ALDO CAZZULLO/ Il giornalista e autore di “Le donne erediteranno la terra” in studio (Maurizio Costanzo Show, 20 novembre 2016)

- La Redazione

Aldo Cazzullo: il giornalista e scrittore di “Le donne erediteranno la terra” ospite nel salotto di Rete 4 in prime time (Maurizio Costanzo Show, puntata 20 novembre 2016)

Costanzo_e_GabriellaCorona
Maurizio Costanzo Show

Il giornalista e scrittore italiano Aldo Cazzullo sarà tra i protagonisti della serata di domenica 20 novembre 2016 del Maurizio Costanzo Show. La nota firma del Corriere della Sera ha scelto di prendere parte al talk show più longevo della nostra televisione e di sottoporsi alle domande che gli saranno fatte dal presentatore Maurizio Costanzo. La puntata del Maurizio Costanzo Show sarà dedicata soprattutto alla piaga della violenza sulle donne, che purtroppo spesso sfocia nel cosiddetto femminicidio. Cazzullo è stato interpellato sull’argomento in virtù del suo ultimo libro, dedicato proprio al gentil sesso. Il testo si intitola Le donne erediteranno la terra e mette in evidenza le caratteristiche per le quali le donne, in un futuro non troppo lontano, saranno in grado di detenere e gestire il potere molto meglio rispetto agli uomini. Ha elogiato la capacità di resistenza delle donne, sottolineando che quattro suicidi su cinque sono in realtà stati portati a termine dall’altro sesso. Nella presentazione del libro a Montecitorio, alcuni passi sono stati letti anche dal Ministro per le Riforme Maria Elena Boschi e dalla Presidente della Camera Laura Boldrini. Vedremo più tardi come interverrà nel salotto di Costanzo. 

Aldo Cazzullo, ospite del Maurizio Costanzo Show, è nato ad Alba il 17 settembre 1966, Aldo Cazzullo ha iniziato la sua gavetta all’età di 22 anni facendosi assumere dal quotidiano La Stampa in qualità di praticante. È il debutto di una carriera che gli garantisce grandi soddisfazioni. Dopo essersi trasferito a Roma e aver vissuto quindici anni con questo giornale, Aldo diventa una delle firme di punta del Corriere della Sera e segue una lunga serie di eventi di grande rilevanza in giro per il mondo, come ad esempio il referendum in Grecia sull’uscita dall’Unione Europea, la situazione araba dopo i terribili attentati dell’11 settembre 2001, tre edizioni dei Giochi Olimpici, la morte di papa Giovanni Paolo II e l’elezione dei due pontefici successivi. Nel frattempo, scrive una lunga serie di testi dedicati all’Italia in tutte le sue forme, criticandola e al tempo stesso mettendo in evidenza le sue enormi potenzialità.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori