FOREVER/ Anticipazioni puntata 24 gennaio 2016: Henry e Jo indagano sulla morte di una studentessa

- La Redazione

Forever, anticipazioni puntata 24 gennaio 2016: Henry e Jo si trovano ad indagare sulla morte di una studentessa, Sarah, che sembra ossessionata da oggetti anni ’70

Forever_serie_Premium_Crime
Forever - finale di stagione, in onda su Premium Crime

Stasera, domenica 24 genica 2016, su Fox Crime andrà in onda in prima serata un nuovo appuntamento con Forever: si tratta della 16esima puntata, dal titolo “Ricordi omicidi”. Prima di scoprire qualche anticipazione, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: Abe (Judd Hirsch) è ancora alla ricerca di qualche notizia in più sul suo albero genealogico. Henry (Ioan Gruffudd) invece viene chiamato sulla scena del crimine in cui un uomo è morto in seguito ad un malore. Hanson (Donnie Keshawarz) è sicuro che la vittima sia morta a causa del cancro che stava curando ma il medico nota che sull’addome è presente una cicatrice inusuale. Henry ripensa ad un episodio del passato in cui si trovava sull’Orient Express con Abigail (Mackenzie Mauzy) e venne chiamato a fare un’operazione improvvisata. Nel passato, il controllore mette il medico alle strette e lo avvisa che il piccolo paziente è il figlio del re dell’Urkesh. Una donna si presenta in laboratorio per riconoscere la vittima e rivela che si tratta di Armen Aronov (Michael Twaine), il bambino che aveva curato molti anni prima. Più tardi, Henry torna in negozio e trova Abe alle prese con l’identificazione di tutti i suoi lontani parenti che sono presenti in città. Il medico prende di nascosto un anello ma nulla sfugge ad Abe che si accorge immediatamente del piccolo furto. Quel particolare gioiello gli venne regalato dai genitori prima che salissero sull’Orient Express ed ora Henry gli rivela che apparteneva al re dell’Urkesh. Henry lo restituisce alla vedova di Armen e scopre che l’uomo non si stava affatto curando per il cancro che aveva da anni. Il particolare non coincide con gli alti livelli di radiazioni trovati sul corpo ed il medico capisce che Armen è stato in realtà ucciso. Torna di corsa al laboratorio ma Lucas (Joel David Moore) lo avvisa che degli uomini hanno appena prelevato il cadavere. L’assistente li blocca in ascensore ed Henry fa un’analisi al volo delle radiazioni presenti. Il medico crede che Armen sia stato avvelenato con un isotopo e convince facilmente gli uomini presenti a lasciare l’ascensore prima di venire colpiti dalle radiazioni. Henry e Jo si presentano al Consolato dell’Urkesh, ma non riescono ad ottenere nulla. Subito dopo, lo stesso uomo con cui hanno appena parlato li attende all’esterno e rivela loro che Armen lo aveva pagato con un diamante per avere le carte che lo facessero rientrare nel suo regno. La vittima era stata infatti esiliata dal suo Paese e subito dopo Henry chiede a Lucas di analizzare il cibo trovato nel corpo di Armen. La vittima aveva cenato con lo stufato di yak, il piatto nazionale dell’Urkesh, che aveva consumato in un locale presente in città. Henry e Jo entrano nel ristorante e scoprono che sono presenti delle radiazioni di polonio 120. Il primo sospettato è il titolare per via di alcune cicatrici presenti sui suoi polsi, dovute alle torture inflitte dalla Guardia Reale quando era solo un bambino. L’uomo riferisce alla Polizia che aveva assistito ad un litigio fra Armen ed una ragazza poche ore prima che morisse. La giovane aveva parlato di una gabbia ed in un esame approfondito del corpo, Henry scopre che Armen era stato ne La Gabbia Dorata prima di morire. Lui e Jo individuano con facilità Lydia all’interno del locale di tendenza e la ragazza rivela che Armen era suo padre. Lydia è stata data in affido alla nascita e la vittima gli aveva riferito tutto riguardo alla sua vera identità. La ragazza non gli aveva creduto ma Henry le conferma la notizia. La moglie di Armen è l’unica che poteva voler punire l’infedeltà del marito ma Henry scopre che anche la donna è stata avvelenata. Fortunatamente riesce a salvarla prima che sia troppo tardi e scoprono che il colpevole appartiene al Consolato dell’Urkesh. Henry e Jo riescono ad ottenere il nome di Asif Karimov (Tony Naumovski) e vengono anche a sapere che Lydia è in pericolo. L’uomo si è appena introdotto nel suo appartamento e minaccia di uccidere anche il figlio. Jo riesce a sparargli prima che sia troppo tardi ma Lydia viene ferita e portata in ospedale. Al suo ritorno a casa, Abe riferisce ad Henry di aver fatto un’interessante scoperta: sono realmente parenti. Abe è infatti figlio di una relazione extraconiugale di uno zio di Henry e questo li rende ancora più felici della loro unione.

Nel 16esimo episodio di Forever, intitolato “Ricordi omicidi”, Henry e Jo si trovano ad indagare sulla morte di una studentessa, Sarah. La giovane sembrava ossessionata da qualsiasi oggetto o manufatto che ricordasse gli anni ’70, ma perché la interessavano tanto? Andando avanti con le loro supposizioni e ricerche, i protagonisti arriveranno a parlare con una professoressa della vittima, che insegna alla New York University. Questa svolta nel caso permetterà ad Henry di incontrare qualcuno che non vedeva da tempo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori