UNDER THE DOME 3/ Anticipazioni puntata 3 settembre 2015: tutta un’illusione? La Rai va dritta al gran finale senza pause!

- La Redazione

Under the Dome 3, anticipazioni puntata 3 settembre 2015: Julia, Joe e Norrie decidono di tornare in città e tentare di salvare gli altri dal controllo di Christine, Jim resta con Hunter

under-the-dome-logo
Under The Dome

Niente pause ragazzi per gli amanti delle serie tv e della mitica Under The Dome. La serie targata CBS e ispirata ad un romanzo di Stephen King torna questa sera su Rai 2 con uno degli episodi della terza stagione e dell’intera serie visto che non ha ottenuto il rinnovo dalla rete americana. Gli abitanti di Chester’s Mills potrebbero capire alla fine che si trattava solo di illusione o forse no, quello che invece sembra reale è che la serie non farà pause e che la Rai manderà in onda i restanti episodi quasi in contemporanea Usa con un episodio l’8 Settembre prossimo e gli ultimi 4 divisi in due settimane, salvo cambiamenti. Contenti di godere degli ultimi episodi due volte a settimana? 

La terza stagione di Under the Dome torna anche stasera – giovedì 3 settembre 2015 – in seconda serata Rai 2 con lottavo episodio dal titolo Punto di rottura. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: Eva (Kylie Bunbury) ha ricevuto ordini ben chiari per la gestione di Barbie (Mike Vogel). Dovrà riuscire a farlo entrare nella loro famiglia, se così si può dire. Ovviamente le direttive sono giunte da Christine, che pretende la donna usi le sue doti da seduttrice per convincerlo e portarlo dalla loro parte. Barbie vede svariate persone gettarsi dalla finestra del municipio, presi da una follia suicida. Preferiscono morire piuttosto che non avere una guida che dica loro cosa fare. Pare impossibile dissuaderli. Julia (Rachelle Lefevre) e Big Jim (Dean Norris) sono alla ricerca di Indy, quando vedono le stelle rosa cadere. Ecco un bagliore e poi quella che sembra una meteora pare andare dritta contro la cupola. Si sente un rumore ed Eva teme che una meteora possa far crollare la cupola.

Barbie però la rassicura, dicendole che è stata progettata per resistere a un attacco nucleare. Decidono però di salire in cima e provare a riparare qualsiasi danno creato dall’impatto. Una volta lì si guardano intorno e scoprono che tutte le terre circostanti sono in fiamme. Barbie non può fare a meno dunque di chiedersi se non stia avvenendo nel resto del mondo. Barbie vorrebbe aiutare eventuali sopravvissuti, ma Eva gli dice che le cose andranno peggio, con una pioggia di detriti di meteoriti di lì a breve. Le cose vanno come lei aveva previsto, e i due temono che la razza umana possa addirittura estinguersi. Barbie decide di raggiungere Aktion, così da discutere con lui di quanto sta avvenendo. Non riescono però a scendere, in assenza della chiave. Eva ne è felice, avendo una chance di sedurlo, e poi gli dice che mandare messaggi all’esterno sarebbe pericoloso. Eva inizia a sedurlo, dicendogli di unirsi a qualcosa di più grande, così come fatto da lei. Lei è nuda e lui la bacia, ma tocca col piede la chiave. Capisce che Eva l’aveva nascosta e va da Aktion, lasciandola lì. Norrie (Mackenzie Lintz) e Joe (Colin Ford) vedono la prima meteora cadere. Parlano con Hunter ma si rendono conto che ormai è andato. E’ fedele al gruppo e pensa unicamente alla sopravvivenza della città. Inizia a urlare per chiedere aiuto, e loro lo imprigionano per tenerlo calmo.

Anche Norrie però inizia ad avere dei dubbi. Dice a Joe che teme sia la fine del mondo, vedendo il cielo in fiamme. Anche se riuscissero a sopravvivere lì, al sicuro, per loro non ci sarebbe futuro, e inizia a pensare di unirsi al gruppo. Joe dice di no e spiega che si comporta stranamente a causa dell’infezione. Sentono un rumore, è Sam (Eddie Cahill), che dice loro d’aver ucciso Christine. Joe non crede di potersi fidare di lui, e scopre che non sa nulla dell’infezione. Norrie però dice che sono tutti dei fuggiaschi, e devono far gruppo, altrimenti sarà la fine per loro. Gli mostrano Hunter e gli dicono che Eva voleva ucciderlo. Hunter non si sarebbe opposto, dato il lavaggio del cervello. Si sente ancora un rumore. Sam dice di restare nascosti nel freezer, e che lui se ne occuperà. Una volta usciti c’è il sole e Sam è sparito. Hunter si dimena e tenta di tagliarsi i polsi. Vuol morire per il bene del gruppo. Joe lo colpisce e mette ko. I due vedono i membri del gruppo muoversi in strada. Joe le chiede di non lasciarlo divenire così. I due si baciano. Hunter si risveglia e spiega che la paura lo lega al gruppo. A 8 anni vide sua madre morire in un incidente d’auto. Teme dunque di morire giovane. Dopo la caduta però le medicine hanno impedito alla paura di avvolgerlo.

Intanto Julia dice a Jim di voler provare a contattare il mondo esterno. Jim però guarda i detriti e le fiamme e le dice che è inutile, dato che nessuno sarà sopravvissuto all’esterno. Sam fa nascondere i ragazzi e va a cercare Junior (Alexander Koch), che lo stava chiamando. Questi è sospettoso, e gli dice che Christine è stata gravemente ferita. Junior continua a ripetere che occorre salvare la regina, e soltanto loro possono farlo, essendo i prescelti. Il resto della gente invece, senza una coscienza propria, si dirige verso le caverne, non appena il processo di distruzione esterno ha avuto inizio. Sam attacca Junior con un coltello e i due lottano. Sam gli dice che Christine è malvagia e li ha contaminati. Junior però pare saperlo. Barbie vede persone che vogliono entrare, ma Eva gli dice che non può far nulla. Gli dice che ormai loro sono il passato. Alla fine però tutti i disperati muoiono tra le grida nelle fiamme. Junior porta Sam al bozzolo di Christine e gli dice che risponderà delle sue azioni. Julia inizia a sentire lo stress. Ride istericamente e dice che loro sono gli ultimi sopravvissuti. Indy abbaia sentendo un rumore, con Jim che prende la pistola, ma all’esterno ci sono soltanto Joe, Norrie e Hunter.

Nellepisodio di Under the Dome 3 in onda stasera, dal titolo Punto di rottura, Junior attende che Christine si risvegli e decida cosa fare di Sam, che la accoltellata. Julia, Joe e Norrie decidono di tornare in città e tentare di salvare gli altri dal controllo di Christine. Jim resta con Hunter. Christine si risveglia e decide di risparmiare Sam per la sua utilità. Intanto arrivano tutti i cittadini sotto il suo controllo. La raggiungono e, come zombie senza un pensiero proprio, attendono i nuovi ordini da parte sua. Si scoprirà inoltre che la fine del mondo che hanno potuto osservare dalla Cupola non era altro che una grossa illusione

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori