Il Trono di Spade 4/ Games of Thrones 4, anticipazioni ultima puntata 18 gennaio 2016. Ad aprile la sesta stagione anche in Italia

Questa sera, lunedì 18 gennaio, Rai 4 manderà in onda il decimo e ultimo episodio della quarta stagione de Il Trono di Spade (Game of Thrones), dal titolo “I figli della foresta”

18.01.2016 - La Redazione
Jon_Snow_trono_spade_Thrones
Il trono di spade

Grande arrivo per la sesta stagione de Il Trono di Spade che approderà anche in Italia il 24 aprile di quest’anno. Ovviamente il fatto che questa nuova stagione di Games of Thrones venga trasmessa prima dell’uscita del libro che ne racconta le gesta la dice tutta su quanto abbia conquistato i telespettatori. I fan infatti sono tutti in attesa di conoscere le nuove avventure e la fortuna è che questa volta non dovremo attendere molto prima di assistere ai nuovi episodi anche in Italia perchè la serie verrà trasmessa in contemporanea USA! In attesa di rivedere i nostri eroi, vi lasciamo con una fantastica foto ricordo che i fan apprezzeranno sicuramente: clicca qui per vederla da Facebook.

Questa sera, lunedì 18 gennaio, Rai 4 manderà in onda il decimo e ultimo episodio della quarta stagione de Il Trono di Spade (Game of Thrones), dal titolo “I figli della foresta”. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa. Jon Snow (Kit Harington) e Samwell Tarly (John Bradley) sono di guardia sulla sommità della Barriera. I due attendono l’assalto dei bruti, e pensano al fatto che quella potrebbe essere la loro ultima nottata di vita. Sam infatti chiede a Jon di raccontargli com’è stare con una donna, visto che lui non ha mai avuto una compagna. Jon invece ha amato una ragazza dei bruti, Ygritte (Rose Leslie) ed ora è angosciato, perché pensa che forse presto se la troverà davanti, ma come nemica. Nell’accampamento dei bruti infatti Ygritte sta affilando le sue frecce; si dimostra molto agguerrita, perché vuole vendicarsi di Jon. Infatti, quando lui è scappato, lei lo ha colpito con il suo arco, e anche se agli altri ha detto di averlo ucciso, lei sa che è ancora vivo e vuole terminare l’opera.

Sam, dal canto suo, non riesce a dormire, e dopo aver lasciato Jon sulla sommità della Barriera, va in biblioteca dove incontra maestro Aemon (Peter Vaughan) con il quale si confida. Il giovane è angosciato per il destino di Gilly (Hannah Murray), la ragazza dei bruti di cui è innamorato, e il maestro Aemon gli dice di riuscire a comprenderlo. Un tempo anche lui era giovane ed è stato innamorato, e ancora ricorda la donna che conquistò il suo cuore. Proprio in quel momento, Samwell sente una voce alla porta: è proprio Gilly, che è riuscita a salvarsi all’assalto dei bruti e a scappare insieme al suo bambino, il figlio di Craster (Robert Pugh). Quasi contemporaneamente, suona il corno della vedetta: i bruti stanno arrivando. Al Castello Nero tutti i Guardiani della Notte approntano la difesa, anche se sono molto inferiori di numero e le speranze di sopravvivere ad un assedio sono davvero esigue. Ser Alliser Thorn (Owen Teale) si mette al comando, ingiungendo anche a Jon di mettere da parte le loro divergenze fino a che l’emergenza non sia passata. Sam, dal canto suo, fa nascondere Gilly in un luogo sicuro, anche se lei non è affatto d’accordo e vorrebbe che Sam restasse con lei.

Ma lui le dice che non può abbandonare i suoi confratelli, e la bacia prima di lasciarla, promettendole che non morirà. Sam ha trovato dentro di sé un inaspettato coraggio, tanto da essere in grado di aiutare i suoi confratelli spaventati, mentre l’ondata dei bruti si abbatte contro la Barriera. Alcuni di loro cercano di dare la scalata all’altissima muraglia di ghiaccio, altri, aiutati dai Giganti, cercano di penetrare attraverso il tunnel che collega le Terre Selvagge con il Castello Nero. Tra i bruti che attaccano la porta sud c’è Ygritte, e ser Alliser va in quella direzione, lasciando il comando degli arcieri sulla sommità della Barriera a Janos Slint (Dominic Carter). I bruti penetrano nel Castello Nero e anche Sam e Pypar (Josef Altin) fanno del loro meglio, mentre Janos Slint dimostra di non essere all’altezza del suo compito tanto che viene fatto allontanare con una scusa. Ad assumere il comando dei confratelli incaricati di difendere la Barriera è Jon, che invece sa bene cosa deve fare. I Guardiani della Notte cercano di respingere i bruti che si arrampicano usando dardi infuocati, mentre all’interno del Castello la battaglia infuria con tanta ferocia che ser Janos, invece di buttarsi nella mischia, va a rifugiarsi nel luogo dove si trova anche Gilly. Sam accoglie tra le sua braccia Pypar, colpita al collo da una freccia, ormai morente.

I bruti assaltano il tunnel sotto la barriera con giganti e mammut, riuscendo in tal modo ad aprirsi una breccia. Un gruppo di Guardiani della Notte, guidato da Grenn (Mark Stanley) va a difendere il cancello interno, mandato da Jon che ingiunge loro di fare l’impossibile per impedire agli invasori di penetrare nel Castello. Intanto ser Alliser resta ferito in uno scontro con Tormund (Kristofer Hivju) e Sam decide di andare a chiamare Jon, con l’aiuto del piccolo Olly (Brenock O’Connor). Jon scende a dare man forte ai suoi confratelli, mandando Sam a liberare il suo metalupo, Spettro. Quando Ygritte vede Jon, incocca un a freccia al suo arco: ma prima che possa colpirlo, è lei ad essere uccisa da Olly e a morire tra le braccia di Jon. Alla fine della nottata il coraggio dei Guardiani della Notte ha la meglio. Tormund viene catturato e i bruti si ritirano, ma solo per il momento. Gilly può riabbracciare Sam, che è sano e salvo, mentre Grenn e gli altri uomini andati a difendere il cancello sono tutti morti. A questo punto, Jon decide di attraversare la Barriera per andare ad uccidere Mance Rayder (Ciaran Hinds), il capo dei bruti.

Nell’episodio “I Figli della Foresta” Daenerys (Emilia Clarke) deve confrontarsi con l’ingestibilità dei suoi draghi che iniziano a dimostrare la loro ferocia, mentre Bran (Isaac Hempstead-Wright) arriva infine alla fine del suo viaggio. Arya (Maisie Williams) finalmente si libera dalla prigionia di Clegane (Rory Mccann), mentre Tyrion (Peter Dinklage) può correre verso la libertà grazie a suo fratello Jaime (Nikolaj Coster-Waldau), ma prima avrà un’amara sorpresa…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori