Striscia la Notizia/ Video Anticipazioni, Moreno Morelli e la soliderarietà poco limpida. Riassunto e ascolti ultima puntata (oggi, 26 gennaio 2016)

- La Redazione

Questa sera, martedì 26 gennaio 2016, alle 20.40 su Canale 5 va in onda Striscia la Notizia, il tg satirico condotto da Ezio Greggio e Michelle Hunziker.

striscia_scrittar_r439
Striscia la notizia

Torna questa sera su Canale 5 con una nuova puntata piena di servizi Striscia la Notizia, tg satirico ideato da Antonio Ricci. Alla conduzione al fianco di Ezio Greggio non ci sarà più Enzo Iacchetti ma la bellissima Michelle Hunziker. Nel video di anticipazioni viene raccontato che Moreno Morello continuerà ad indagare su un personaggio che continua ad agire nel campo della beneficenza in modo poco limpido. Jimmy Ghione invece andrà ad analizzare il fenomeno ormai dilagante dei borseggiatori a Roma. Ezio Greggio alla fine dello stacchetto dice: “Certe volte non credi possano accadere delle cose del genere, poi però aspetti Striscia per venirne a conoscenza”. Appuntamento come al solito alle ore 20.40 sulla rete ammiraglia di Mediaset. Clicca qui per il video di anticipazione.

Questa sera, martedì 26 gennaio, alle 20.40 su Canale 5 va in onda Striscia la Notizia. In attesa di scoprire quali saranno i servizi odierni del tg satirico condotto da Ezio Greggio e Michelle Hunziker, rivediamo cos’è accaduto nella puntata di lunedì, che ha registrato 6.643.000 telespettatori paro a uno share 23,14%. Ecco il riassunto. Moreno Morello ci parla di beneficenza, cercando di fare chiarezza su alcune tematiche. Moreno Morello, quindi, ci parlo di un benefattore seriale che lavora principalmente per l’Africa. Si tratta di Roberto Riccio, artista che raccoglie soldi per i bambini del Kenya e Tanzania, per costruire scuole, pozzi e tutto ciò che é fondamentali per regalare loro una vita migliore. Le sue iniziative sono sostenute da innumerevoli artisti ed altre associazioni di beneficenza. Moreno Morello incontra il Presidente dell’associazione Arcobaleno su Tanzania che, negli anni, ha raccolto numerosi fondi. All’associazione è da attribuire la ristrutturazione di una scuola in Tanzania, dove gli stessi responsabili si sono fermati per circa 2 mesi. Purtroppo, però, Roberto Riccio sostiene che i lavori sono stati svolti esclusivamente grazie al suo contributo. Ma la sua confusione è palese se si pensa che Roberto Riccio parla di una scuola che ospita solo 200 alunni, quando, invece, la scuola in questione ospita più do 900 bambini. Pinuccio è un Puglia, per parlare di una bizzarra sentenza. Precisamente Pinuccio è a Rocchetta Sant’Antonio. In una palazzina un inquilino vuole fare abbattere le scale che portano al piano di sopra. Purtroppo, però, pur abbattendo la scala, non ci sarebbe altro modo per entrare in casa. Dall’ufficio tecnico, hanno riferito che la casa avrebbe un secondo accessori che rende inutile la scala. In realtà, però, il secondo accesso sarebbe un balcone. Di fatto, allora, abbattendo le scale l’inquilino non può entrare in casa.

Luca Abete parla di bambini utilizzati per il contrabbando di sigarette. A Caivano, in provincia di Napoli, infatti, le telecamere mostrano ragazzini minorenni impegnati a vendere le sigarette. Luca Abete incontra i ragazzi e cerca ulteriori chiarimenti. Questi, però, dichiarano di stare aspettando un amico e tentano di allontanarsi dalle telecamere. Luca Abete accompagna il ragazzo a casa ed incontra i genitori che spiegano che fare vendere le sigarette ai bambini è l’unica soluzione poiché in città non c’è lavoro. Gli altri adulti intervistati, però, smentiscono tutto, sostenendo che Luca Abete si sia sbagliato. A parer loro, infatti, i bambini stanno seduti a prendere il sole o mangiare il panino. Il servizio si conclude con genitori che continuano ad affermare che se i bambini stanno per strada a vendere le sigarette è colpa del governo e, finché non avranno un lavoro onesto, la situazione difficilmente cambierà. Parte il servizio sugli errori televisivi scovati dai telespettatori. Protagonista il programma Tagadà, con Pavone. Il servizio riguarda anche il programma Mi manda Rai Tre, ove la conduttrice sbaglia il nome dell’avvocato suo ospite. Filippo Taddei, ospite del programma Mi manda Rai Tre, sbaglia a pronunciare la parola flagranza, coniando il nuovo termine fragranza. Nella rubrica anche Barbara D’Urso che crede che Padre Pio sia nato a Montalcina. Nonostante il cambio dell’allenatore, la Roma continua a perdere. Valerio Staffelli, allora, offre un tapiro d’oro a Garcia, che sembra non gradire molto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori