che siamo abituati a vedere in televisione o ad ascoltare alla radio, Alessandro è molto schivo e riservato, motivo per cui ha preferito celebrare il matrimonio in fretta e in gran segretezza. Alla cerimonia erano infatti presenti solo i genitori e i testimoni con un rito durato non più di dieci minuti. Ha cambiato idea quindi? Afferma di pensarla sempre allo stesso modo ma Nina ha fatto riflettere la coppia sul modo migliore per tutelarla anche legalmente. Anche sul suo aspetto perfettino e mai scomposto ci sarebbe molto da dire. Alessandro infatti riserva altre sorprese perché nessuno si aspetterebbe che ha quindici tatuaggi, distribuiti sulle spalle, sulle anche e sulle braccia. Uno di questi rappresenta la sua forte passione per il calcio: ha tatuato la data dei mondiali di calcio del 2006, anno in cui l’Italia ha vinto. Oltre ad alcune citazioni, è presente anche un tatuaggio con raffigurato Gesù ed Elvis Presley.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori