Die Hard – Un buon giorno per morire/ Diretta streaming e trailer del film con Bruce Willis e Jai Courtney

- La Redazione

Die hard – Un buongiorno per morire, il film in onda su Italia 1 oggi, lunedì 21 novembre 2016. Nel cast: Bruce Willis e Jai Courtney, alla regia John Moore. La trama del film nel dettaglio

Foto-Mediaset_new
film

” è un film d’azione del 2013 che si contraddistingue per la regia di John Moore e per l’interpretazione del muscoloso Bruce Willis, per la quinta volta nel ruolo del mitico agente John McClane. Sarà possibile seguire questa pellicola su Italia 1 oggi, lunedì 21 novembre 2016 alle ore 21:10. Il trailer invece è visionabile cliccando qui ci porta nella bellissima Mosca: Jack McClane, il figlio del mitico John, è stato accusato di omicidio ed è stato messo in galera. Suo padre, come noto, è un uomo d’azione, non può restare negli Stati Uniti con le mani in mano e quindi decide di correre in Russia per cercare di risolvere la situazione. Immaginate la sorpresa del nostro protagonista quando scoprirà che il suo ragazzo non è più un bambino, Jack è diventato un uomo della CIA e si sta adoperando per sventare un pericoloso attentato terroristico. Il mondo del crimine può iniziare a tremare, con ben due McClane in azione i piani delinquenziali sono destinati a fallire miseramente. Se preferite, invece, accedere alla sua diretta streaming, ricordate che essa sarà fruibile grazie al sito www.mediaset.it, cliccando qui.

Die Hard – Un buon giorno per morire è il film che andrà in onda su Italia 1 oggi, lunedì 21 novembre 2016, in prima serata, Una pellicola del 2013 che è stata realizzata negli Stati Uniti d’America e che di fatto rappresenta il quinto capitolo della saga cinematografica Die Hard. La durata è pari a circa 1 ora e 36 minuti, mentre la regia è stata diretta da John Moore, con soggetto e sceneggiaturasviluppati da Skip Wood. Tra le curiosità, ricordiamo che il film ha riscosso un buon successo ai botteghini incassando qualcosa come 304 milioni di dollari e che il personaggio di Murphy interpretato da Amaury Nolasco chiama spesso John (Bruce Willis) con il termine Papi che è un riferimento alla nota serie televisiva a stelle e strisce Prison Break. 

Die hard – Un buon giorno per morire è il film in onda su Italia 1 oggi, lunedì 21 novembre 2016 alle ore 21.10. Una pellicola di genere azione e thriller dal titolo originale A Good Day to Die Hard, prodotta nel 2013 e realizzata negli Stati Uniti d’America e che di fatto rappresenta il quinto capitolo della saga cinematografica Die Hard. La regia è stata diretta da John Moore mentre nel cast sono presenti Bruce Willis, Jai Courtney, Cole Hauser, Sebastian Koch, Yuliya Snigir e Amaury Nolasco. Ma vediamo nel dettaglio la trama del film. 

Il film racconta la storia di un uomo di nome John McClane (Bruce Willis) di professione agente, la cui vita viene improvvisamente sconvolta quando scopre che il proprio figlio Jack (Jai Courtney) è in Russia arrestato con una pesante accusa di omicidio. L’agente John non ha un buon rapporto con suo figlio ed infatti a causa di antichi dissapori di famiglia, i due non si vedono da un bel po’ di anni, ma questo episodio così increscioso unirà nuovamente le loro vite. John, quindi, deciso ad aiutare il figlio e a scoprire cosa sia realmente accaduto si mette sul primo volo e vola in Russia, vuole infatti trovare il modo di far uscire Jack dalla prigione. Arrivato in Russia, l’agente John inizia ad indagare per capire cosa si nasconde dietro a tutta questa storia. Man mano che i giorni passano e quindi durante il soggiorno di John a Mosca, l’uomo viene a conoscenza di fatti molto importanti e decisivi per aiutare suo figlio. In primo luogo l’agente scopre che l’arresto del figlio nasconde qualcosa di molto più grosso. Con molto stupore, John apprende che Jack è un agente della CIA da un po’ di anni e che si trova in Russia per riuscire a portare a termine una delicata missione affidatagli, sventare un possibile attacco terroristico. Jack però in questa missione al suo fianco poteva contare anche del prezioso aiuto di un uomo di nome Komorov (Sebastian Koch) di nazionalità russa e che in passato era un trafficante di armi ma che ora era stato convinto dagli americani a collaborare proprio con la CIA. Sulle tracce del russo Komorov ci sono però i suoi connazionali che non hanno mai digerito che l’uomo fosse diventato un informatore del governo. I continui litigi e i forti contrasti esistenti tra John e Jack in un primo momento non permetteranno al padre di poter aiutare il figlio, tuttavia però quando la situazione in Russia inizia a diventare piuttosto incandescente a causa di un possibile colpo distato che potrebbe far salire al potere un oligarca noto per la sua crudeltà, i due decidono di mettere da parte i loro problemi e lavorare fianco a fianco con l’obiettivo comune di salvare la democrazia in Russia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori