SOGNANDO BECKHAM/ Le curiosità sul film con Keira Knightley e Jonathan Rhys Meyers

- La Redazione

Sognando Beckham, il film in onda su Italia 1 oggi, sabato 29 ottobre 2016. Nel cast: Parminder Nagra, Keira Knightley e Jonathan Rhys Meyers. La trama del film nel dettaglio.

Foto-Mediaset_new
film

, è il film che andrà in onda su Italia 1 oggi, sabato 29 ottobre 2016. Si tratta di una pellicola dal genere comedy e sentimetale, che è stata affidata alla regia di Gurinder Chadha che ha esteso il soggetto con Guljit Bindra e Paul Mayeda Berges che hanno anche realizzato la sceneggiatura. Alla produzione di questo progetto troviamo Deepack Nayar con il contributo della case di produzione Bend It Films, British Screen, British Sky Corporation, Roc Media e The Works International tra gli altri. La distribuzione in Italia è stata invece dall’azienda Lucky Red. L’Art director è stata firmata da Mark Scruton, Il montaggio della pellicola è stato realizzato da Justin krish con le musiche della colonna sonora composte da Craig Pruess e la scenografia prodotta da Nick Elliss e Sara Neighbour. Il film è stato prodotto nel Regno unito e in USA nel 2002 con la durata di 112 minuti. Una curiosità di cui forse non tutti sono a conoscenza riguarda lo strano record detenuto da questa pellicola, che è stata la prima del cinema occidentale ad essere trasmessa sulla televisione nordocoerana. Uno strano primato, indubbiamente.

È il film in onda su Italia 1 oggi, sabato 29 ottobre 2016, alle ore 14.15. Una pellicola dal genere commedia uscita all’inizio degli anni Duemila che ha appassionato gli adolescenti di allora. Nel cast sono presenti una giovane Parminder Nagra, che poi avrebbe raggiunto il successo con E.R, una altrettanto giovane Keira Knightley e Jonathan Rhys Meyers. Come si vede si tratta di un cast di tutto rispetto, con alla regia Gurinder Chadha. Ma vediamo nel dettaglio la trama del film.

Jess è un’adolescente che vive a Londra e deve confrontarsi con le difficoltà di essere una ragazza che adora uno sport considerato da maschi come il calcio e con il fatto di essere indiana e vivere a Londra. Il suo idolo è, ovviamente, il calciatore inglese, David Beckam. Il sogno di Jess di diventare calciatrice non è condiviso dai suoi familiari, i quali vorrebbero che si dedicasse anima e corpo allo studio, per riuscire a entrare un giorno in una delle università più importanti d’Inghilterra e trovare un lavoro economicamente gratificante. Un giorno, mentre si sta allenando in un parco, viene notata da una sua coetanea, che le chiede se le va di unirsi alla sua squadra e di prendere parte ad un torneo che partirà di lì a poco. La ragazza che apre a Jess le porte di questa opportunità si chiama Jules. Vediamo Jess solidarizzare subito con Joe, che ricopre il ruolo di allenatore della squadra. Le cose sembrano andare bene fino a quando non si scopre che Joe e Jess provano una reciproca attenzione e Jules li scopre mentre si stanno per baciare. Alla fine le due ragazze hanno un violento litigio. Intanto sul campo vediamo la squadra di Jess e Jules macinare risultati e gioco, arrivando a giocarsi l’atto conclusivo del torneo. Jess tuttavia dovrà rinunciare a quella che a tutti gli effetti è la partita più importante di tutte. Il motivo è il matrimonio di sua sorella. Lei chiede di poter assistere solo alla cerimonia, ma i genitori oppongono un netto e non negoziabile rifiuto a tale richiesta e così Jess non può partecipare alla partita. Ma proprio quando la ragazza è ormai rassegnata a perdere qualcosa a cui teneva moltissimo, ecco che accade qualcosa di davvero inaspettato. Il padre la vede molto abbattuta per il fatto di non poter giocare e quindi alla fine la lascia andare. Alla fine Jess riesce a recuperare anche il rapporto con Jules e le due passo dopo passo riusciranno ad andare dall’altra parte dell’oceano, a giocare in USA. Il padre di Jess ormai è consapevole che sua figlia non solo ha una vera passione per questo sport, ma che ha anche del talento e alla fine riesce a vincere anche le forti resistenze della moglie. La scena finale del film ci fa vedere il realizzarsi del sogno che dà il titolo al film, Jess è infatti in partenza per la Grande Mela e mentre sta salutando i familiari e Joe, vede passare proprio David Beckham, grazie a cui è nata in lei la passione per il “soccer”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori