L’EREDIT / Il nuovo campione è Piero ed alla ghigliottina rimane a secco! Riuscirà a confermarsi? (puntata di oggi, 29 settembre 2015)

- La Redazione

L’eredità, anticipazioni puntata 29 Settembre: il game show torna in Rai con Fabrizio Frizzi alla conduzione del programma. Chi sarà il campione di oggi?

frizzi_R439
l'eredità

Torna anche oggi con la terza puntata condotta da Fabrio Frizzi che ha nuovamente raccolto il testimone da Carlo Conti. Il successo è sotto gli occhi di tutti e di sera in sera il programma vola alto superando ampiamente il 20% di share. Il campione di ieri, Piero non è riuscito a portare a casa il montepremi finale, ci riuscirà questa sera?

Riassunto punta di ieri: è la seconda puntata dell’Eredità di questa stagione con la conduzione di Fabrizio Frizzi. Frizzi saluta la campionessa di ieri, Maria da Rovigo, insegnante in pensione. Maria è accompagnata dalla figlia Francesca. Frizzi passa poi alla presentazione dei nuovi concorrenti. Jennifer viene da Torino ed è un’impiegata in un’agenzia immobiliare. fidanzata con Rodolfo da cinque anni ed è accompagnata dal padre Santo. Il secondo concorrente dell’Eredità di oggi è Piero, da Castiglione della Pescaia. Piero ha la bellezza di ottantasei anni, come dice Frizzi, ed è ingegnere da ben sessantuno anni. Piero è accompagnato dalla moglie Stefania, con cui è sposato da cinquantotto anni. C’è poi Federica, da Monopoli, provincia di Bari. Federica è studentessa in scienze dei beni culturali, e le mancano soltanto cinque esami per arrivare alla laurea. fidanzata con Edo, ma oggi la accompagna la madre Marta, che ringrazia il ragazzo della figlia per averle dato l’occasione di viaggiare la prima volta con Federica. Altro partecipante all’Eredità è Giovanni Prete, da Potenza, studente di giurisprudenza a Napoli. Giovanni vuole diventare un avvocato divorzista ed è appassionato di musica italiana. Lo accompagna la ragazza Maria Giovanna. Ultima concorrente è Rita Ferrari, da Ascoli Piceno, che parla della sua città con entusiasmo e orgoglio.

Rita è una logopedista, specializzata in bambini e ragazzi dai zero ai diciotto anni. sposata con Marco da ventisette anni e ha due figlie; una delle due, Laura, la accompagna oggi.Prima di far procedere anche Maria con il gioco degli accoppiamenti, Frizzi dà spazio alla pubblicità. Tornati in studio, è il momento di Maria, che però non riesce a raddoppiare. L’unico a vincere nella prima fase del gioco e a raddoppiare è Giovanni. Si passa al vero o falso. Doppio errore per Federica, che punta il dito contro Rita. Rita perde ed è costretta a uscire. Tocca al gioco delle date: 1934, 1962, 1976 e 1992. di nuovo doppio errore per Federica che punta il dito contro Jennifer. Stavolta però non riesce a salvarsi ed esce dal gioco. il momento della scossa. L’argomento di oggi è il linguaggio dei messaggi sms, precisamente il gergo giovanile: cosa significa LAFS? Piero opta per “Amore a prima vista”, ed è scossa per lui. Infatti, LAFS è la sigla di “Love at first sight”. Piero punta il dito contro Maria, che non riesce a salvarsi per un soffio. Si passa quindi allo scontro finale con Piero, Jennifer e Giovanni. Dopo le prime tre domande, Piero stupisce il pubblico dando la risposta corretta più volte di fila, ma si arriva all’ultima domanda, che si rivela complicata per i tre concorrenti. Piero sbaglia, l’occasione per diventare campione passa prima a Giovanni e poi a Jennifer, ma sbagliano anche loro. Si passa di nuovo a Piero che dà l’unica opzione rimanente e si aggiudica il ruolo di campione, tra gli applausi entusiasti del pubblico.

Il montepremi di 140.000 euro dovrà ora essere sottoposto alla ghigliottina. Si abbassa a 8.750 euro e ora Piero deve indovinare la risposta della serata. Dopo il minuto a disposizione, il nuovo campione dà il cartoncino a Frizzi, ma non è per niente convinto che la sua risposta sia esatta. “Sono venuto per divertirmi, non di certo per vincere soldi”, dice lui, e il pubblico applaude nuovamente. La parola scritta da Piero si rivela infatti sbagliata ma nella puntata di domani avrà un’altra opportunità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori