Mattia Albertin / Dal rischio eliminazione alla semifinale (Bake Off Italia 4, 25 novembre 2016)

- La Redazione

Mattia Albertin, il concorrente dal rischio eliminazione alla semifinale, come andrà nella puntata di questa sera? (Bake Off Italia 4, dodicesima puntata 25 novembre 2016)

BakeOff_Italia4_Benedetta_Parodi_ErnstKnam_CleliadOnofrio_AntonioMartino
Bake Off Italia

Ha raggiunto le semifinali di Bake Off Italia 4 dopo la grande paura nell’ultima puntata. Mattia ha rischiato l’eliminazione diretta ma si salva e fa un’eccellente prova tecnica in questa dodicesima puntata di Bake Off Italia. Nella scorsa puntata Mattia non era sembrato molto in forma e aveva rischiato per l’ennesima volta di essere eliminato. Nella prima prova il suo brunch creativo non aveva conquistato tanto i giudici. La situazione era poi peggiorata con la prova Wow e la presentazione di un dolce ispirato alla musica. Mattia aveva presentato un dolce ispirato al Valzer Il Danubio Blu di Strauss ma la presentazione era stata troppo semplice e non all’altezza delle aspettative.

Nell’ultima puntata di Bake off Italia 4 il tema è stato l’unione e la prova creativa celebra questo legame unendo insieme due dolci famosi per crearne un terzo. I concorrenti hanno solo 100 minuti a disposizione e alla fine della prova ci sarà un’eliminazione diretta. Mattia crea i Don Macarons, incrocio tra Macaron e un Donut. Nei suoi tortini ibridi ci sono: fragole con crema al mascarpone, cioccolato bianco e caffè, cioccolato fondente. Knam è un po’ preoccupato per il poco tempo a disposizione, soprattutto con i lunghi tempi di attesa per i macarons ma Mattia è sicuro della sua scelta e vuole meritarsi la semifinale. Alla prova assaggio il gusto è molto buono, l’idea ai giudici piace ma non c’è molto da fare con le consistenze e visto il poco tempo a disposizione il dolce è molle. Questo errore costa caro a Mattia che è incluso nella lista dei possibili candidati all’eliminazione diretta. Alla fine a uscire è Lorenzo e la sua idea di cannolo a forma di gelato. Per la prova tecnica i concorrenti devono preparare la Torta ACE, un dolce che unisce insieme sapori e gusti dei tre giudici. Nel dolce ci sono: arance, pistacchi, finocchietto, mousse e decorazioni in pasta di zucchero. La torta è molto difficile e prevede preparazioni complesse ma Mattia si mette a lavoro e sembra avere la giusta grinta per riuscire. Alla prova assaggio al buio Mattia è la rivelazione della prova. La sua torta è ben stratificata, gli ingredienti usati sono buoni e l’equilibrio dei sapori è quello che più si avvicina all’originale del maestro Knam. Mattia conquista il primo posto e per il concorrente è una grande soddisfazione, solo nella prova precedente aveva rischiato di andare a casa. Arriva il momento della prova Wow e nella puntata che celebra la famiglia, ogni concorrente è abbinato a un gruppo. Mattia è scelto da una famiglia arcobaleno. Mattia deve seguire le indicazioni della famiglia e preparare una torta che la rappresenti. Il concorrente finisce sotto interrogazione da parte del maestro Knam, che gli fa ripassare le basi della preparazione delle mousse. Dopo la parte tecnica arriva però un importante consiglio, far bollire il liquore della bagna per far sfumare l’alcol dal momento che la torta è per dei bambini. Il concorrente sembra molto a suo agio con gli ospiti e tenero con i bambini. Il suo dolce rispecchia le richieste della famiglia ma non è molto bello a livello estetico. Nonostante i suggerimenti, la torta per i giudici è Wow sono all’interno. L’ottimo piazzamento nella seconda prova mette il concorrente al sicuro da una possibile seconda eliminazione. Mattia si ritrova in semifinale e dovrà vedersela contro Joyce, Francesca e Bartolomeo per poter avvedere all’ultima puntata. Nonostante qualche debolezza iniziale Mattia potrebbe essere la rivelazione di questa quarta edizione di Bake Off Italia. Partito quasi in sordina e più volte a rischio eliminazione il concorrente ha dimostrato che con il duro lavoro e tanta umiltà si può arrivare lontano.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori