STRIKE BACK 4/ Anticipazioni puntata 25 settembre 2015: Scott e Stonebridge vengono salvati da due agenti della CIA

- La Redazione

Strike Back 4, anticipazioni puntata 25 settembre 2015: mentre Scott e Stonebridge vengono salvati da due agenti della CIA, Faber e Mason, che si stavano occupano dell’arrivo di Shiro…

Strike_Back_r439_fb
Strike Back 5, in onda su Rai 2

Stasera, venerdì 25 settembre 2015, Sky Atlantic manderà in onda il quarto episodio della quarta stagione di Strike Back. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: Kamali (Zubin Varla) incontra il corriere Amir (Joseph Long) a Beirut ma si accorge che Micheal (Philip Winchester) e Damien (Sullivan Stapleton) lo stanno seguendo. I suoi uomini intervengono ed Amir cerca di scappare mentre alla Sezione 20 viene dato lincarico di portarlo alla base. La sparatoria si fa più acerba e Amir viene ferito a sua volta dai suoi stessi uomini costringendo Dalton (Rhona Mitra) a dare lordine di interrogarlo immediatamente prima che muoia. Per costringerlo a parlare Michael lo minaccia di rendere note al cartello informazioni preziose sul suo conto mettendo così a rischio la sua famiglia. Amir accetta quindi di parlare ma solo se Micheal brucherà le carte davanti ai suoi occhi. Michael accetta la richiesta scoprendo da Amir che Al-Zouari è appena partito dalla Siria e sta per arrivare ma prima che si possa sapere qualcosa di più specifico Amir muore.

Nel frattempo a Mosca il boss della Yakuza Arkady Ulyanov (Marcel Iures) dà lordine ad uno dei suoi sicari di uccidere Michael e Damien ritenendoli responsabili della morte di suo figlio Victor (Greg Kolpakchi) chiedendo anche ad una delle sue collaboratrici di sedurre Michael. Kamali prova ad intercettare larrivo di Al-Zouari contattando Leatherby (Dougray Scott) ma non riesce ad ottenere nulla e poco più tardi Dalton gli chiede di eseguire unimportante operazione segreta per lui. La Sezione 20 cerca di capire il punto esatto di arrivo per Al-Zouari e rapisce il figlio di Leatherby che rivela laeroporto e il momento in cui il boss arriverà nel Paese. Intanto l’autopsia su Foster (Tim McInnerny) rivela che il suo corpo è stato avvelenato subito dopo il suo arresto con il cloruro di potassio, motivo per cui Locke (Peter Benke) sospetta che il suo assassino sia Mei (Michelle Yeoh). Micheal viene contaminato dal veleno durante limboscata allo sbarco e al posto di Al-Zouari trovano Sophia Abboud (Agni Scott), la figlia di un ministro delle finanze siriano.

Locke sospende Dalton per via del suo comportamento sempre più imprevedibile mentre lufficiale decide invece di rapire Sophia credendo che abbia informazioni importanti su Al-Zouari. Scott incontra il figlio Finn dopo molto tempo e subito dopo vengono attaccati dalla Yakuza che li costringe a trovare rifugio nella giungla mentre il resto della Sezione 20 riesce a fuggire dalla sparatoria. Intanto Locke affronta Mei chiedendole spiegazioni ma l’agente riesce a divincolarsi dalla sua stretta e a scappare. In quello stesso momento Zero informa la squadra che la Yakuza ha intenzione di aggiornare la tecnologia missilistica della Corea del Nord. Inoltre la squadra scopre che una concessionaria di auto è gestita dal nuovo boss mafioso Shiro (Masa Tamaguchi) e che Mei lo ha manipolato perché uccidesse sia il suo precedessore che il suo stesso padre.

Nella puntata di Strike Back 4 in onda stasera, Michael viene salvato dagli agenti della CIA Faber e Mason mentre stavano lavorando sotto copertura per l’arrivo di Shiro negli Stati Uniti. Locke permette loro di continuare la missione a patto che soccorra o la Sezione 20 e li aiutino a fermare l’arrivo di un quantitativo di vanadio in un deposito che la Yakuza utilizza come avamposto. Maron e Faber entrano di nascosto ma rischiano di compromettere l’operazione quando rivelano che la loro vera missione è uccidere Shiro. Intanto il resto della squadra insegue due camion con il carico riuscendo a distruggerne uno mentre l’altro viene parcheggiato dalla Yakuza per tendere un’imboscata. Damien riesce ad attirare al di fuori la banda permettendo a Martinez di distruggere il camion. Prima di essere ucciso Shiro confessa a Locke che entrambi i camion erano stati usati per creare un diversivo per depistarli dal fatto che il vanadio è già partito per la Corea del Nord. Nel frattempo il sergente Richmond viene catturato da Mei mentre Michael e Finn riescono a fuggire su di un peschereccio. Poco dopo Michael viene a sapere del rapimento di Richmond e cerca di salvarla ma quando arriva sul posto trova il suo corpo martoriato lungo la strada.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori