LA GUERRA DEI MONDI/ Su Rai 4 il film di Steven Spielberg con Tom Cruise. Trailer

- La Redazione

Stasera, venerdì 4 settembre 2015, su Rai 4 andrà in onda il film di fantascienza “La guerra dei mondi”, diretto da Steven Spielberg e tratto da un libro di H.G. Wells. Vediamo la trama

logorai_R439
Il film in onda su Rai 2

Va in onda tra poco su Rai 4 il famosissimo ‘La guerra dei mondi’, il film fantascientifico con Tom Cruise. La storia racconta di Ray Ferrier, un operatore aeroportuale separato con due figli che vede pochissimo. Quando però gli alieni invaderanno il nostro pianeta la famiglia dovrà dimostrarsi unita e Ray riuscirà a stupire tutti quanti, dimostrandosi pronto a rischiare la sua vita per salvare quella dei figli e di quante più vite umane possibile. Ecco il trailer del film.

Il film La guerra dei mondi, di genere fantascienza, è stato prodotto negli Stati Uniti nel 2005 per la regia di Steven Spielberg, su soggetto di Herbert George Wells, mentre la sceneggiatura è di Josh Friedman e David Koepp. I produttori sono Kathleen Kennedy e Colin Wilson, mentre il produttore esecutivo è Paula Wagner. La casa di produzione è la Paramount Pictures. La fotografia, inoltre, è stata curata da Janusz Kaminski, il montaggio da Michael Kahn e gli effetti speciali da Dennis Muren e Pablo Helman. Le musiche sono di John Williams, la scenografia di Rick Carter, i costumi di Joanna Johnston e il trucco di Tegan Taylor e Leo Corey Castellano.

Nel 2005 Spielberg ha realizzato l’adattamento del romanzo La guerra dei mondi di H. G. Wells, in onda stasera su Rai 4, cui si era ispirato Orson Welles per il suo programma radiofonico che fece tanto scalpore. Un film ad alto budget, come Spielberg ci ha abituati, ricco d’effetti speciali, che è inoltre il remake di una pellicola degli anni ’50 di Askin. Ecco la trama. Ray lavora al porto, ha due figli e un’ex moglie. Quest’ultima, Mary, ha un nuovo fidanzato, e per poter trascorrere un fine settimana con lui e la sua famiglia, decide di lasciare i ragazzi, Robbie e Rachel dall’ex. Robbie prende l’auto del padre senza permesso, mentre in televisione danno l’allerta di strani fenomeni meteo in ucraina. Ray si rende improvvisamente conto che l’auto è sparita, e capisce che Robbie l’ha presa.

Esce in strada preoccupato per cercarlo, ma qui si rende conto che in cielo c’è qualcosa di molto strano. Nuvole anomale che lanciano fulmini in grado di far saltare ogni apparecchio elettronico. Robbie torna a casa, con l’auto che non vuole più muoversi, e Ray s’assicura che entri in casa e non vi esca per nessun motivo. Raggiunge il centro della cittadina, dove si rende conto che tutte le auto sono ferme. Parla con un meccanico e prova a consigliargli di cambiare il solenoide. Alcuni fulmini si sono concentrati in un unico punto, scavando un vero e proprio cratere. In molti sono incuriositi, almeno fino a quando un androide gigante su tre piedi non ne esce fuori uccidendo chiunque sulla sua strada con un potente laser. Torna a casa per miracolo e ruba un’auto ancora funzionante per scappare a casa di Mary, più isolata.

Lei non c’è e i telefoni non vanno. Il giorno dopo la cantina della casa viene distruttuta da un Boeing 747 che ha tentato un atterraggio d’emergenza. Ne esce, tra gli altri, una giornalista, Ella, che spiega a Ray cos’è successo. Gli alieni hanno attaccato svariate città nel mondo, e si pensa che i fulmini abbiano fatto cadere i piloti qui, all’interno di capsule, per poi raggiungere le macchina interrate millenni prima, per un attacco preventivato da tantissimo tempo. I tre ne devono superare tanto. Gli portano via l’auto con la forza e Rachel vede svariati cadaveri. Robbie si allontana e presumibilmente muore tra le fiamme, bruciato insieme all’esercito che tentava di abbattere degli alieni. Rachel e Ray si salvano nella cantina di Harlan, che vuol vendicarsi dei tripodi. Ray nota una strana pianta aliena, e poi l’arrivo di una sonda per controllare che la casa sia vuota. Riescono a non far rumore a fregarli, ma Ogilvy impazzisce e inizia a scavare in terra per organizzare una resistenza.

In realtà è un gesto folle che potrebbe farli scoprire. Ray deve ucciderlo necessariamente. Ray e Rachel vengono scoperti dal cavo, che l’uomo distrugge. Devono scappare. Lei fugge e viene catturata da un tripode, mentre Ray vede che la pianta rossa ha preso possesso di tutto intorno a loro. Alla fine anche Ray viene catturato, e ritrova Rachel in una gabbia, dove gli umani attendono d’essere liquefatti, per il bene della pianta. Ray fa assorbire alla macchina delle granate, e questa implode, così gli uomini possono fuggire. I due arrivano a Boston, dove la pianta diventa bianca e i tripodi perdono lo scudo protettivo. Gli alieni vengono facilmente abbattuti, non potendo respirare qui, e Rachel e Ray ritrovano Mary e Robbie (ancora vivo). Al termine della pellicola Ray spiega che gli organismi nel nostro sangue hanno ucciso gli alieni. In tanti anni noi ci siamo adattati a loro, perché nessuno di noi è mai morto invano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori