Rush Hour – Due mine vaganti/ Su Italia 1 il film con Chris Tucker, gli altri attori valutati per il ruolo di James Carter

- La Redazione

Rush Hour – Due mine vaganti, il film in onda su Italia 1 oggi, domenica 9 ottobre 2016. Nel cast: Jackie Chan e Chris Tucker, alla regia Brett Ratner. La trama del film nel dettaglio

Foto-Mediaset_new
film

Rush Hour – Due mine vaganti, è il film che andrà in onda su Italia 1 oggi, domenica 9 ottobre 2016, a partire dalle 19.20. Una pellicola che unisce l’azione con la commedia e il poliziesco: il film è stato affidato alla regia di Brett Ratner, con il soggetto scritto da Ross LaManna, che si è occupato anche della sceneggiatura con Jim Kouf. Il montaggio della pellicola è stato invece realizzato da Mark Helfrich e la fotografia è stata gestita da Phil Meheux, mentre le musiche sono state composte da Lalo Schifrin. Per interpretare il Detective James Carter è stato scelto Chris Tucker, divertente comico statunitense. Prima di ingaggiare questo attore, però, sono stati valutati per la parte Martin Lawrence, Eddie Murphy, David Chapelle, Will Smith e Tupac Shakur. 

Rush Hour – Due mine vaganti è il film in onda su Italia 1 oggi, domenica 9 ottobre 2016 alle ore 19.20. Una commedia a sfondo poliziesco del 1998 che è stata diretta da Brett Ratner, autore statunitense noto al grande pubblico per alcune sue pellicole come The Family Man, Colpo grosso al drago rosso – Rush Hour 2, Red Dragon, After the Sunset, X-Men – Conflitto finale, New York, I Love You e Tower Heist – Colpo ad alto livello. Per quanto concerne il cast, i due personaggi principali sono stati interpretati da Jackie Chan e da Chris Tucker. Gli altri attori che hanno preso parte a questa produzione sono Ken Leung, Tom Wilkinson, Elizabeth Peña, Tzi Ma, Chris Penn, Julia Hsu, Mark Rolston, Clifton Powell e John Hawkes. Ma vediamo la trama del film nel dettaglio.

Il film si ambienta nell’ultimo giorno del governatorato britannico ad Hong Kong, l’ispettore Lee (Jackie Chan) conduce una missione volta ad assicurare alla giustizia Juntao, boss della malavita che da tempo rende la vita cittadina molto meno sicura di quanto sarebbe auspicabile. La squadra si reca al quartier generale dell’organizzazione criminale, collocato nei pressi del molo. All’interno del locale, però, Lee riesce a trovare soltanto Sang (Ken Leung), braccio destro di Juntao, quando l’uomo capisce di essere braccato cerca di scappare, riuscendo a seminare le forze dell’ordine. All’interno del covo, però, Lee riesce a recuperare immensi tesori appartenenti all’antica Cina, da tempo sottratte alle pubbliche autorità. Grazie a questo recupero, il Detective riceve il plauso dei suoi superiori, il Console cinese Solon Han (Tzi Ma) ed il Comandante inglese Thomas Griffin (Tom Wilkinson). Han viene trasferito negli Stati Uniti, come raggiunge Los Angeles per assumere il suo incarico, deve affrontare un’emergenza davvero terribile. Sua figlia Soo Yung (Julia Hsu) viene rapita dal perfido Sang durante il suo primo giorno di scuola. L’FBI non sa come affrontare questo nuovo criminale e, quindi, Han richiede espressamente la collaborazione del Detective Lee per riuscire a ritrovare la bambina. L’FBI, però, non ha piacere che un poliziotto straniero venga abilitato ad agire su territorio americano e non desidera che l’uomo si intrometta nelle loro indagini. Lee, quindi, viene confinato alla centrale della polizia di Los Angeles per affiancare il burbero ispettore James Carter (Chris Tucker), al poliziotto è stato intimato di restare fuori dalle indagini. Carter, però, non è tipo da restare in disparte a guardare altri agenti risolvere casi appassionanti. Decide quindi di intervenire per cercare di riportare la piccola Soo Yung tra le braccia di suo padre. Quando Lee atterra all’aeroporto di Los Angeles, il Detective statunitense lo incastra in un lunghissimo giro turistico della città. Lee è costretto a fuggire per riuscire a raggiungere il consolato cinese dove Han lo aspetta in trepidante attesa per dargli tutte le informazioni utili per portare a termine la delicata missione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori