SENTIERI SELVAGGI/ Le curiosità sul film con John Wayne e Jeremy Hunter in onda su Rete4

- La Redazione

Sentieri selvaggi, il film in nda su Rete 4 oggi, sabato 15 ottobre 2016. Nel cast: John Wayne e Jeremy Hunter, alla regia John Ford. La trama del film nel dettaglio. 

Foto-Mediaset_new
film

Sentieri selvaggi, è il film che andrà in onda su Rete 4 oggi, sabato 15 ottobre 2016. Una pellicola western che è stata affidata alla regia di John Ford, il soggetto si basa su un romanzo scritto da Alan le May e la sceneggiatura che è stata realizzata da Frank S. Nugent. Il film è stato prodotto da Merian C. Cooper per Warner Bros e la distribuzione in Italia è stata gestita dall’azienda Warnes Bros nel 1956. Il montaggio è stato realizzato da Jack Murray con la fotografia di Winton Hock e le musiche della colonna sonora composte da Stan Jones e Max Steiner e la scenografia montata da James Bavesi e Frank Hotaling. La pellicola è stata prodotta in USA nel 1956 e la sua durata è pari a 119 minuti. Curiosità: Natalie Wood, attrice celebre per aver interpretato la protagonista femminile nel mitico “Gioventù bruciata”, ai tempi di “Sentieri selvaggi” frequentava ancora le scuole superiori. In molte occasioni la ragazza veniva prelevata dall’istituto da attori del calibro di John Wayne e di Jeffrey Hunter che la volevano accompagnare sul set del film. Questo, ovviamente, comprometteva il regolare svolgimento delle lezioni, causando non poco entusiasmo tra le compagne di scuola della Wood.

È il film in onda su Rete 4 oggi, sabato 15 ottobre 2016 alle ore 21:10. Una grande pellicola per un grande regista: John Ford, uno degli autori più importanti dell’intera storia del cinema, suo il record assoluto di quattro Oscar alla regia ricevuti in carriera. Venendo a parlare del cast, numerose stelle hollywoodiane recitano in Sentieri selvaggi. Il primo da citare è sicuramente John Wayne, uno dei massimi interpreti del genere western, la sua smisurata carriera l’ha reso uno dei volti più noti per gli appassionati di cinema. Recita al suo fianco Jeremy Hunter, attore statunitense celebre per aver interpretato Gesù Cristo nel kolossal del 1961 “Il re dei re”, per la regia di Nicholas Ray. L’affascinante Vera Miles, invece, è la protagonista femminile del film di cui stiamo parlando, anche la sua carriera si è caratterizzata per la partecipazione a svariati film western come, per esempio, “L’uomo che uccise Liberty Valance”. Ma vediamo nel dettaglio la trama del film.

Nel 1868 Ethan Edwards (John Wayne) si presenta a casa di suo fratello Aaron (Walter Coy) dopo otto anni d’assenza. Per cinque anni ha partecipato alla Guerra di Secessione Americana, combattendo nell’esercito confederato, successivamente, invece, si è prestato come combattente nella Guerra di rivoluzione messicana, guadagnando una medaglia d’oro al valore. Non appena mette piede nella casa di suo fratello, conosce Debbie (Lana Wood), la sua nipotina di appena otto anni, la bambina gli piace così tanto che decide di regalare proprio a lei il prezioso cimelio. Del resto, nelle sue bisacce porta un quantitativo davvero molto ingente di oro la cui origine, però, resta misteriosa. Aaron vive nel selvaggio Texas. Per diventare cittadini di questo Stato, tutti gli ex-guerrieri sudisti devono fare giuramento sulla bandiera dell’Unione, dimostrando di aver accantonato tutti i loro propositi belligeranti. Ethan non ha nessuna intenzione di piegarsi a quello che ritiene essere un sopruso e decide di rifiutarsi. Poco tempo dopo il suo arrivo, viene rubato il bestiame di uno dei suoi vicini, l’allevatore Lars Jorgensen (John Qualen). Il Capitano Samuel Clayton (Ward Bond), allora, affida al nostro protagonista e ad un gruppo di Ranger l’incarico di scoprire l’identità dei ladri. A questi provetti cow-boy non serve molto tempo per riuscire a definire che gli animali sono stati trafugati da un gruppo di Comanche, nativi americani che non hanno mai accettato la presenza dell’uomo bianco sui loro territori. Ben presto, però, saranno costretti a capire di essere finiti in una trappola, gli indiani, infatti, hanno escogitato questo piano per allontanare tutti gli uomini validi dalle loro case. Il loro tempestivo ritorno non ha alcuna utilità dato che il nostro protagonista deve scoprire che suo fratello, sua moglie Martha (Dorothy Jordan) ed il loro figlioletto Ben (Robert Lyden) sono stati trucidati. Le due ragazze della famiglia, Debbie e Lucy (Pippa Scott), invece, sono state rapite. Ovviamente, Ethan ed i suoi compagni non possono accettare che questa carneficina passi impunita. Organizzano un breve funerale per onorare i loro morti ed iniziano a progettare una rappresaglia in piena regola.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori