ELISA SEDNAOUI / Chi è la madrina del Festival del cinema di Venezia 2015: il selfie dal Lido

- La Redazione

Elisa Sednaoui, chi è la madrina del Festival del cinema di Venezia 2015. Modella nata in Italia da padre egiziano, ha già recitato in alcuni film e sceneggiati tv

Elisa_Sednaoui_r439
Elisa Sednaoui (Infophoto)

Elisa Sednaoui, attrice classe 1987, cresciuta tra l’Italia, l’Egitto e la Francia è la madrina della 72/a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, che si svolgerà al Lido dal 2 al 12 settembre. L’atrrice, su Instagram, comincia a sentire l’ansia e la tensione del gran momento ma anche la gioia e l’emozione al punto da non aver resistito dal pubblicare un selfie scattato proprio a Venezia. Bellissima e semplice, Elisa si mostra al naturale ai followers che apprezzano non solo la sua bellezza ma anche la sua bravura. Una scelta, dunque, che il pubblico condivide pienamente. Clicca qui per vedere il post

Soprattutto attrici, ma anche top model, sono le muse che hanno preceduto la madrina Elisa Sednaoui in questo Festival del cinema di Venezia 2015: da Luisa Ranieri a Kasia Smutniak, da Eva Riccobono a Vittoria Puccini. Donne capaci, con grande personalità, allaltezza del compito. Questanno toccherà invece alla bellissima Elisa, 27 anni, modella egiziana, che ha debuttato al cinema nel 2010 in Indigène dEurasie del regista lituano Sharunas Bartas. E ancora, sempre nel 2010, è stata la protagonista del film Bus Palladium di Christopher Thompson. La madrina della 72esima edizione parla cinque lingue e ha anche un figlio, avuto dalla relazione con il gallerista Alexander Dellal. Tra le altre madrine che si sono alternate sul palco, ricordiamo: Luisa Ranieri, Eva Riccobono, Kasia Smutniak, Vittoria Puccini, Isabella Ragonese, Maria Grazia Cucinotta, Isabella Ferrari e Ambra Angiolini.

Come vuole la tradizione, la madrina della 72esima Mostra del Cinema di Venezia ha fatto il suo esordio al Lido. Elisa Sednaoui, modella di 27 anni, si è presentata ai fotografi prima all’imbarcadero dell’Hotel Excelsior e successivamente in riva al mare indossando un lungo abito elegante. La kermesse prende il via ufficialmente oggi con la prima giornata di proiezioni e si concluderà il prossimo 12 settembre. Ma chi è Elisa Sednaoui? “Innanzitutto è Elisa. Da sempre ho la difficoltà di riassumermi in poche frasi. I mestieri che ho fatto, prima la modella per necessità, poi lattrice per curiosità non bastano per raccontarmi ha detto la 27enne italiana in una recente intervista rilasciata a Chiara Ugolini per La Repubblica – Figurati che io volevo fare la diplomatica e fin da ragazzina volevo lavorare nel sociale, oggi come oggi la cosa più importante per me è la Fondazione che punta alleducazione attraverso larte. Non pensiamo che tutti i bambini debbano diventare artisti o musicisti, ma crediamo che larte possa aiutare tutti, grandi e piccoli, ad aprire le proprie prospettive e a vedere la propria vita da unangolazione differente”.

La mostra del cinema di Venezia 2015 si apre oggi con la bellezza di Elisa Sednaoui, la modella italiana scelta come madrina del Festival. La giovane sarà una delle prime a sfilare sul red carpet del Lido insieme al direttore artistico. Elisa Sednaoui è nata a Savigliano, in provincia di Cuneo, il 14 dicembre 1987. Appena nata si trasferisce a Il Cairo in Egitto, luogo di nascita del padre. Farà poi ritorno in Piemonte per concludere gli studi prima di dedicarsi alla carriera di modella a Parigi e New York. Dopo gli studi di recitazione, ha preso parte ad alcune pellicole: la prima volta nel 2010 in Bus Palladium del regista Christopher Thompson a cui sono seguite delle parti in Easter Drift, La leggenda di Kaspar Hauser e Soap Opera nel 2014. Da sempre attiva nella beneficenza, Elisa Sednaoui ha creato un’associazione non profit che porta il suo nome e aiuta i giovani in difficoltà a proseguire gli studi. Intervistata dal Fatto Quotidiano sul ruolo di madrina a Venezia 72 ha detto: “l Festival di Venezia è più che magico. Per quanto mi riguarda, la magia è dovuta allincomparabile paesaggio, al romanticismo del città, al fatto che ci si sposta in barca, allenergia di tutti coloro che ci sono passati prima Dal Festival ci si lascia travolgere come da una favola. So adattarmi e sentirmi a casa dovunque perchè i miei genitori mi hanno insegnato a sentirmi a mio agio in qualsiasi situazione, al Festival di Venezia come nella campagna egiziana. Spero di averne ereditato anche la dirittura morale, la gentilezza, il non voler fare agli altri quello che non vorresti venisse fatto a te”. La diva è anche molto attiva su Instagram, dove posta le foto dei suoi impegni lavorativi e della sua vita privata. Clicca qui per vedere il profilo Instagram di Elisa Sednaoui.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori