SHARKNADO/ Su Cielo il film catastrofico con Ian Ziering. Video trailer

- La Redazione

Stasera, mercoledì 2 settembre 2015, su Cielo va in onda il film catastofico “Sharknado”, prodotto negli Stati Uniti nel 2013 con Ian Ziering. Vediamo la trama della pellicola

logo-cielo
Il film in onda su Cielo

Sta per andare in onda su Cielo “Sharknado”, il celebre film catastrofico prodotto dalla ‘The Asylum’ nel 2013. La storia è ambientata nella città degli Angeli, a New York dove, a seguito di una inondazione che ha sommerso la città con l’acqua, un gran numero di squali ha fatto capolino e minaccia la città. Fin Shepard, un ex campione di surf, dovrà allora armarsi di coraggio ed utilizzare le proprie doti per salvare la sua famiglia e quante più vite umane possibile. Ecco il trailer del film:

Come segnala il sito bloopers.it, sono diversi gli errori di Sharknado, pellicola in onda stasera su Cielo. Vediamone alcuni: nella scena in cui i marinai vedono il temporale in lontananza, il peschereccio a motore e privo di vele, diventa poi un veliero con due alberi. Quando Nova mette il vassoio sul bancone del bar e fa cadere la birra a George, il vassoio scompare allimprovviso. Mentre Fin e gli amici guardano il disastro ambientale nel corso del viaggio in auto, si vede il cielo con nuvoloni che si muovono da sinistra verso destra e la pioggia che cade nel senso opposto. Al minuto 27, Fin è in macchina e guarda dallo specchietto retrovisore: vede una grande massa dacqua e gli squali che si spostano, poi scende dal mezzo e si vede solo un rigagnolo dacqua. In più, nella scena dello specchietto non si vedono le altre auto e le persone.

Stasera, mercoledì 1 settembre 2015, Cielo manda in onda uno dei film che negli ultimi anni sono diventati un cult grazie ad Internet. Stasera viene infatti trasmesso Sharknado, pellicola di due anni fa che passata inizialmente su una tv via cavo è diventata un fenomeno virale grazie ad Internet. Anche se il film si inserisce nel filone che i critici definiscono “trash” e anche se gli attori che vi partecipano sono tutti poco noti, è indubbio il suo successo, se si pensa che alla fine è stato distribuito anche nei cinema, non solo americani. Vediamo la trama. La pellicola prende il via a bordo di una piccola imbarcazione che si trova a poche decine di miglia dal territorio messicano: i due occupanti della minuscola imbarcazione sono il proprietario della stessa e un imprenditore. I due stanno discutendo in merito al commercio di squali quando vengono uccisi da un fenomeno naturale assai particolare, che causa anche l’inabbisamento dell’imbarcazione. L’attenzione si sposta quindi su Fin Shepard: costui è un ex campione di surf, che in una giornata come un’altra sulla spiaggia di Los Angeles si ritrova ad essere spettatore di un violento attacco da parte di un gran numero di squali, i quali lasciano sul terreno di una spiaggia molti giovani.

Dopo questo tragico evento Fin e l’amico che era con lui vanno al bar. Fin, il cui nome in realtà è Finley, si preoccupa di chiamare la sua ex moglie e dirle che sta per verificarsi qualcosa di pericoloso: dopo pochi minuti gli squali di prima assaltano il bar e lo distruggono. Fin a questo punto, con l’aiuto dell’amico e di una sua dipendente (il bar era di Fin) decide di mettersi alla ricerca della sua ex consorte e dei due figli. Nel corso delle ricerche, il gruppetto deve subito fare i conti con la perdita di George, uno degli avventori che era presente nel bar e che si sacrifica per riuscire a sottrarre agli squali volanti una donna e un cane. A questo punto Fin e il gruppo riescono ad arrivare alla casa della sua ex moglie: qui assistono alla uccisione da parte degli squali volanti del fidanzato di una delle figlie dell’ex campione di surf, il quale però riesce a freddare uno squalo. Dopo aver lottato con altri squali, il gruppo riesce ad entrare in un piccolo minimarket per fare rifornimento di generi di prima necessità.

Tutto si fa più difficile quando un fortissimo vento fa in modo che gli squali si alzino in cieli e poi vengano catapultati all’interno del contesto urbano. Tuttavia Fin e i suoi compagni di viaggio riescono a trovare la strada dell’aeroporto. Qui, tra enormi difficoltà riescono a impadronirsi di un elicottero e a salirvi a bordo. Durante il volo Nova, la dipendente del bar rimane vittima degli squali volanti. Fin decide che è suo compito cercare di non perdere nemmeno uno dei suoi compagni in questa terribile avventura e con molta fortuna e abilità riesce a respingere l’attacco degli squali. Alla fine Fin non solo si salva, ma riesce a trovare Nova dentro la pancia dello squalo che l’aveva inghiottita e a salvare lei e se stesso aprendo letteralmente la pancia dell’animale dall’interno…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori