Domenico Manfredi/ Chi è il barese, concorrente del Grande Fratello 2015 (prima puntata, 24 settembre)

- La Redazione

Domenico Manfredi, preparatore atletico di Bari, potrebbe essere un concorrente del Grande fratello 14, in onda su Canale 5 (Grande Fratello 14, prima puntata 24 settembre)

grandefratello
Grande Fratello 2015

Tra i concorrenti dell’edizione numero 14 del padre di tutti i reality, il Grande Fratello, che partirà stasera 24 Settembre in prima serata su Canale 5 ci sarà anche Domenico Manfredi. Nato a Bari 28 anni fa, Domenico dopo il liceo si è iscritto al corso di Laurea Triennale in Scienze Motorie dell’Unversità di Bari; grandissimo appassionato di sport e del Milan, ha fatto della sua passione il suo mestiere, infatti è diventato preparatore atletico per le squadre di calcio. Il suo rapporto appassionato con lo sport è nato quando Domenico era un ragazzino obeso; soffrendo molto la sua condizione, piano piano si è avvicinato all’attività sportiva innamorandosene, tanto da farla diventare il suo lavoro. Domenico Manfredi è un bellissimo ragazzo alto 1,86 per un peso di 76 kg, fisico scolpito, è molto consapevole della propria bellezza; si definisce ambizioso, solare e determinato ad ottenere tutto ciò che desidera. Il tratto che ama più di se stesso è il grande sorriso, che usa in fase di corteggiamento come arma di seduzione, quando gli piace una ragazza cerca in tutti i modi di colpirla con lo sguardo e sfoderando il sorriso. Ama particolarmente le ragazze dal fisico mediterraneo, formoso e curato perché per lui la bellezza e l’aspetto fisico sono il primo e più importante biglietto da visita. Occasionalmente Domenico lavora anche come Pr per locali e discoteche della sua zona, specialmente d’estate quando è in pausa con la propria attività di preparatore atletico; dice di avere pochi amici e molti conoscenti, con i suoi amici di sempre ama uscire nel tempo libero ed andare per locali, mentre nelle sere della settimana si ritrovano in casa per lunghi tornei alla Playstation. Nello studio Domenico non era eccezionale, ma nonostante non studiasse molto e con poca voglia, ha sempre ottenuto buoni risultati.







© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori