LE IENE SHOW/ Servizi, diretta: i sogni di Angelo Duro (Oggi, 16 ottobre)

Le Iene Show, anticipazioni e servizi del 16 ottobre: su Italia 1 questa sera si parla del test antidroga del capello, di com’è facile acquistare un’arma in America e di eutanasia

16.10.2016 - La Redazione
le_iene_R439
Le Iene

E’ finita un’altra appassionante puntata delle Iene Show, in onda questa sera su Italia 1. La parte finale della trasmissione è stata dedicata ad alcuni vecchi servizi che avevano riscosso un grande successo da parte del pubblico. Dall’irruzione di Enrico Lucci al concerto di Jovanotti, alla visita di Veronica Ruggeri nella minuscola casa di Angelico e la sua numerosissima famiglia. Successivamente la redazione ha riproposto un approfondimento di Cristiano Pasca, dedicato al magistrato Antonino Di Matteo, il quale ormai vive da oltre vent’anni sotto scorta per le minacce di Totò Rina. La puntata si chiude con gli sketch divertentissimi di Angelo Duro, che mostra i suoi sogni molto particolari: in un episodio lo vediamo interpretare un temibile delinquente, mentre in un altro si trasforma in un ballerino particolarmente nervoso. Le reazioni delle persone coinvolte negli scherzi della iena sono assolutamente da non perdere. Appuntamento a martedì prossimo per una nuova puntata.

Alle Iene Show si festeggia il cinquantesimo compleanno di Jovanotti, con un servizio di qualche anno fa in cui Enrico Lucci lo intervistò durante uno dei suoi concerti a Firenze. Un’intrusione divertente quella della iena, con la partecipazione diretta da parte del pubblico che ha dialogato simpaticamente col proprio idolo. Poco dopo viene ritrasmesso un vecchio servizio realizzato da Nina Palmieri, in cui si racconta di una famiglia molto numerosa costretta a vivere in un piccolo appartamento di appena quaranta metri quadri. Angelico è un bambino che ha chiesto l’aiuto delle Iene, che intervengono per portare un pò di allegria ai genitori dei bambini. Il padre è uno scrittore, la madre si occupa delle faccende di casa. Alla fine del servizio Nadia Toffa annuncia direttamente dallo studio che Angelico e la sua famiglia hanno trovato un’abitazione più grande, proprio grazie all’aiuto offerto dalle iene.

Alle Iene Show si torna a parlare del doping nel ciclismo, con il servizio firmato da Alessandro Di Giuseppe. Si riparte dalle dichiarazioni rilasciate dal ciclista Reda: “Ci sono testimoni e verbali che il Coni non ha tenuto conto”. Il reporter di Mediaset torna a trovare l’atleta: “Nibali è entrato, è rimasto solo 5 minuti ed è uscito…”. Di Giuseppe ha provato ad intercettare la Federazione Ciclistica Italiana, ma alcun membro ha voluto rilasciare dichiarazioni. Nel servizio successivo si affronta il tanto discusso concerto dei Coldplay a Milano il prossimo luglio, con i blglietti per l’evento che sono stati polverizzati in meno di mezzora nel giorno in cui Ticket One ha aperto la prevendita. La Iena Nicolo De Devitiis ha provato ad acquistare un biglietto per il concerto, senza riuscirci ovviamente. Così come è capitato a molti altri fan che si sono lamentati con lo staff di Ticket One. Ciò che più ha infastidito gli appassionati della band britannica sta nel fatto che molti biglietti erano già disponibili su altri siti non ufficiali, prima ancora dell’apertura della prevendita.

La puntata delle Iene Show procede a ritmo spedito su Italia 1, con tanti nuovi servizi mandati in onda. Nadia Toffa ha presentato l’inchiesta di Veronica Ruggeri, che si è occupata di seguire il mercato illegale di cuccioli di cani e gatti. E’ un mercato nero, praticamente i cuccioli costano la metà e vengono importanti in Italia illegalmente con documenti falsi. La Iena riesce a coinvolgere la polizia, che fa luce su questa vicenda con una irruzione in un appartamento in cui una donna dell’est vendeva gli animali. Il servizio successivo riguarda le proposte a luci rosse di Mary Sarnataro: la nuova iena di Mediaset strappa diversi sorrisi con i suoi sketch. Dal benzinaio al fruttivendolo, passando per altri negozietti: Mary propone un pagamento in natura per i suoi acquisti. Le reazioni dei protagonisti sono divertenti, alla fine soltanto uno accetta la proposta indecente della iene ma ben presto capirà di essere vittima di uno scherzo.

Alle Iene Show si torna a parlare del terremoto che ha colpito il centro Italia nei mesi scorsi. Il servizio, firmato da Giulio Golia, ha come protagonista il sessantaquattrenne Bruno. Dopo essersi salvato dalla tragedia, l’uomo decide di fare il ritorno ad Amatrice. Durante il tragitto Bruno si confida con Giulio: “Non riuscivo nemmeno a trovare la porta della camera da letto in quei momenti. Che sensazioni orribili. Ci siamo buttati all’aperto, aspettando un nuovo giorno”. Le immagini delle macerie fanno inevitabilmente commuovere Bruno, che torna nella sua casa e vede con i propri occhi i danni causati dal terremoto. Il sessantaquattrenne racconta di aver perso più di cento amici nel terremoto. Ad Amatrice si respira un’aria di devastazione, con la zona rossa che sembra una maceria unica. Tutti gli edifici sono crollati, nulla o quasi è rimasto salvato. Il servizio si chiude con le immagini dei vigili del fuoco, che aiutano le persone in difficoltà a salvare il salvabile, recuperando quel poco che è rimasto.

Alle Iene Show è in onda un nuovo servizio, a cura di Marco Maisano, che tratta l’uso di droga da parte di alcuni militari italiani impegnati in Afghanistan. Il reporter Mediaset intervista un ex militare che ha confermato che molti compagni in missione all’estero farebbero uso di stupefacenti: “E’ tutto vero. Io non voglio metterci la faccia, perchè non me la sento e non voglio farmi pubblicità. Quando ammetti certi fatti reali ad alcuni può non piacere”. Tra gli intervistati anche un altro ex militare tossicodipendente che parla di hashish, oppio ed eroina: “Ci facevamo nei bagni. Piccole quantità di droga riuscivo persino a portarle in Italia. I controlli sono molto blandi, non dico che non vengano effettuati. Ma a me nessuno mi ha mai beccato”. La Iena Maisano è incredulo, non riesce proprio a comprendere come siano possibili simili affermazioni. Lo stato Maggiore della difesa ha preannunciato azioni legali contro il reporter di Mediaset per questo servizio.

E’ appena cominciata una nuova puntata de Le Iene Show su Italia 1. L’appuntamento di stasera si preannuncia davvero interessante, con tante inchieste e servizi ricchi di humor, proprio come il programma Mediaset ci ha sempre abituato. Tanta curiosità attorno al servizio di Matteo Viviani che si occuperà di un parrucchiere che avrebbe trovato un sistema per falsificare il testa anti-droga del capello. Ma ci sarà spazio anche al delicato tema dell’eutanasia, con i genitori di Davide, Maria Rita e Massimo a cui è stata tolta la patria potestà per la richiesta di sospensione delle cure ai medici. Spazio anche al servizio di Gaetano Pecoraro sulla mafia siciliana, con tanti nuovi aspetti inediti e il discorso dei fondi europei che vengono riservati ai contadini annualmente. Infine lente di ingrandimento sull’argomento razzismo, con Nadia Toffa che vola a Los Angeles per incontrare i membri del ‘Black Lives Matter’, uno dei comitati posto in difesa dei diritti dei neri. Si preannuncia quindi una puntata ricca di temi, con servizi ed inchieste che inevitabilmente faranno discutere.

Cambio della guardia stasera a Le Iene Show, in onda alle 21.20 su Italia 1: invece di ritrovare in studio Frank Matano, Giampaolo Morelli e Ilary Blasi, questa sera il pubblico vedrà Matteo Viviani, Paolo Calabresi, Giulio Golia, Nadia Toffa e Andrea Agresti alle prese con la conduzione del programma ideato da Davide Parenti. Per ritrovare il trio capitanato da Ilary Blasi dovremo invece attendere martedì. Tra i servizi che andranno in onda stasera troviamo: “La mafia rurale siciliana” di Gaetanao Pecoraro, “E se ti pagassi i natura?” di Mary Sarnataro e “USA: Polizia violenta o razzista?” di Nadia Toffa, Vi ricordiamo che oltre a poter vedere Le Iene Show sintonizzandovi su Italia 1, potrete seguire la trasmissione anche in diretta streaming sul sito di Mediaset, effettuando prima il login qui.

Frank Matano e Giampaolo Morelli non condurranno l’appuntamento de Le Iene Show previsto per oggi, 16 ottobre 2016: al contrario della settimana scorsa, infatti, saranno le iene stesse a guidare la trasmissione, proprio come è accaduto martedì. I due presentatori, in ogni caso, si sono raccontati in esclusiva a Tv Sorrisi e Canzoni, e hanno svelato al pubblico che cosa trovano più difficile nella gestione del palco. “I balletti, per me che non ho mai danzato, sono molti difficili” ha ammesso Matano “quindi studio molto le coreografie. E cerco di colmare il mio senso di inadeguatezza con tanto entusiasmo”. Giampaolo Morelli, invece, ha fatto presente che è normale che si pensi anche ad un paragone di coloro che li hanno preceduti alla guida de Le Iene: “… Ma altri fanno di mestiere il presentatore, io faccio l’attore. Per quanto riguarda invece i balletti, invece” ci ha tenuto a precisare, tornando in argomento “vale la regola del buttarsi”.

Cambio di conduzione al timone de Le Iene Show: la domenica sera, infatti, il pubblico di Italia 1 si sarebbe aspettato di trovare in scena Ilary Blasi, insieme ai nuovi volti Frank Matano e Giampaolo Morelli. Ebbene, non sarà affatto così: la scaletta è variata e saranno gli inviati del programma a guidare la puntata del 16 ottobre 2016. Lo ha annunciato Giulio Golia in mattinata attraverso la sua pagina Facebook ufficiale: “Buongiornoooo…questa sera cambio di programma, ebbene sì, le Iene presentano Le Iene, sono passate di domenica… Vi aspetto non mancate” ha scritto infatti l’inviato del programma pubblicando uno scatto che lo vede impegnato dietro le quinte. Clicca qui per vedere il post direttamente dalla pagina Facebook ufficiale di Giulio Golia, in attesa di ritrovarlo sul piccolo schermo di Italia 1 più tardi.

Nella puntata de Le Iene Show in onda in prima serata su Italia Uno oggi, domenica 16 ottobre, si parlerà di alcool e droga in relazione agli automobilisti. Tra i servizi più interessanti, almeno stando alle anticipazioni fatte filtrare dal programma, vi è senza dubbio quello realizzato da Matteo Viviani, messosi alla ricerca di un parrucchiere che, secondo una segnalazione fatta pervenire alla redazione de Le Iene, avrebbe approntato un trattamento capace di falsare i risultati del Test Antidroga del capello. Bisogna ricordare come agli automobilisti trovati sotto l’effetto di sostanze stupefacenti venga ritirata immediatamente la patente. Per riaverla non basta più il solo esame del sangue: è necessario infatti superare il test antidroga del capello, capace di segnalare l’assunzione di droghe risalente anche a molto tempo prima rispetto al prelievo. Se l’indiscrezione de Le Iene fosse confermata ci si troverebbe dinanzi ad un caso molto pericoloso: quanti automobilisti alla guida sotto effetto di sostanze stupefacenti potrebbero fare ricorso a questo “trucco” per continuare a mettere in pericolo se stessi e gli altri?

A Le Iene Show di oggi si parla di eutanasia in relazione al caso del minorenne del Belgio sul quale è stata praticata la dolce morte. Si è trattato del primo caso di eutanasia su un ragazzo di età inferiore ai 18 anni per cui anche i genitori abbiano dato il proprio consenso a questa misura. A circa un mese di distanza da un episodio che ha sollevato polemiche in tutto il mondo si può forse discutere con maggiore lucidità della questione. Il programma di Italia Uno, seguendo la scia di Umberto Veronesi che sul quotidiano “La Repubblica” ha ricordato come “Il problema non è l’età ma la qualità di quella vita” citando il caso di Davide, “il bimbo nato con la sindrome di Potter, nato cioè senza reni e uretere” una malattia rara alla quale nessun bambino è mai sopravvissuto, ha intervistato i genitori del piccolo, Maria Rita e Massimo, che per aver fatto domanda ai medici di sospendere le cure si videro ritirata la patria potestà.

Siamo quasi in clima di Elezioni Usa e Le Iene Show si spostano in America con Nadia Toffa pronta ad intervistare due esponenti di “Black Lives Matter”, l’associazione impegnata nel sostenere i diritti dei neri. Anche il presidente Obama recentemente ha ammesso l’inammissibilità di una situazione che vede annualmente l’uccisione di cittadini neri da parte della polizia in numero doppio rispetto a quanto avviene per i bianchi senza nascondere che il vero problema sia il colore della pelle. La Toffa, com’è giusto che sia, a Los Angeles incontra anche i capi dei poliziotti, che spiegano il punto di vista delle forze dell’ordine in una vicenda che ha portato in alcuni centri a delle vere e proprie rivolte da parte della popolazione. Bisogna poi ricordare come negli Stati Uniti sia davvero semplice, probabilmente “troppo”, acquistare un’arma da fuoco. Ad oggi negli States circolano 270 milioni di armi ad uso personale che si possono comprare perfino nei supermercati: l’89% degli americani ne possiede una. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori