Mattino 5/ Anticipazioni: Giorgia Meloni ospite de La telefona di Belpietro. Riassunto puntata di ieri (8 Settembre 2015)

- La Redazione

Mattino 5, anticipazioni puntata dell’8 Settembre: il programma di Canale 5 torna con Giorgia Meloni ospite de La telefonata di Belpietro, approfondimenti per cronaca e spettacolo.

mattino5
Mattino 5
Pubblicità

Torna anche oggi con una nuova puntata con al timone sempre la bella Federico Panicucci e Francesco Novella. I primi minuti, però, saranno dedicati a “La telefonata” di Belpietro che avrà come ospite Giorgia Meloni, l’argomento sarà la politica, si parlerà di Roma e delle ultime polemiche? In attesa di scoprirlo, ecco cosa è successo ieri.

Lunedì 7 settembre, è ripresa la diretta di “Mattino Cinque”, con Federica Panicucci e Federico Novella.L’immigrazione è uno dei temi più discussi in questi giorni nei talk show della tv italiana. Anche a “Mattino Cinque” se ne è parlato insieme a Matteo Salvini e a Valentina Castaldini, che era in collegamento da Roma. L’onorevole della Lega Nord si è detto contrario all’apertura delle frontiere e vorrebbe che anche gli altri Paesi europei seguissero l’esempio della Svizzera. Anche Alba Parietti è stata chiamata in studio a dire la sua opinione e ha spiegato che uno dei problemi sta nell’ignoranza delle persone che non riescono ad avere una visione chiara della situazione che c’è ora in Siria e quindi si lasciano manipolare mentalmente, additando sempre gli immigrati come colpevoli. La questione è quella di distinguere i veri profughi da coloro che non fanno altro che cercare fortuna in Europa. Intanto a Palagonia, in Sicilia, le persone si dicono stanche di una politica corrotta e di uno Stato che non tutela i cittadini italiani dall’invasione da parte dei clandestini.Si è discusso anche di rapine in casa e di furti nelle abitazioni, insieme a Federica Panicucci.

Pubblicità

In Italia l’allarme è forte per una violenza davvero inaudita che spesso si indirizza proprio verso quelle persone che non sono in grado di difendersi. Alessandro Meluzzi ha spiegato che i più pericolosi sono proprio i criminali improvvisati, che non si sa come possono reagire ad eventuali ribellioni da parte di chi è aggredito. Una rapina dura in genere al massimo due minuti, ma l’importante è che il rapinatore non venga ostacolato.La buona mamma è quella che dedica tutto il tempo al proprio figlio trascurando il lavoro? Se ne è discusso in studio partendo dalla notizia della manager americana che è tornata a lavoro dopo solo due settimane dal parto. Secondo Meluzzi le donne sono superiori agli uomini e riescono a portare avanti più cose contemporaneamente. Dall’altra parte poi ci sono le donne che decidono di non avere figli per non rischiare di perdere il lavoro.

Pubblicità

Massimo Giuseppe Bossetti è ancora in carcere con l’accusa di aver ucciso la piccola Yara Gambirasio. La mamma di Yara, Maura, è stata chiamata a parlare per ricostruire quel pomeriggio in cui sua figlia scomparve. Alla donna verrà chiesto anche di spiegare che ragazza era Yara, se era ancora una bambina o se al contrario è possibile che sia caduta nel tranello di un uomo più grande di lei come Bossetti. Proprio questa estate per Bossetti c’è stato un momento di crisi quando egli è venuto a sapere dei tradimenti da parte di sua moglie. E’ stato allora che l’uomo ha tentato di uccidersi in carcere. Pare che siano stati rintracciati almeno due amanti che la donna avrebbe frequentato successivamente al giorno dell’omicidio di Yara. Dalle indagini sul comportamento di Massimo Bossetti, invece, non è emerso alcun tradimento. In ogni caso il muratore di Mapello ha già fatto sapere con una lettera che ha deciso di perdonare sua moglie, anche se si sente ferito, e lei questa estate non ha mai saltato neanche una visita in carcere. I loro tre figli sicuramente sono il motivo che li rende uniti e secondo la procura Bossetti non vorrebbe confessare il delitto proprio per proteggere i suoi ragazzi. I genitori di Yara, dal canto loro, sono sempre stati riservati, ma non per questo meno determinati a tirare fuori tutta la verità sull’accaduto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori