LE IENE SHOW/ Diretta e servizi: si chiude col servizio di Gateano Pecoraro (oggi, 6 Novembre 2016)

- La Redazione

Le Iene Show, anticipazioni e servizi puntata 6 novembre 2016: i tumori ad Africo raccontati da Giulio Golia, Roberta Rei e l’emergenza sfollati post-terremoto, le assunzioni Anas         

le_iene_show_martedi_R439
Le Iene Show, in onda su Italia 1

Cala il sipario su un’altra interessante puntata delle Iene Show. La trasmissione di Italia Uno si è chiusa con il servizio di Gaetano Pecoraro, che è tornato ad affrontare il tema delle assunzioni in Anas. Il reporter Mediaset ha posto dei quesiti ben precisi al ministro Delrio, ma non ha ricevuto risposte convincenti in tal senso. Tra gli altri servizi mandati in onda nella parte finale dello show, l’indagine di Filippo Roma sulle presunte firme false depositate dal Movimento Cinque Stelle nel 2013 in occasione delle elezioni. E’ stata una puntata ricca di temi scottanti e commuoventi, ma per fortuna le risate non sono mancate. Il servizio del Logorroico, per esempio, ci è piaciuto moltissimo. Ma anche lo scherzo all’ex tronista di Uomini e Donne, Karim Capuano. Dunque per questa sera si spengono le luci sul palco delle Iene, con Nadia Toffa che invita i telespettatori a seguire la nuova puntata che andrà in onda Martedì prossimo.

Nuove indagini da parte di Filippo Roma, alle Iene Show, per quanto riguarda le presunte firme false depositate dal Movimento Cinque Stelle in occasione delle elezioni del 2013. Filippo Roma tenta di intervistare Giovanni Pampillonia, il poliziotto della Digos che ha indagato sul caso delle firme false del Movimento Cinque Stelle a Palermo, visto a bracetto con Beppe Grillo a Ballarò in occasione del raduno dei pentastellati. Pampillonia fece da scorta anche a Virigina Raggi durante la manifestazione in Sicilia, litigando con un cameraman. Filippo Roma non riesce ad ottenere alcna risposta durante l’intervista e poco dopo viene invitato a presentarsi alla Digos per una notifica di provvedimento. Il caso sulle firme false continua a far discutere: come finirà questa vicenda? Il servizio successivo è firmato dalla iena Gaetano Pecoraro che è tornato ad occuparsi delle presunte irregolarità nelle assunzioni di Anas. 

-Dopo il servizio sulla tatuatrice genovese tormentata da uno stalker, alle Iene Show arriva il momento di Veronica Ruggeri che incontra Marika, una ragazza di appena quindici anni affetta da una grave malattia della pelle, chiamata xeroderma pigmentoso. La Iena incontra la madre e comprende tutti i disagi a cui è sottoposta per provare a condurre una vita normale. E’ praticamente impossibile, soprattutto per Marika che è già stata operata trentacinque volte per melanomi e carcinomi. Per la ragazza non sembrano esserci vie di uscita, è infatti costretta a stare tutto il giorno chiusa in casa e a coprirsi con lunghissime sciarpe quando esce al sole. Nina Palmieri, parlando con Marika, scopre che la ragazza è una fan accanita del cantante Daniele De Martino e decide di organizzarle un incontro con lui. La sorpresa lascerà Marika e la sua famiglia a bocca aperta. Successivamente va in onda un nuovo sketch del ‘Logorroico’: nel mirino ci sono Marracash, Francesca Michielin, Patty Pravo e Carla Fracci.

Arriva il servizio sulla violenza nei confronti degli animali alle Iene Show. Si parte con diversi video (oscurati) che coinvolgono alcuni animali torturati e uccisi, pubblicati sui social network. Secondo le normative italiane sono previste solo delle multe in caso di maltrattamento.  La Iena Nina Palmieri intervista la padrona di una piccola cagnolina, uccisa dal suo ex compagno. La morte dell’animale è stata ripresa con un video. La reporter Mediaset parlando con Letizia – la padrona del cane – apprende che in passato ha ricevuto anche dei maltrattamenti da parte del suo ex fidanzato. Le Iene decidono dunque di aprire una nuova petizione online su Change.org per proporre una modifica della legge per quanto riguarda le pene da scontare in caso di maltrattamento degli animali. Poco dopo tocca al servizio di Luigi Pelazza, che si occupa di stalking. Il reporter di Mediaset racconta la storia di una tatuatrice genovese, che viene tormentata da un uomo che ha già trenta denunce sulle spalle. Il ragazzo si chiama Michele e la iena decide di incontrarlo…

Alle Iene Show, Nadia Toffa parla delle cure dimagranti che un dietologo prescrive con molta leggerezza alle sue pazienti. La cosa grave consiste nel fatto che le sue cure implichino l’assunzione del principio attivo della fluoxetina, un antidepressivo noto come Prozac. Gli effetti collaterali sono tantissimi, i pazienti quindi sono a rischio. La iena di Mediaset riesce in qualche modo ad intercettare il dietologo e gli chiede delle spiegazioni. Lui inizialmente dribbla, poi prende le distanze e promette di comportarsi in modo professionale in futuro. La Toffa si reca in varie farmacie, ma fa visita anche in quella di fiducia del dottore. La dipendente al banco si rifiuta di rispondere alle domande.  Nel finale del servizio Nadia Toffa ricorda che gli antidepressivi non si possono utilizzare al fine del dimagrimento. Il medico sembra davvero pentito e si scusa con i suoi pazienti. Avrà imparato la lezione?

Alle Iene Show è il momento del falso provino a Karim Capuano, l’ex tronista di Uomini e Donne che è tra i principali candidati per ‘Il pupo e la Secchiona’. Il servizio si apre con una telefonata di Angela Melillo: “Mi hanno detto che dici in giro che hai vinto La Talpa…”. “Non è vero – risponde lui – la Talpa l’hai vinta te”. Karim, contattato da Le Iene, ribadisce invece a più riprese di aver vinto lo show. Capuano racconta anche di aver distrutto Sgarbi in uno scontro televisivo e dice anche di aver sedotto Madonna. L’ex tronista ottiene un finto incontro con Federica Panicucci per un nuovo provino. Si comincia con un primo test di cultura generale e Karim commette un sacco di strafalcioni. Nel colloquio definitivo il protagonista del servizio si infuria per aver ricevuto una proposta contrattuale da appena duemila euro, mentre un candidato sconosciuto riceve un contratto da cento mila euro. Karim perde le staffe e si innervosisce: “Per un anno e mezzo, ho rifiutato la Rai e Canale 5, che cosa me ne frega a me!”. A quel punto intervengono gli autori delle Iene e lo tranquillizzano, spiegandogli che è vittima di  uno scherzo.

E’ tutto pronto su Italia 1 per una nuova puntata delle Iene Show. Nadia Toffa e i suoi compagni di viaggio danno il via alle danze, con tanti servizi destinati ad appassionare ed indignare il pubblico. Non è una novità, vista che le inchieste delle iene finiscono quasi sempre col sollevare grandi polveroni. La scaletta del programma è fitta di servizi davvero interessanti. Tra i più attesi c’è sicuramente quello di Giulio Golia, che si è recato in un comune nella provincia di Reggio Calabria dove l’incidenza dei tumori sembra essere altissima. Spazio anche al servizio di Roberta Rei: la giornalista si è occupata del terribile terremoto che ha colpito il centro Italia. Aggiornamenti anche da Gaetano Pecoraro, tornato ad affrontare l’argomento Anas per quanto riguarda le presunte assunzioni irregolari. Ricordiamo che la trasmissione, oltre ad essere disponibile sul sito Mediaset, potrà essere seguita sui canali social ufficiali delle Iene, sia su Facebook che su Twitter.

La prima serata di Italia 1 ci offre oggi, domenica 6 novembre 2016, alle 21.20 un nuovo appuntamento con Le Iene Show. Come ogni domenica a condurre il programma ideato da Davide Parenti ci penseranno Nadia Toffa, Giulio Golia, Andrea Agresti, Matteo Viviani e Paolo Calabresi. Il trio formato da Ilary Blasi, Frank Matano e Giampaolo Morelli tornerà invece martedì. Nuovi servizi irriverenti e interessanti ci faranno riflettere e sorridere come nella tradizione del programma in onda su Italia 1. I servizi potranno poi essere rivisti sul sito di Mediaset già dal giorno dopo. Vi ricordiamo inoltre che coloro che non potessero sintonizzarsi su Italia 1 perché impossibilati ad accendere la tv potranno seguire la trasmissione anche in diretta streaming sul sito di Mediaset, effettuando prima il login qui.

La prima serata di Italia 1 ci offre oggi, domenica 6 novembre 2016, alle 21.20 un nuovo appuntamento con Le Iene Show. Come ogni domenica a condurre il programma ideato da Davide Parenti ci penseranno Nadia Toffa, Giulio Golia, Andrea Agresti, Matteo Viviani e Paolo Calabresi. Il trio formato da Ilary Blasi, Frank Matano e Giampaolo Morelli tornerà invece martedì. Nuovi servizi irriverenti e interessanti ci faranno riflettere e sorridere come nella tradizione del programma in onda su Italia 1. I servizi potranno poi essere rivisti sul sito di Mediaset già dal giorno dopo. Vi ricordiamo inoltre che coloro che non potessero sintonizzarsi su Italia 1 perché impossibilati ad accendere la tv potranno seguire la trasmissione anche in diretta streaming sul sito di Mediaset, effettuando prima il login qui.

Le Iene Show stanno per tornare sul piccolo schermo di Italia 1: diversi i servizi che verranno presentati nella puntata in programma per il 6 novembre. Giulio Golia, Gaetano Pecoraro e Roberta Rei sono pronti per tornare in scena, e qui di seguito potete trovare anticipazioni dettagliate in merito a quello che avranno da raccontare. Anche Andrea Agresti sarà protagonista di un nuovo servizio in onda sulla rete Mediaset? Quello che è certo è che Agresti si ritroverà nuovamente al timone de Le Iene al fianco di Nadia Toffa, Giulio Golia, Matteo Viviani e Paolo Calabresi. Proprio qualche ora fa è tornato su Facebook, condividendo alcuni scatti dal palco, e ricordando a tutti i followers l’appuntamento in prime time. “LE IENE tornano stasera strette di mano agli uomini e baci alle donne!!!!” ha scritto Agresti, raccogliendo il favore dei fans. Chi non se lo perderà, a Le Iene Show? Clicca qui per vedere il post con l’invito di Andrea Agresti direttamene dalla sua pagina Facebook ufficiale.

Nadia Toffa, Andrea Agresti, Paolo Calabresi, Giulio Golia e Matteo Viviani tornano questa sera su Italia 1 alle 21.10 per un nuovo appuntamento con Le Iene Show. Tra i servizi che vedremo in onda oggi, domenica 6 novembre 2016, c’è quello di Giulio Golia. La iena si è recata ad Africo, un comune nella provincia di Reggio Calabria, in cui sembrerebbe esserci un’alta incidenza di tumori. Qui, dopo la perdita della sorella malata di cancro, un cittadino ha deciso di stilare personalmente una mappa, andando di porta in porta per capire chi e quante persone si fossero ammalate e avessero perso un famigliare a causa della stessa patologia. I dati ufficiosi rilevati dall’uomo hanno registrato un 30% di mortalità per tumore. Qualche anno fa l’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente della Calabria (Arpacal) ha avviato un’indagine epidemiologica-ambientale nel territorio del comune. In particolare, in collaborazione con il Ministero dell’Interno, è stato finanziato il progetto “MIAPI” – Monitoraggio e Individuazione delle Aree Potenzialmente Inquinate nelle Regioni Obiettivo Convergenza – che prevedeva un moderno meccanismo di studio dei siti potenzialmente inquinati attraverso rilievi aerei e indagini geofisiche nelle regioni Calabria, Campania, Puglia e Sicilia. I risultati di queste analisi relative al sottosuolo, però, non sono stati resi noti. Il progetto prevede infatti che, nel momento in cui siano riscontrate delle anomalie e finché queste non siano state accertate, gli esiti vengano secretati.

Roberta Rei propone una nuova inchiesta a Le Iene Show. Questa volta ci parla del terremoto nel Centro Italia che ha distrutto intere città: in Umbria sono oltre 5mila gli sfollati che, dopo il recente terremoto, sono costretti a vivere in auto, tende o alberghi distanti quasi due ore dalle loro case. A poche decine di chilometri da Norcia, però, esisterebbero oltre 700 prefabbricati in legno, costruiti in seguito al terremoto del 1997 che colpì Umbria e Marche. Nonostante ciò, la Regione ha recentemente aperto un bando per la costruzione di nuove “casette” che potrebbero essere disponibili solo la prossima estate. Alcuni consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle hanno quindi presentato un’interrogazione per chiedere alla Giunta della Regione di riutilizzare a favore degli sfollati parte dei prefabbricati già esistenti, poiché “le strutture, ormai affidate ai Comuni, sono largamente disabitate e si trovano per lo più in buone condizioni grazie all’onerosa manutenzione in carico agli enti locali”. Roberta Rei ha raggiunto Catiuscia Marini, Presidente della Regione Umbria e vicecommissario alla ricostruzione post sisma, per ottenere maggiori spiegazioni in merito.

Nella puntata de Le Iene Show in onda oggi su Italia 1 Gaetano Pecoraro ci parla delle presunte irregolarità nelle assunzioni di 13 dirigenti da parte di Anas, società per azioni che gestisce la rete stradale e autostradale italiana, il cui socio unico è il Ministero dell’Economia e che è sottoposta al controllo e alla vigilanza del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. In un servizio realizzato qualche tempo fa, la iena aveva sollevato dei dubbi sulla modalità di assunzione di queste persone perché, nonostante la normativa vigente, il Presidente e AD di Anas Gianni Vittorio Armani li avrebbe presi alle proprie dipendenze tramite chiamata diretta e senza un bando di selezione. La legge Madia dell’agosto 2016 stabilisce che sia le aziende pubbliche che quelle partecipate dallo Stato, per la selezione del personale, siano obbligate a pubblicare un bando nel rispetto dei criteri di trasparenza, pubblicità e imparzialità. Ai microfoni delle Iene e in una mail successiva, Armani aveva sostenuto che “Anas opera nel pieno rispetto della normativa vigente, la quale, nello specifico, non prevede alcun obbligo di pubblicare il tipo di procedura seguita per la selezione”. Anche il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio aveva sostenuto la facoltà di Armani di chiamare direttamente i dirigenti. Per fare chiarezza, l’inviato aveva intervistato Raffaele Cantone, dell’Agenzia Nazionale Anticorruzione, colui che ha scritto la legge anticorruzione del 2015 a cui si ispira la legge Madia. Quest’ultimo aveva evidenziato che anche le società partecipate, come Anas, debbano rispettare questa norma. Pecoraro ha quindi raggiunto nuovamente il ministro Graziano Delrio per sottoporgli la dichiarazione di Cantone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori