Dragon – La storia di Bruce Lee/ Su Italia 1 il film con Jason Scott Lee dedicato alla memoria di Brandon Lee

- La Redazione

Dragon – La storia di Bruce Lee, il film in onda su Italia 1 oggi, domenica 9 otobre 2016. Nel cast: Jason Scott Lee e Lauren Holly, alla regia Rob Cohen. La trama del film nel dettaglio

Foto-Mediaset_new
film

Dragon – La storia di Bruce Lee è il film che verrà trasmesso su Italia 1 oggi, domenica 9 ottobre 2016, a partire dalle 14.20. Una pellicola che mette insieme il biografico, il drammatico, lo sportivo ed il sentimentale, e tutto questo è stato possibile grazie alla regia di Rob Cohen. La sceneggiatura è stata invece estesa da Robert Clouse e Linda Lee Cadwell, la produzione è stata gestita da Raffaella de Laurentis e il montaggio è stato realizzato da Peter Amundson. Gli effetti speciali sono stati invece realizzati da William H. Schiemer, mentre le musiche della colonna sonora sono state composte da Randy Edelman e la scenografia curata da Dayana Lee. Il film è dedicato alla memoria di Brandon Lee, figlio del protagonista della pellicola: il giovane attore è morto nel 1994 durante un terribile incidente sul set di ?Il corvo?.

Dragon – La storia di Bruce Lee è il film in onda su Italia 1 oggi, domenica 9 ottobre 2016 alle ore 14.20. Una pellicola biografica del 1993 che vuole raccontare la storia del mitico attore e maestro d’arti marziali. Dietro la macchina da presa è possibile ritrovare Rob Cohen, regista statunitense noto per aver diretto celebri film del calibro di Dragonheart, Daylight – Trappola nel tunnel, Fast and Furious, xXx, La mummia – La tomba dell’Imperatore Dragone e Alex Cross – La memoria del killer. Venendo a parlare degli attori che hanno preso parte a questa produzione, i principali interpreti che sarà possibile apprezzare sono Jason Scott Lee, Lauren Holly, Robert Wagner, Nancy Kwan, Michael Learned, Luoyong Wang, Ric Young, Kay Tong Lim, Sterling Macer Jr., Sven-Ole Thorsen e John Cheung. Ma vediamo nel dettaglio la trama del film.

Il film ha inizio con il padre di Bruce Lee che fa un incubo che riguarda il suo amato figlio, il ragazzo è minacciato da un terribile demone vestito da samurai. Forse perché il bambino sia in grado di proteggersi, l’uomo lo manda a scuola di arti marziali in una delle palestre più prestigiose di Hong Kong. Bruce è davvero dotato e ben presto diventa un vero e proprio esperto. Il ragazzo cresce e diventa coraggioso, una notte sorprende un soldato statunitense che molesta pesantemente una ragazza locale. Non può accettare che si compia questo scempio e decide di difendere la fanciulla combattendo contro l’aggressore. Purtroppo, il risultato finale sarà che il giovane dovrà lasciare Hong Kong per aver malmenato un occidentale. Suo padre lo manda negli Stati Uniti, dove il ragazzo inizia a mantenersi da solo facendo il lava-piatti in un ristorante cinese. Il nostro protagonista, però, non accetta i soprusi e litiga ferocemente con lo chef del locale. Quando viene licenziato, capisce che è arrivato il momento di investire sulla propria istruzione, inizia a studiare filosofia al college e, per mantenersi, si decide a dare lezioni di arti marziali. Un giorno, Bruce nota Linda Emery (Lauren Holly), una sua studentessa, e le chiede di uscire. I due iniziano a frequentarsi, nonostante la famiglia della ragazza disapprovi questa unione multi-etnica, sono talmente felici assieme che decidono di sposarsi. È proprio Linda che suggerisce a Bruce Lee di aprire una scuola di arti marziali tutta sua, in cui può passare il proprio sapere a chiunque lo desideri, anche a cittadini afro-americani. I maestri orientali, come è noto, non sono affatto d’accordo e mettono Bruce sotto processo, il nostro protagonista è chiamato a difendersi prendendo parte ad un duello fino all’ultimo sangue contro il possente Johnny Sun (John Cheung). Bruce ha la peggio, Sun lo colpisce anche se il suo avversario si è già arreso. Il giovane riporta gravi lesioni alla colonna spinale che, secondo i medici, lo renderanno invalido per tutta la sua vita. Linda è furibonda con suo marito perché non le ha confidato di aver deciso di prendere parte allo scontro, ciò nonostante si prende cura di lui e lo sprona a fare del suo meglio per cercare di guarire. È proprio durante la sua lunga convalescenza che Lee elabora la teoria alla base del Jeet Kune Do, arte marziale di sua invenzione che avrà negli anni diffusione mondiale. Nello stesso periodo, Linda mette al mondo Brandon, il loro primo figlio. Completamente guarito, Bruce parteciperà ad un prestigioso torneo e sfiderà di nuovo Johnny Sun per dimostrare al mondo intero la validità della sua disciplina…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori