SUPERNATURAL 9/ Anticipazioni puntata 3 settembre 2015: Dean si allea con Crowley contro Abaddon?

- La Redazione

Supernatural 9, anticipazioni puntata 3 settembre 2015: Dean va alla ricerca di Gadreel, ma Crowley lo intercetta e gli propone un patto e un’alleanza contro Abaddon, accetterà?

Supernatural_R439
Supernatural

Stasera, giovedì 3 settembre 2015, torna sul piccolo schermo di Rai 4 la nono stagione della serie Supernatural: verrà trasmesso lundicesimo episodio intitolato Il primogenito. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: Dean (Jensen Ackles) è ancora ovviamente scosso per tutto ciò che è accaduto. Il mondo gli è crollato addosso in pochi attimi, e ora Gadreel ha preso il pieno controllo del corpo di suo fratello Sam (Jared Padalecki), dando inizio a una lunga serie di sacrifici. Il primo di questi è stato quello di Kevin, abbandonato poi nel bunker. Dean resta col suo cadavere e gli dà fuoco. Viene in seguito raggiunto da Castiel (Misha Collins) e gli spiega dettagliatamente tutto ciò che è accaduto. Ovviamente i due si mettono al lavoro per trovare un modo per riuscire a trarre in salvo Sam prima che sia troppo tardi. Questi intanto ha fatto visita a Taddeo, un angelo che tempo fa faceva la guardia in carcere proprio a Gadreel, e che lo torturava di continuo. Una vendetta personale insomma, guidata però dal volere di Metatron (Curtis Armstrong).

Gadreel gli confida che uccidere non è una cosa che fa con piacere, ma questi lo rassicura e gli dice che l’unico modo che ha per dimostrargli pienamente che merita di poter divenire il suo braccio destro. Deve potersi fidare ciecamente, conscio del fatto che qualsiasi richiesta in nome di Dio verrà eseguita senza dubbi o domande. In particolare porta dentro il rimorso d’aver fatto fuori Kevin. Il suo lavoro di morte però è tutt’altro che finito, e così rapidamente Metatron lo distrae proponendogli una nuova vittima. Si tratta di Alexander Sarver. Dean si rende conto di non poter operare da solo questa volta, avendo bisogno di qualcuno che abbia una maggiore esperienza in fatto di angeli. Proprio per questo decide di contattare Crowley (Mark Sheppard), chiedendo il suo intervento. Questi ormai conosce molto bene gli angeli, dato che tempo addietro sottopose a una dura tortura Samandriel. I due parlano di Kevin e di cosa gli sia accaduto. Nel momento in cui è morto, gli dice Dean, gli ha ricordato che Crowley tentò di metterlo in guardia proprio dai due fratelli, e nello specifico da Dean. Gli aveva rivelato che proseguire il cammino insieme a lui lo avrebbe di certo condotto alla morte. E infine così sono andate le cose, seppur nella maniera più assurda, e in un certo qual modo per mano di Sam.

Crowley si presterà anche stavolta, escogitando un piano, ma intende ricevere qualcosa in cambio per il suo pronto intervento. Se riuscirà a salvare Sam, Dean dovrà mantenere la sua parola e liberarlo finalmente. Ovviamente per riuscire a realizzare una cosa del genere, Dean non potrà agire da solo, dovendo necessariamente coinvolgere anche Castiel. Il piano inizia a prendere forma, ma prima di poter agire con poteri soprannaturali, occorre fare un po’ di lavoro alla vecchia maniera. Serve infatti rintracciare Gadreel. Per farlo Crowley, Castiel e Dean si dirigono da un contatto all’NSA. Si tratta di Cecily, che riesce a mettere al loro servizio uno strumento dell’agenzia. In breve tempo riescono a rintracciare l’auto che l’angelo ha rubato per darsi alla fuga, un’Impala. Intanto però questi continua a fare passi avanti per il suo prossimo omicidio. E’ infatti già riuscito a rintracciare Alexander, scoprendo che il suo corpo, proprio come quello di Sam, non è altro che un contenitore per Abner. Questi è un altro angelo, e non uno qualsiasi, bensì il suo migliore amico, costretto tra le ampie fila dei prigionieri angelici.

Dopo la caduta ha trovato come lui una soluzione provvisoria per riuscire a far ritorno sulla Terra, ovvero prendere possesso di Alexander. Questi era un uomo orribile, violento e irascibile, che ha fatto passare le pene dell’inferno alla sua famiglia. Ora però è un’altra persona grazie all’angelo ma, nonostante Gadreel lo veda come ottimo marito e padre, è deciso nel seguire gli ordini di Metatron e dunque lo uccide. Castiel e Dean trovano la casa della vittima, dove giace il suo cadavere, e Castiel si scaglia contro Gadreel, colpendolo violentemente e facendolo svenire. Abaddon rintraccia Cecily e la fa fuori, ma prima si fa dire dove trovare Crowley. Intanto questi pianta degli spilli nella testa di Sam, così da scoprire chi è l’angelo dentro di lui. Castiel spiega che Gadreel è colui che permise a Lucifero d’arrivare all’Eden grazie alla propria distrazione. Dev’essere Sam a cacciare l’angelo dal suo corpo, ma non ne è cosciente. Crowley si offre di possederlo per aiutarlo, e Dean e Castiel accettano, rimuovendo il tatuaggio protettivo di Sam. Tutto va secondo i piani, ma Gadreel prende possesso del vecchio corpo e dunque non viene ucciso. Sul luogo arriva Abaddon, che Crowley decide d’affrontare da solo, facendo fuggire gli altri. Castiel si è reso conto che la possessione dell’angelo ha guarito Sam, stremato dalle prove. I due fratelli discutono del solito piano manipolatore di Dean, che però era pronto a morire pur di salvarlo. Ora resta da risolvere la questione Kevin. Dean si sente terribilmente in colpa, e per questo parte da solo alla caccia di Gadreel.

Nella puntata di Supernatural 9 in onda stasera, intitolata Il primogenito, in un flashback vediamo un uomo misterioso uccidere un gran numero di demoni ben nascosto con una spada. Al giorno d’oggi Dean va alla ricerca di Gadreel, ma Crowley lo intercetta e gli offre d’unire le forze per far fuori una volta per tutte il cavaliere dell’Inferno Abaddon, che è una minaccia mortale per tutti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori