I magnifici sette/ Diretta streaming e trailer del film con Yul Brynner e Steve McQueen: la scelta dell’attore

- La Redazione

I magnifici sette, il film in onda su Rai Movie oggi, lunedì 31 ottobre 2016. Nel cast: Yul Brynner ed Eli Wallach, alla regia John Sturges. La trama del film nel dettaglio.

logo_raiuno_28062016
Il film è in onda su Rai Movie in seconda serata

È un film western prodotto nel 1960 che verrà trasmesso su Rai Movie oggi, lunedì 31 ottobre 2016 alle ore 21:20. Se preferite accedere alla sua diretta streaming, ricordate che essa sarà fruibile sul sito www.rai.tv. Il trailer è disponibile cliccando qui ci porta nel vecchio West e ci mostra come la cittadinanza di un villaggio messicano sia vessato da un potente quanto malvagio bandito, il terribile Calvera. Costui ruba il loro cibo e tormenta le loro esistenze. Fortunatamente un gruppo di valorosi pistoleri è pronto ad accorrere in loro soccorso.  – I Magnifici sette è il film che andrà in onda su Rai Movie oggi, lunedì 31 ottobre 2016, in prima serata. La pellicola dal genere western è stata diretta da John Sturges che ha esteso anche il soggetto e si è incaricato della produzione. La sceneggiatura della pellicola è stata realizzata da William Roberts mentre Walter Mirisch ha perso parte come produttore esecutivo. In sede di stesura contrattuale, Yul Brynner riuscì ad ottenere il diritto di aver l’ultima parola sulla scelta dei suoi compagni di lavoro, fu proprio lui ad impuntarsi perché il ruolo di Vin Tanner fosse affidato al giovane Steve McQueen, astro nascente del panorama cinematografico statunitense. Per sua stessa ammissione, Brinner si è dovuto mangiare le mani per la sua decisione molto presto: i due attori hanno bisticciato anche aspramente per tutta la durata delle riprese. 

I magnifici sette è il film in onda su Rai Movier oggi, lunedì 31 ottobre 2016, alle ore 21.20. Una pellicola western che è stata girata nel 1960 e ispirato al capolavoro di Akira Kurosawa “I sette samurai”. Per quanto riguarda la regia di questo film, essa è stata affidata a John Sturges, si tratta di un cineasta statunitense nato nel 1910 che ha diretto alcune delle più celebri pellicole di genere, come per esempio, “Sfida all’O.K. Corral”, “La frustata” e “La carovana dell’alleluja”. Venendo, invece, a parlare del cast che ha preso parte a questa produzione, l’unico aggettivo che può essere usato per descriverlo è stellare, il protagonista assoluto è stato interpretato dall’ottimo Yul Brynner, attore russo che è riuscito a vincere il Premio Oscar come migliore attore nel ruolo del sovrano del Siam in “Il re ed io”. Al suo fianco possiamo trovare Eli Wallach, uno degli attori preferiti del grande regista romano Sergio Leone che lo volle fortemente nel suo mitico film “Il buono, il brutto e il cattivo”. Per amor di completezza, bisogna citare la presenza di Steve McQueen, l’anti-divo per eccellenza, e di Charles Bronson, in una delle sue prime apparizioni cinematografiche. Ma ecco nel dettaglio la trama del film.

Calvera (Eli Wallach) è un bandito che assieme ai suoi sgherri rende la vita impossibile agli abitanti di un piccolo villaggio messicano, rubando loro tutto il denaro che possiedono e le loro scorte alimentari. Ormai, la cittadinanza non ha praticamente più nulla da dare ai criminali e teme che la prossima razzia si trasformi in un bagno di sangue. Alcuni degli abitanti più in vista del villaggio decidono di andare negli Stati Uniti per cercare qualcuno che li possa proteggere, vogliono spendere in questo modo i loro ultimi soldi. Incontrano Chris Adams (Yul Brynner), un pistolero di grande fama, si lascia impietosire dal racconto dei messicani e decide di agire per salvaguardare la sicurezza degli abitanti del villaggio. Adams allora recluta altri sei mercenari che siano in grado di far un buon lavoro, anche se la paga è davvero bassa. La squadra si compone da Chico (Horst Buchholz), Harry Luck (Brad Dexter), il giocatore d’azzardo Vin Tanner (Steve McQueen), Bernardo O’Reilly (Charles Bronson), il cow-boy Britt (James Coburn) e Lee (Robert Vaughn). Adams è perfettamente consapevole che sono in grave inferiorità numerica, spera però che la banda di Calvera non si aspetti di trovare un gruppo di professionisti pronti ad affrontarla. All’arrivo al villaggio, i sette pistoleri iniziano ad insegnare ai messicani come difendersi da soli, gli americani si ritrovano legati da improvvisa amicizia ai loro ospiti e cercano di fare di tutto per proteggerli dal pericolo che incombe. Quando scoprono che il cibo che viene loro offerto è l’intero quantitativo che il villaggio possiede, i nostri protagonisti si commuovono intimamente e decidono di dividere la razione con i loro nuovi amici. Quando gli uomini di Calvera arrivano come promesso per riscuotere il loro tributo, i magnifici sette e gli abitanti del villaggio concertano la resistenza e riescono a respingere i banditi. Chico ha origine messicane, segue i banditi fino al loro accampamento, fingendo di essere un membro della gang, per riuscire a scoprire i segreti del perfido criminale. Viene così a sapere che anche Calvera è in realtà un disperato che non sa come procurare il cibo necessario al sostentamento dei suoi uomini.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori