La Nona Porta/ Su Iris il film di Roman Polanski con Johnny Depp e Frank Langella. Video trailer

- La Redazione

La nona porta è il film scelto da Iris per la prima serata di quest’oggi, lunedì 28 settembre 2015. Protagonisti della pellicola Johnny Depp e Frank Langella. Ecco la trama del film

Iris_Logo_2013_439
Il film in onda su Iris
Pubblicità

Questa sera Iris trasmette alle 21.00 ‘La nona porta’, un film thriller del 199 di Roman Polansky interpretato da Johnny Depp e Lena Olin. Dean Corsa è un bibliofilo che riceve da un collezionista di libri una richiesta per un antico manoscritto esoterico del 1666. La caccia al libro inizia ma non si rivela semplice come previsto bensì dura e resa inquietante da fatti e circostanze poco chiare e molto spaventose…Ecco il trailer del film:

Il film La nona porta, in onda stasera su Iris, ha come tema principale il demonio e non a caso molti particolare nascosti del film portano al diavolo. Per esempio il codice di sicurezza dell’ascensore privato, come pure quello della biblioteca privata di Boris Balkan è 666, il numero del Diavolo. Un’altra coincidenza è quella in cui ci imbattiamo mentre Corso e la ragazza sono all’inseguimento di Liana: i due devono  scegliere che strada intraprendere e Corso lascia decidere la ragazza affermando ironicamente che ella “sa sempre tutto”. Ironicamente la ragazza sceglie la strada a sinistra e cioè la direzione da sempre associata al diavolo.

Pubblicità

Il film La nona porta (The Ninth Gate) è la pellicola di genere thriller-horror del 1999, ispirata dal libro di Arturo Pérez-Reverte intitolato Il club Dumas, che andrà in onda stasera su Iris. La regia è di Roman Polanski. Protagonista indiscusso del film è l’attore statunitenze Johnny Depp. Fanno parte del cast Emmanuelle Seigner e Frank Langella. Ecco la trama del film. Il collezionista di libri Boris Balkan (Frank Langella) chiede ad un esperto di volumi antichi, Dean Corso (Johnny Depp), di esaminare un testo in suo possesso. Si tratta di uno scritto del 1666 intitolato “Le nove porte del Regno delle Ombre”, il cui autore fu condannato al rogo dal tribunale della Santa Inquisizione, perché accusato di pratica esoterica. Esistono soltanto tre copie del libro e Balkan pensa che soltanto uno è quello autentico. Dean Corso contatta i possessori degli altri due volumi per capire quale sia quello autentico, ovvero quello che che dà la possibilità di evocare la forza malefica di Satana. Prima di finire nelle mani di Balkan, il libro era di un certo Andrew Telfer, morto suicida e Corso decide di andare a casa della vedova Telfer, che vorrebbe riavere il libro. Corso interpella anche i Ceniza, due restauratori di Toledo, e scopre che alcune incisioni riportare nel libro sono siglate LCF, che sta a significare Lucifero. Incontra poi Fargas, l’uomo che ha l’altra copia, e nota delle differenze rispetto alla riproduzione di Balkan. Mentre si allontana dalla dimora di Victor Fargas (Jack Taylor), Corso viene aggredito da un individuo che lavora per la vedova Telfer ma, grazie all’aiuto di una ragazza già incontrata per caso precedentemente, l’uomo si salva. Il mattino seguente Corso e la misteriosa fanciulla vanno a casa Fargas ma scoprono che Victor è stato ucciso e la sua copia del libro è stata distrutta dalle fiamme. C’è ancora una copia da esaminare ed è quella della baronessa Kessler (Barbara Jefford) residente a Parigi. Corso si reca nella capitale francese, esamina il libro e si rende conto che le incisioni sono differenti. Mentre sta per andarsene, riceve un colpo alla testa e sviene. Al suo risveglio, trova villa Kessler in fiamme e la baronessa morta strangolata. Come in precedenza, la copia del libro è stata distrutta, ma non le incisioni. Corso giunge ad una ovvia conclusione: tutte e tre le copie sono autentiche in quanto tutte le incisioni contenute sono firmate con la sigla “LCF”. Fa ritorno in albergo e si accorge che la sua copia manca. Convinto che il testo sia stata portato via dalla vedova Telfer, Corso insegue la donna e si ritrova davanti ad una villa isolata nelle cui stanze sta per iniziare un insolito rituale. Tra gli adepti c’è anche Balkan che, avendo capito quale fosse il “segreto delle Nove porte”, colpisce a morte la signora Telfer e poi scappa, diretto verso un imponente maniero. Balkan sta per aprire la nona porta ma interviene Corso che però non riesce a fermarlo. Balkan riprende il rituale ma qualcosa non va per il verso giusto e muore, arso dalle fiamme. Dean lascia il castello, ritrova la ragazza del mistero e trascorre con lei una notte d’amore. Il giorno dopo la ragazza lascia sotto il tergicristallo dell’auto di Corso un biglietto con due parole scritte: “Fratelli Ceniza”, poi scompare. Dean torna a Toledo ma non trova più i due fratelli, il negozio è quasi vuoto ma da un vecchio armadio viene giù un foglio. Corso intuisce di aver trovato finalmente la nona porta, quella vera, il foglio ritrae la ragazza del mistero nello scenario incantevole del castello alle prime ore dell’alba. L’uomo corre immediatamente al castello, al primo albore oltrepassa la porta, pronto ad accettare il dono tanto desiderato da Balkan.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori