Matteo Renzi / Il Presidente del Consiglio scatena i tweet: la battuta su Obama e il sì al referendum (Domenica Live, puntata 27 novembre 2016)

- La Redazione

Il Premier Matteo Renzi sarà ospite oggi nella puntata di Domenica Live per poter spiegare le ragioni del sì al Referendum costituzionale che si terrà domenica 4 dicembre

mrenzi_leopolda2R439
Matteo Renzi (LaPresse)

Matteo Renzi è stato ospite quest’oggi a Domenica Live per spiegare a Barbara D’Urso e al suo pubblico le ragioni del sì. Dopo l’intervento di Berlusconi, è toccato al presidente del Consiglio sedersi sulla poltrona del salotto televisivo di Barbara D’Urso e subito la rete si è scatenata. Su Twitter sono piovuti commenti contraddistinti dai simboli “sì” e “no” per sostenere o criticare l’intervento del premier. Si va dalla battuta su Obama alle questioni più pratiche inerenti alla riforma costituzionale: “Se voglio andare da Roma ad Aosta intanto è meglio cominciare a raggiungere Torino. Meglio che star fermi. #matteorenzi #iovotosì”, “Renzi:<> Perche? Spiegacelo tu caro Matteo! #domenicalive #matteorenzi”, “#domenicalive #barbaradurso vestita da Barbie con #matteorenzi Ken: come traumatizzare ricordi d’infanzia”, “Obama è più bello di me…puoi lasciare lo studio!”. Clicca qui per vedere i tweet.

Il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, sarà ospite questo pomeriggio nel salotto di Barbara d’Urso a Domenica Live, per un confronto sul referendum con Silvio Berlusconi. Manca soltanto una settimana al voto, il premier spiegherà tutte le ragioni per il quale gli italiani dovranno votare il Sì, in netta contrapposizione sul pensiero del leader di Forza Italia. Intanto il presidente del Consiglio nella giornata di ieri ha parlato al Teatro Chiabrera di Savona per l’incontro elettorale, a pochi giorni dal voto il premier cerca di conquistare gli indecisi per portarli verso il Sì: “Se parte il tam tam vinciamo noi, se non parte il tam tam vincono le ideologiche politiche e questo paese perde vent’anni. Sarà un importante passo in avanti. Non si può sempre dire No a tutto solo per fare una bagarre politico-ideologica” le parole di Matteo Renzi che ogni riproporrà nel confronto politico con Silvio Berlusconi a Domenica Live.

Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi sarà oggi ospite di Domenica Live in un singolare confronto con chi lo ha preceduto alcuni mandati prima Silvio Berlusconi. Matteo Renzi potrebbe prendere una decisione molto importante come si vocifera nelle ultime ore, se al referendum del quattro dicembre dovesse vincere il no allora il Presidente del Consiglio potrebbe decidere anche di dimettersi come riporta Il Fatto Quotidiano nella sua versione online. Il Premier infatti avrebbe ribadito la promessa già fatta precedentemente in cui aveva sottolineato come sarebbe stato un altro a farsi carico di un sistema che è stato definito decrepito. Intanto vedremo se oggi arriverà una conferma a queste sue affermazioni di fronte alle telecamere di Domenica Live dove sarà interessante capire quali saranno le sue intenzioni sul futuro soprattutto in caso di no alle urne.

Matteo Renzi sarà ospite oggi Domenica Live per poter spiegare le ragioni del sì al Referendum Costituzionale che si terrà domenica 4 dicembre. L’ascesa politica dell’attuale Premier inizia dalla poltrona di Sindaco di Firenze: da lì parte la scalata al Partito democratico, culminata con l’elezione a Segretario con le primarie. In precedenza aveva già affrontato il ballottaggio con Pier Luigi Bersani, uscendone sconfitto. Matteo Renzi è stato quindi incaricato di formare un esecutivo dopo le dimissioni di Enrico Letta. Alla guida del Governo ha iniziato la sua campagna di riforme, verso cui non sono mancate critiche. Prima del suo impegno a palazzo Chigi gli era stato dato il soprannome di Rottamatore, in quanto durante l’evento della Leopolda, svoltosi a Firenze proprio nel 2012, si presentò con questo termine, spiegando che la nuova politica che avanzava stava per portare avanti una campagna rottamatrice nei confronti della vecchia classe politica, non vista di buon occhio da tutto il popolo italiano, scontento e distante dal mondo politico.

L’attuale Primo Ministro affronterà a Domenica Live un dibattito incrociato con Silvio Berlusconi, leader di Forza Italia. Sarà uno scontro inusuale, dato che non si era mai visto prima un dibattito politico di simile portata nel pomeriggio, per giunta durante uno show televisivo domenicale. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori