Lethal Weapon/ Anticipazioni puntate del 19 e 12 dicembre 2016: la moda e un nuovo caso per i nostri poliziotti!

- La Redazione

Lethal Weapon anticipazioni del 12 dicembre 2016, in prima Tv assoluta su Italia 1. Murtaugh scopre che la figlia invia foto piccanti al fidanzato; un amico di Riggs collegato ad un caso.

Lethal_Weapon_r439
Lethal Weapon

I protagonisti di Lethal Weapon Riggs e Murtaugh, torneranno anche settimana prossima su Italia 1 per un nuovo appuntamento con la serie tv che vede tra i suoi protagonisti Damon Wayans. Gli episodi che verranno trasmessi lunedì 12 dicembre 2016 sono il settimo, l’ottavo e il nono di questa stagione. In “Fashion Police” vedremo i due protagonisti indagare su un omicidio avvenuto nel mondo della moda. Gli indizi li porteranno a collegarsi a una pericolosa indagine condotta dalla Drug Enforcement Administration. Nel frattempo Trish e i bambini saranno via per una visita ai college, lasciando Murtaugh a doversela cavare da solo in casa mentre Riggs avrà qualche problema a dormire di notte a causa dei suoi sogni fin troppo realistici su Miranda.

Stasera su Italia 1 ritroveremo la strana coppia formata da Damon Wayans e Clayne Crawford nel nuovo appuntamento con Letal Wheapon, la serie tv ispirata al film arma letale. I due detective dovranno indagare su nuovi casi e il video promo del quarto episodio, il primo dei tre in onda, ci dà un’idea di come procede tra i due. Il detective e l’ex navy Seal non sembrano andare molto d’accordo e il loro comportamento, da quando lavorano insieme, è decisamente “impulsivo”. Inutile provare a farli andare d’accordo. Quando i due provano a farsi i complimenti a vicenda finiscono per ironizzare sulla calvizie di uno e sui baffi dell’altro. Clicca qui per vedere il video promo di Lethal Weapon 1X04.

Nella prima serata di oggi, lunedì 12 dicembre 2016, Italia 1 trasmetterà tre nuovi episodi di Lethal Weapon, in prima Tv assoluta. Andranno in onda la quarta, la quinta e la sesta puntata, intitolate “Addio quartieri alti!“, “Latte versato” e “Legami che uniscono“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: un poliziotto veterano, Roger Murtaugh (Damon Wayans) rientra in servizio in seguito ad un intervento delicato al cuore e scopre che ha un nuovo partner. Martin Riggs (Clayne Crawford) è tra l’altro un ex Navy Seals che proviene dal Texas. I due si incontrano per la prima volta durante un’operazione rischiosa, mentre alcuni criminali stanno tenendo in ostaggio numerose persone. Riggs, convinto di dover agire secondo le proprie regole, decide di osare ed entrare nell’edificio, permettendo così ai criminali disparargli. Finisce tuttavia per ucciderli, compreso l’uomo che ha una bomba legata addosso e riesce ad uscire con gli ostaggi prima che l’ordigno esploda. Murtaugh è perplesso dal modo di agire del collega e crede che abbia prorpio deciso di fasi uccidere, forse per via della moglie, morta in un incidente stradale. Più tardi, raggiungono una zona, in cui è stato segnalato un possibile suicidio. Murtaugh crede che il caso sia fatto e finito, ma Riggs crede che si tratti di un omicidio e questo non può di certo rendere felice il suo partner. Quando scoprono che i sospetti di Riggs sono reali, grazie ad una visita alla famiglia della vittima, sono in grado di risalire ad un grosso traffico insospettabile. Riggs e Murtaugh rispondono ad una denuncia riguardo ad alcuni schiamazzi ad Holliwood, per via di un party che sta dando Ronald Dawson (Jason Derulo), un pugile dei pesi massimi. Quando gli spari cessano, i due poliziotti vengono coinvolti in un caso importante collegato ad alcuni corrieri dei trafficanti in grado di avere delle armi avanzate grazie ad un tecnologia militare. Riggs scopre in seguito che uno degli obbiettivi del gruppo è una donna incinta e preso dai ricordi della moglie defunta, inizia a sentirsi personalmente coinvolto nel caso. Intanto, Murtaugh continua a dimostrare di avere qualche affanno, ma Trish (Keesha Sharp) decide di prendersi cura di lui, soprattutto dopo che il modo di agire di Riggs rischia di superare determinati limiti per la salute del partner. Risolto il caso del pugile, i due poliziotti si imbattono in un caso piuttosto violento che coinvolge un cartello di narcotrafficanti, due omicidi e il vecchio mentore di Murtaugh. Ned Brower sembra infatti il principale sospettato, particolare che mette Murtaugh nelle condizioni di prendere una decisione piuttosto pericolosa. In cerca di indizi, i due poliziotti decidono che l’unica alternativa possibile è chiedere l’aiuto di Cruz (Richard Cabral). Intanto, Riggs continua a non voler affrontare la morte della moglie, preferendo perdersi in ogni vizio possibile, mentre Murtaugh e la moglie fanno fatica a trovare del tempo da trascorrere da soli.

Riggs e Murtaugh credono inoltre che il comportamento dell’ex veterano sia dovuto in realtà all’assunzione di un farmaco su cui si stanno ancora conducendo degli esperimenti. Sentendosi parte in causa, in base al suo passato da Navy Seal, Riggs si sente estremamente coinvolto. 

Una serie di furti colpisce il quartiere in cui si trova la casa di Murtaugh e diventa altrettanto prsonale per Riggs quando uno dei casi che stanno seguendo si conclude con un sinistro. Intanto, Roger incontra un vecchio amico che potebbe prendere parte ad un’azione criminale. Riggs e Mutaugh invece indagano sulla morte di una ragazza, avvenuta in modo particolare: si è schiantata contro un albero mentre si trovava a bordo di una Ferrari. Per la Polizia il primo sospettato è il primogenito di una famigla di petrolieri molto potente, collegato ad una vecchia conoscenza di Riggs.

Riggs e Murtaugh indagano su un caso di alto profilo che riguarda l’omicidio di una giovane modella. I due partner scopriranno in seguito che esiste un segreto molto particolare rinchiuso in uno dei palazzi più esclusivi di Los Angeles. Riggs scopre che un vecchio amico di sua moglie ha dei legami con il caso, mentre Murtaugh rimane sorpreso nello scoprire che la figlia sta inviando foto osé al proprio fidanzato. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori