GAME OF THRONES 5/ Il trono di spade 5, la verità su Jon Snow nella sesta stagione?

- La Redazione

Game of Thrones 5, anticipazioni di lunedì 7 novembre 2016, su Rai 4. Arya insegue Mace con l’intenzione di ucciderlo; Stannis rifiuta ripiegare su Grande Inverno; Sansa tenta la fuga. 

gameofthrones_5_arya_facebook
Game of Thrones 5, Il Trono di Spade 5

Si conclude stasera su Rai 4 la quinta stagione de Il trono di spade con il nono e il decimo episodio. I fans di Game of Thrones sono sicuramente già a conoscenza che le avventura dei loro protagonisti però non finiscono qui. La sesta stagione della serie tv ispirata ai romanzi di George R. R. Martin è infatti andata in onda tra maggio e giugno di quest’anno negli Usa e quasi in contemporanea anche in Italia sul canale satellitare Sky Atlantic. In attesa di vederla in chiaro, i telespettatori devono assolutamente sapere che la sesta è la stagione della svolta: finalmente si scoprirà la verità sulla nascita di Jon Snow e anche sul perché Hodor non pronuncia altra parola oltre a quella che ormai è diventata il suo nome. Ma i colpi di scena non finiranno qui: la profezia di Cersei continuerà a colpirla e molti personaggi importanti usciranno di scena.

È il momento del gran finale su Rai 4 per la quinta stagione di Game of Thrones (Il trono di spade): oggi, lunedì 7 novembre, prenderanno il via gli ultimi due episodi in programma. Nelle immagini di anticipazioni vediamo Jon Snow arrivare ai piedi della Barriera insieme a tutta la schiera di Bruti che è riuscito a portare via dal micidiale attacco degli Estranei. Non mancherà un’occhiata brutale da parte di Ser Alliser Thorne, che non vorrebbe certo vederli varcare la soglia. Il piano di Melisandre, nel frattempo, deve procedere, e qulacuno di molto piccolo e ancora innocente verrà sacrificato affinché tutto riesce ad andare al proprio posto: ma funzionerà davvero? Daenerysu, invece, darà il via ad un combattimento senza immaginare chi si cela davvero sotto l’armatura. Un nuovo incontro con Jorah sembra essere dietro l’angolo, ma come reagirà la Kaleesi? Clicca qui per vedere il video promo di Game of Thrones 5×09, “La Danza dei Draghi”.

Oggi, lunedì 7 novembre 2016, Rai 4 trasmetterà gli ultimi due episodi di Game of Thrones 5. Le puntate saranno la nona e la decima, dal titolo “La danza dei draghi” e “Madre misericordiosa“. Prima di scoprire le anticipazioni del finale di stagione, ecco dove siamo rimasti la settimana scorsa: Jon Snow (Kit Harington) affida ad Alliser Thorne (Owen Teale) il Comando dei Guardiani e raggiunge l’Aspra Dimora al fianco di Edd (Sean Bean), Tormund (Kristofer Hivju) ed altri uomini. Intanto, Aemon (Peter Vaughan) continua a peggiorare ed infine muore, mentre Sansa (Sophie Turner) continua a subire le violenze di Ramsay (Iwan Rheon) e Reek (Alfie Allen), a cui chiede tuttavia un aiuto per fuggire. Il fedele di Bolton tuttavia tradirà le sue confidenze, scatenando una nuova ondata di rabbia in Ramsay e provocando l’isolamento di Sansa. Ser Davos (Liam Cunningham) informa invece Stannis (Stephen Dillane) che hanno subito una considerevole perdita di uomini durante l’ultima battaglia e che presto rimarranno senza cibo. Il Re rifiuta tuttavia di ritornare al Castello Nero, preferendo piuttosto dirigersi verso Grandee Inverno. Melisandre (Carice van Houten) gli suggerisce in seguito di sacrificare Shireen (Kerry Ingram) per ottenere la vittoria, ma non viene ascoltata. Nel frattempo, Jaime (Nikolaj Coster-Waldau) cerca di convincere Myrcella (Aimee Richardson) a lasciare Dorne, ma la nipote vuole stare con il Trystane (Toby Sebastian). Durante un incontro, Daario (Ed Skrein) suggerisce a Daenerys (Emilia Clarke) di fare una strage dei Padroni durante i giochi che si terranno nei giorni successivi, mentre Cersei (Lena Headey) viene imprigionata dall’Alto Passero (Jonathan Pryce). Arya (Maisie Williams) prosegue il suo addestramento, ma l’Orfana continua a tramare alle sue spalle. Cersei viene invece avvisata che presto si svolgerà il suo processo per fornicazione, tradimento, omicidio e incesto, e che l’unico modo è confessare i propri reati, consiglio che la Regina non intende seguire. Intanto, Tyrion (Peter Dinklage) incontra finalmente la Distruttrice di Catene e si offre come suo consigliere, ma viene sottoposto a numerosi test prima che la sua richiesta venga accolta. Accetta inoltre di non uccidere Jorah (Iain Glen) e di limitarsi all’esilio. Sansa invece ha un nuovo incontro con Reek, che è ancora convinto di aver tradito il suo segreto solo per salvarle la vita. Le rivela inoltre che i fratelli sono ancora vivi, ma dispersi nel Grande Inverno. Giunti ad Aspra Dimora, Jon stringe un accordo con i Bruti, promettendo diversi oni a Tormund (Kristofer Hivju). Gli Estranei tuttavia li attaccano subito dopo, battaglia che viene vinta grazie all’uso del vetro di drago. Nel frattempo, il Re della Notte osserva la battaglia ed ordina ad un gruppo di non morti di attaccare il resto degli umani. Questi ultimi diventano poi parte della schiera degli Estranei.

Jaime riceve il consenso di Doran di portare via sia la nipote che il figlio Trystane, sicuro che sia l’unico modo per mantenere viva l’alleanza. Intanto, Arya, sotto le spoglie della venditrice Lanna, osserva l’arrivo di Mace ed inizia a seguirlo. Melisandre invece assiste al rogo di numerose tende e viveri, azione voluta da Ramsay. La Strega Rossa, temendo il peggio e sentendo il fato incombere su Stannis, decide a sua insaputa di bruciare sul rogo Shireen. 

La tormenta dà un po’ di respiro a Stannis ed i suoi uomini, ancora rifugiati nell’accampamento. Il Re decide quindi di partire verso il Grande Inverno, mentre Melisandre tenta ancora di convincerlo a compiere prima il sacrificio reale. Nel frattempo, Sansa cerca ancora una volta di fuggire, un tentativo vano perché viene ripresa dagli uomini di Bolton. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori