LA PROVA DEL CUOCO / Le ricette, puntata 14 gennaio 2016: Minestra di patate, provola e pasta, Tagliolini con crescenza e bietole

- La Redazione

La prova del cuoco, puntata 13 gennaio 2016: ecco le ricette presentate dai cuochi della celebre trasmissione di cucina condotta da Antonella Clerici su Rai 1

la-prova-del-cuoco
La prova del cuoco: estrazione di Lotteria Italia

Come ricetta, Anna Moroni nella puntata de La Prova del Cuoco si prepara a illustrare la minestra di patate, provola e pasta, mettendo subito in chiaro che si tratta di una ricetta tipicamente invernale, la quale sarà in grado di offrire, alle persone, il piacere di un buon piatto caldo da gustare. Questo deve essere preparato dividendo i vari ingredienti: ad esempio, il prosciutto a cubetti deve essere cotto assieme al trito di sedano e carote, in una padella con un filo d’olio d’oliva caldo. La ricetta deve essere cotta in una pentola con acqua calda: le patate, secondo Anna, devono essere tagliate a cubetti e versate nella pentola con del brodo, dove bisognerà cuocere anche il prosciutto ed il trito di verdure. La cuoca mette in risalto il fatto che, se la minestra dovesse sembrare essere troppo grosso, si potrà correggere la pietanza frullando il tutto mentre questo è in cottura, facendo attenzione a non schizzare col mixer. Anna spiega che, la cottura della minestra, deve durare circa un’ora: durante questo lasso di tempo sarà importante mescolare ripetutamente gli ingredienti, in maniera tale che essi possano amalgamarsi per bene: solo al termine della cottura è bene aggiungere la provola a cubetti e paprika piccante, per dare sapore alla minestra.

Marco Bianchi nella puntata de La Prova del Cuoco segue Anna Moroni nella preparazione di un’altra ricetta, la quale prende il nome di tagliolini con crescenza e bietole. Il cuoco spiega che la bietola deve essere cotta in un pentolone con acqua calda: per una buona preparazione della ricetta, Marco aggiunge che bisogna versare del sale nel pentolone e procedere alla cottura per circa mezz’ora. La bietola, una volta scolata, deve essere lasciata a raffreddare e tagliata in maniera grossolana: il cuoco sottolinea che, in questo frangente, non occorre essere precisi al cento per cento, in quanto basta che la verdura sia tagliata. Questa deve essere unita alla crescenza, alla quale bisognerà anche aggiungere anche alla cipolla bollita per qualche minuto in un pentolone con sola acqua calda. Successivamente, bisogna preparare il sugo: Marco sottolinea che, volendo, si può preparare aggiungendo pepe o paprika, in maniera tale che questo sia maggiormente saporito e gustoso. La pasta deve essere preparata con solo olio, farina e acqua: bisognerà impastare con energia e una volta ottenuto il panetto, tagliato a strisce, messe a cuocere in forno per dieci minuti a duecento gradi. La pasta deve poi essere accompagnata dalla salsa e crescenza e bietole.

Gianfranco Pascucci, durante La Prova del Cuoco, prepara invece una ricetta a base di pesce, tagliando le seppie come se fosse carpaccio, ovvero a fettine sottili, in maniera tale che queste possano cuocere con maggior facilità. Il cuoco spiega che bisognerà fare lo stesso coi carciofi: gli ingredienti devono essere tagliati in questo modo, visto che la preparazione sarà maggiormente semplice da ultimare. Bisognerà preparare anche una pastella, unendo l’acqua e la farina alla seppia ed al carciofo: gli ingredienti devono essere mescolati con attenzione e precisione finché non si ottiene un composto che risulti essere omogeneo. Gianfranco spiega che, questa ricetta, deve essere cotta immediatamente, ovvero è necessario metterla a friggere subito e cuocerla come se fosse una frittata, ovvero bisogna girarla in maniera che entrambi i lati siano cotti. Il cuoco spiega che, volendo, si può preparare anche la panna acida, mescolando spezie, panna e limone, lasciando riposare il composto per qualche minuto. Finita questa fase, Gianfranco versa le seppie in pastella e sottolinea come, per un’ottimo accompagnamento, bisogna versare, a piccole dosi, la panna acida sulle seppie. Qualora lo si voglia, il cuoco consiglia anche di aggiungere del succo di limone e qualche pizzico di sale e pepe.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori