GLI STELLATI / Ciccio e Philippe, riusciranno ad ambientarsi? (Pechino Express 2015, quinta puntata 28 settembre 2015)

- La Redazione

Coppia stellati, riusciranno ad ambientarsi nel la prossima puntata del programma di Costantino della Gherardesca? (Pechino Express 2015, quinta puntata 28 settembre 2015)

pechino_espress_4_nuovo_mondo
Pechino Express 2016, anticipazioni e news

-Gli Stellati sono stati, nell’ultima puntata, alla loro prima tappa come coppia anche se abbiamo potuto conoscerli durante la tappa precedente. I comportamenti degli Stellati sono stati fin da subito evidenti e forse anche perché più freschi rispetto agli altri Viaggiatori dimostravano di avere molta più forza. Entrambi gli chef dominavano le squadre a cui erano stati assegnati e nel caso di Ciccio la sua presenza ha permesso alla squadra di vincere. In questa tappa li vediamo finalmente allopera da soli e dobbiamo dire che qualche delusione cè stata. Sembra che la forza trainante del gruppo sia infatti Ciccio mentre Philippe si è messo notevolmente in disparte permettendo al compagno di diventare la parte dominante della coppia. Linizio per gli Stellati è piuttosto incerto e li troviamo in estrema difficoltà soprattutto nella prima missione di “Por eso te quero Cuenca” dove gli Stellati hanno dovuto ripetere più volte la canzone con la scarsa partecipazione di Philippe. Lo chef si è comunque sentito in colpa per la performance deludente e per tutto il tragitto successivo non ha fatto altro che rimuginare sulla sconfitta. La corsa su strada procede per gli Stellati con estrema difficoltà perché sono gli unici Viaggiatori a non trovare quasi mai passaggi forse anche perché le richieste di Philippe agli ecuadoregni risultano un po troppo timide. Per questo motivo iniziano già le tensioni interne alla coppia tanto che Ciccio più di una volta sbotta contro il compagno incitandolo a darsi più da fare. Sembra che Philippe non voglia fare assolutamente nulla o comunque sia un po stordito dalla gara. Uno smarrimento che consente alle Professoresse di rubargli il mezzo su cui salire e che fanno andare in bestia Philippe che non sembra possedere molta pazienza. Lo stop alla gara ferma gli Stellati a ben quindici km dalla meta e il giorno dopo ripartono dalla quinta posizione. Durante la corsa su strada vengono raggiunti dagli Artisti ma la vista di Paola fa scappare Philippe tanto da far decidere agli Artisti di tenerli a distanza. Lo stop alla gara successivo non cambia le sorti degli Stellati che sono ancora in quinta posizione precludendo così ogni possibilità di partecipare alla prova immunità o alla prova vantaggio. Sulla strada per Salinas gli Stellati passano poi in ultima posizione e si riprendono leggermente con la missione sui risciò dove riescono a recuperare qualche posizione e finire al terzo posto la quarta tappa di Pechino Express.

Si può dire che questa coppia abbia tutto da migliorare. Non hanno ancora sviluppato una strategia di nessun tipo, in molti casi si sono visti dispersi senza meta. La componente più debole della coppia è sicuramente Philippe che non ha mosso un dito per avvantaggiare la propria squadra e si è rivelato anzi un vero e proprio peso morto. Fortunatamente Ciccio non aspetta nessuno e ha preso le redini degli Stellati portando ad una rimonta finale che ha stupito molti. Li davamo infatti già per vinti quando invece sono riusciti a recuperare piuttosto bene. Purtroppo questa forte differenza fra i due componenti della squadra potrebbe mettere in enorme pericolo la sua possibilità di rimanere ancora nel gioco a meno che Philippe smetta di concentrarsi sul rancore e pensi invece a come contribuire alla vittoria comune.

La prossima tappa sarà meno dura di questa e gli Stellati devono recuperare il tempo perso. Il non aver partecipato al programma fin dall’inizio mette gli Stellati in svantaggio nei confronti degli altri e devono quindi trovare un modo per recuperare punti rispetto agli altri Viaggiatori. Sappiamo già dalla promo che fra Philippe e Ciccio le cose non andranno bene. Cosa sarà successo? Ciccio penserà più alla vittoria che al compagno? Possiamo solo aspettare la prossima tappa per saperlo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori