ROSAMUNDE PILCHER: LE ONDE DEL PASSATO/ Su Canale 5 il film con Muriel Baumeister

- La Redazione

Rosamunde Pilcher: le onde del passato, il film in onda su Canale 5 oggi, martedì 1 novembre 2016. Nel cast: Muriel Baumeister e Uschi Glas, alla regia Heidi Kranz. Il dettaglio della trama

Foto-Mediaset_new
film

Rosamunde Pilcher: le onde del passato è il film in onda su Canale 5 oggi, martedì 1 novembre 2016 alle ore 14.40. Una pellicola drammatica prodotta nel 2013 che nasce dalla penna della prolifica scrittrice inglese Rosamunde Pilcher. Dietro la macchina da presa di questa pellicola, la cui durata è di circa 89 minuti, possiamo trovare Heidi Kranz, regista tedesca classe 1947 molto attiva nel produrre film e serie televisive in Germania. Per quanto riguarda invece il cast che sarà possibile apprezzare, la protagonista del film è stata interpretata dall’austriaca Muriel Baumeister, nata a Salisburgo nel 1972, tra i suoi film più apprezzati ricordiamo “Il bacio di Dracula” e “Il posto delle farfalle”. La accompagna la tedesca Uschi Glas, una delle interpreti tedesche più note in patria, la sua partecipazione ad alcune popolari fiction le hanno regalato un successo che dura da ormai cinquant’anni. Il protagonista maschile, invece, ha il volto di Max Urlacher attore cinematografico e teatrale le cui partecipazioni più celebri sono “Der die Tollkirsche ausgräbt” e “Passion”. Ma vediamo nel dettaglio la trama del film.

Il film ci porta tra le alte scogliere della bella Cornovaglia, ambientazione preferita della nota scrittrice inglese. Alex Reading (Muriel Baumeister) è una veterinaria che dopo una lunga assenza torna nel suo paese natio per diventare la direttrice di un affascinante zoo locale, come ha sempre sognato. Simon Shepard, il suo predecessore, però non la vede di buon occhio, ritiene che la professione veterinaria sia troppo dura e complessa perché una donna possa svolgerla senza problemi. Di fronte alle sue perplessità, però, la dottoressa Reading si irrita e gli comunica che ritiene che il suo modo di pensare sia a dir poco medioevale. Al termine della discussione, Alex corre a trovare sua madre Meredith (Uschi Glas), si tratta di una signora piuttosto distinta che ha deciso di trasformare la splendida tenuta della sua famiglia in un albergo di lusso, con l’aiuto della sua bella e fresca assistente Rosaline. Tra gli ospiti dell’albergo spicca per fascino e per mistero il fotografo Mark Gardner, anche se il motivo ufficiale della sua visita in Cornovaglia è il desiderio di immortalare le meraviglie naturali della zona, appare subito evidente che l’uomo ha ben altre mire. Non appena mette gli occhi sulla bella Alex, inizia subito a scattarle numerose fotografie, arriva anche a seguire la giovane durante una passeggiata sulla spiaggia per documentare anche quell’evento. Tornato in albergo riferisce ad un misterioso interlocutore quanto ha scoperto. Simon Shepard nel frattempo si reca da Philip Burlington (Max Urlacher), il proprietario del bio-parco per lamentarsi della sua decisione di assumere una donna per sostituirlo, il milionario, però, resta della sua opinione e difende la sua scelta. L’arcano verrà presto svelato, Philip è l’ex-fidanzato di Alex e ha fatto di tutto affinché la donna potesse tornare al suo fianco. Anni prima, l’uomo era avvocato e si era trovato a scegliere un’altra donna di nome Charlotte al posto della nostra veterinaria, quando lo stress della sua professione lo ha fatto riflettere sul vero senso della vita, sua moglie lo ha lasciato senza mezze misure. A quel punto, il nostro protagonista ha capito di aver scelto la donna sbagliata e ha deciso di far di tutto per rimediare al proprio errore. Nel frattempo, Mark Gardner continua ad indagare sulla vita della bella dottoressa, ogni sua mossa viene riferita a suo padre. Rosalie è senza dubbio una ragazza in grado di tenere gli occhi ben aperti, si insospettisce per l’atteggiamento del fotografo ed inizia a sorvegliare il comportamento di Mark. Mentre è nella sua camera, la giovane si rende conto che il nome che ha fornito in fase di registrazione è sicuramente falso.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori