Non Mandarmi Fiori/ Curiosità sulla pellicola su Rete 4 con Rock Hudson e Doris Day (7 gennaio 2016)

- La Redazione

Non mandarmi fiori, in onda stasera (7 gennaio 2016) su Rete 4, a partire dalle ore 17,00. Un film che narra del piccolo Kham che sin da piccolo cresce in compagnia degli elefanti.

mediaset
La prima serata Mediaset di oggi

Scopriamo qualche notizia interessante sulla pellicola in onda oggi su Rete 4 alle ore 17,00, ‘Non mandarmi fiori’. Il grande compositore Burt Bacharach è l’autore del brano che accompagna i titoli all’inizio del film. Il film ha incassato 9,129,247 $ negli Stati Uniti d’America (Per Nash Information Services, LLC). Il caratterista Edward Andrews in questo film è doppiato da Giorgio Capecchi e non da Carlo Romano che era il doppiatore più consueto per lui. Il soggetto è di Norman Barasch e Carroll Moore, la sceneggiatura è stata affidata a Julius J. Epstein, la fotografia a Daniel L. Fapp e il montaggio a J. Terry Williams. Le Musiche sono di Frank De Vol.

La pellicola in onda stasera su Rete 4 alle 17,00 è un film del 1964, diretto da Norman Jewison. “Non mandarmi fiori!” è il titolo in italiano della pellicola ameicana di genere commedia intitolata “Send Me No Flowers” uscita nel1964. La regia è di Norman Jewison. Il film ha come protagonisti principali due star del cinema ovvero Rock Hudson e Doris Day. “Non mandarmi fiori!” è basato sulla commedia teatrale di Norman Barasch e Carroll Moore, che era già in scena al Broadway theatre in 1960.[1] Il brano dei titoli d’apertura è stato scritto da Hal David e Burt Bacharach. La durata è di 100 min, ed è una pellicola a colori.

Il protagonista della storia è George Kimball (Rock Hudson), un giovane uomo tormentato dalla paura delle malattie. Si preoccupa eccessivamente e ricorre continuamente a pasticche e medicinali vari. Un giorno George avverte degli strani dolori che si irradiano sul petto e, in preda allo spavento, va in ospedale per una visita di controllo. Per caso ascolta il suo medico, il dottor Morrisey, che si consulta con uno specialista in merito alla situazione di un malato in stato terminale a cui rimangono pochi giorni di vita. Convinto che i due dottori stessero parlando di lui, lascia l’ospedale sconvolto. Ne parla con l’amico Arnold, durante il viaggio di ritorno a casa, e decide di non dire niente a Judy, la sua cara moglie, per non farla preoccupare. George, convinto di essere sul punto di morire, decide di organizzare il proprio funerale nei minimi dettagli. Si reca quindi alle pompe funebri per comprare il suolo che servirà alla sua sepoltura. George pensa a come sarà il futuro di Judy, il pensiero di lasciarla sola lo preoccupa non poco. Decide quindi di cercare un uomo in grado di prendersi cura della moglie quando lui non ci sarà più. Per trovare l’uomo giusto per Judy, George chiede aiuto all’amico fidato Arnold. Judy intanto, nota un comportamento strano nel marito e comincia a pensare che lui tenti di nasconderle un tradimento con la moglie di un vicino, una donna affascinante di nome Linda. Judy va su tutte le furie quando vede Linda baciare sulla guancia suo marito George. A questo punto George si vede costretto a raccontare alla moglie della sua salute precaria, o meglio di quella che crede sia la sua condizione di malato terminale. Judy resta sconvolta dalla notizia e il giorno dopo si reca nello studio del dottor Morrissey per sentire il suo parere. Questi rassicura Judy affermando che George è in perfetta salute. A questo punto la donna si convince ancor di più del tradimento di George che, secondo lei, ha usato la scusa della malattia per sviare i suoi sospetti. Judy quindi, indignata e delusa, caccia di casa George e, il mattino seguente, va in stazione a comprare un biglietto del treno, decisa a partire. Quando ritorna a casa per prendere i bagagli, trova il gestore delle onoranze funebri contattato giorni prima dal marito e l’uomo le consegna i documenti necessari per la sepoltura di George, come da lui richiesto. Soltanto ora Judy comprende che il marito non le ha mai mentito e va da lui per dimostrargli il suo amore. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori