THE WALKING DEAD 7/ Anticipazioni puntata 7×09 del 13 febbraio 2017: Rick convincerà Ezeckiel a combattere?

- La Redazione

The Walking Dead 7, anticipazioni del 13 febbraio 2016 (7×09): Jesus rivela a Rick di essere sempre rimasto in contatto con Ezeckiel. Lo Sceriffo parte per il Regno, ma… 

thewalkingdead_7d_facebook
The Walking Dead 7, in prima Tv assoluta su Fox

Tutto quello che stiamo assistendo in questi minuti su The Walking Dead 7 sarà solo l’inizio di quello che vivremo nel nono episodio, in onda nel febbraio 2017. Abbiamo conosciuto meglio da vicino il dolore di Richard, per via della perdita della sua famiglia. Un dolore che ha trasposto nel Regno: inevitabile che non voglia privarsi di un valore così grande. Sappiamo inoltre che la guerra contro Negan è iniziata nello scorso episodio, seppur lentamente, ma ora le cose inizieranno a precipitare sempre di più. Nel nono episodio di The Walking Dead 7, infatti, Rick si mostrerà sempre più determinato ad eliminare il Bad Boy, ma il problema rimane ancora una volta uno solo: come? In base ai rumors ed ai promo amatoriali dei Paesi latini, diffusi sui social, sappiamo che Jesus assumerà ancora una volta un ruolo determinante. Esattamente come accade nei fumetti, sarà proprio Paul Rovia a suggerire a Rick di andare al Regno. Svelerà infatti di aver sempre mantenuto i contatti con Re Ezeckiel e di volerlo coinvolgere nel progetto comune. Tuttavia, non sarà un’impresa semplice. Sua Maestà non è infatti incline alla violenza, come abbiamo avuto modo di notare nel secondo episodio di questa stagione. Rick riuscirà a convincerlo? E’ poco probabile, mentre appare sempre più promettente la figura di Richard. Il Cavaliere infatti potrebbe cogliere al volo l’occasione per perorare la sua causa, trovando terreno fertile nelle intenzioni dello Sceriffo Grimes. 

C’è aria di mid-season finale per The Walking Dead 7: oggi, lunedì 12 dicembre, andrà in scena l’ottava puntata, e in seguito la serie si prenderà la consueta pausa di circa due mesi, preparandosi per tornare solamente a febbraio 2017. In molti, in queste ore che ci separano dalla messa in onda, si stanno ancora interrogando sul destino che verrà riservato al personaggio di Carl, il figlio di Rick Grimes, interpretato da Chandler Riggs. La settimana scorsa il giovane ha intrapreso quella che credeva fosse una vera e propria missione senza via d’uscita, andando alla ricerca del villain di questa stagione: “Carl voleva davvero uccidere Negan. Nel momento in cui è partito, sapeva che era una missione suicida e non si aspettava di sopravvivere. Non si aspettava di riuscire ad uccidere Negan, pensava che sarebbe stato messo in prigione o ucciso. La scena dell’episodio 7×05 era il suo addio, era pronto a sacrificarsi per uccidere Negan” avrebbe confessato l’attore a THR, come si legge su TvSerial. Dopo i messaggi dei genitori di Chandler Riggs sui social (poi rimossi), in molti temono che sarà proprio lui il prossimo a cui dovremo dire addio… Cosa gli accadrà stasera?

C’è un’immagine che i fans di The Walking Dead 7 faticano a scacciare dai propri pensieri: il promo dell’ottavo episodio, “I cuori battono ancora” – che verrà trasmesso in prime time sul piccolo schermo di Fox stasera – mostra infatti Rick con le lacrime agli occhi, preoccupato e allo stesso tempo sconvolto per qualcosa appena accaduto. Dall’altra parte, invece, c’è Negan che, con del sangue sul volto (non si capisce se si tratta di graffi o di schizzi) sembra sorridere soddisfatto. Il terribile villain di The Walking Dead si scaglierà su qualcun altro appartenente gruppo del nostro sceriffo? Tutti gli indizi farebbero presagite di sì, e in molti, dopo aver visto l’espressione di Grimes, hanno iniziato ad ipotizzare su chi potrebbe scagliarsi la follia di Negan: alcuni, senza esitazione, hanno fatto il nome della piccola Judith, altri invece hanno visto Olivia nel mirino del nemico. A chi toccherà? Sarà davvero Judith a finire nelle grinfie del crudele capo dei Saviors? Questo potrebbe finire per piegare definitivamente lo spirito di Grimes?

La puntata di The Walking Dead 7, in onda oggi in prima serata su Fox, vedrà la tanto attesa reunion di Daryl e Rick. I fans che non hanno ancora visto la scena verseranno sicuramente molte lacrime ma gli appassionati della serie tv con Andrew Lincoln e Norman Reedus in queste ore chiedono un altro attesissimo ritorno, quello di Carol. La donna è cambiata e i suoi fans sentono il bisogno di rivederla presto col gruppo come era una volta. Tanti i tweet dedicati a lei: “Per come si sta evolvendo Carol sta anche perdendo tutto”, “Ora abbiamo solo bisogno che Carol torni”, “Carol, per favore torna. Rick e il gruppo hanno bisogno di te!”. Il travagliato rapporto tra Carol e Rick tornerà ad essere quello di una volta? Molto dipende da quale lato di sè Carol deciderà di mettere in campo visto che in queste ultime puntate l’abbiamo vista mostrare nuove sfumature del suo carattere.

Daryl e Negan vicini di casa? Sembrerebbe proprio assurdo a pensarlo, eppure è quanto accaduto. Il primo, il minore dei fratelli Dixon, è uno dei personaggi più amati di The Walking Dead. C’è sin dalla prima stagione, e in molti hanno esultato nel vederlo ancora vivo dopo la prima puntata (e dopo la terribile strage di Lucille), nonostante la misera condizione di prigionia che sta affrontando durante questa settima stagione. Il secondo è il cattivo, il volto da cui tutto il gruppo di Rick sta cercando di mettersi in salvo, a costo di pagare tributi di settimana in settimana. È proprio Negan a tenere Daryl alle strette: come si legge su MondoFox, in ogni caso, i due attori che vestono i panni dei due protagonisti, Jeffrey Dean Morgan (Negan) e Norman Reedus (Daryl) sono amici e condividono anche la passione sfegatata per i mezzi a due ruote. Di recente, Reedus si è trasferito nella contea di New York, vicino a dove abita Jeffrey Dean Morgan, e di certo le occasioni per entrambi di vedersi e condividere il loro amore per le moto sono cresciute.

Nell’ottava puntata di The Walking Dead 7, in onda questa sera in prima tv su Fox, vedremo finalmente il gruppo riunirsi. A commuovere i fans che hanno già visto la puntata è in particolare l’abbraccio tra Rick e Daryl. Quest’ultimo era stato rapito da Negan e Rick aveva dovuto guardarlo mentre veniva trattato come un prigioniero dal suo peggior nemico. Rick e Daryl possono finalmente mettersi quei duri momenti alle spalle in un mid-season finale che strapperà non poche lacrimucce agli appassionati della serie. Sul web la scena (clicca qui per vederla) ha già fatto breccia nei cuori dei telespettatori: “Tutto quello che voglio in questo mondo è che che qualcuno mi abbracci nello stesso modo in cui Rick ha abbracciato Daryl”, “Non riesco a descrivere questa scena”, “Daryl e Rick che terminano il 2016 battendosi le mani…non vedo l’ora che arrivi il 2017”, “Rick e Daryl si sono abbracciati, hanno pianto, e hanno salvato la vita di milioni di fans questa sera”.

Un midseason finale con i fiocchi e non per via del Natale o della neve, ma per quello che è successo qualche ora fa negli Usa con la messa in onda dell’episodio I cuori battono ancora di The Walking Dead 7. La serie AMC ci saluta fino al prossimo febbraio e lo fa con poco sangue ma tante promesse che la seconda parte di stagione sarà diversa dalla prima. Le basi sono solide per quelli che tutti si aspettano come la guerra del secolo e noi non possiamo fare altrimenti. Le donne sono sempre uno dei perni centrali della serie e anche nell’episodio in onda questa sera in Italia è stato così: Rosita ha finalmente fatto la sua mossa, ma come sarà finita? Niente di fatto per lei visto che non solo non è riuscita a colpire Negan a morto ma lo ha spinto a reagire come meglio sa fare: uccidendo, chi? Olivia ovvio. I due erano in tensione da un po’ da quando Negan non ha trovato le armi segnate sulla lista e nell’episodio di ieri ha compiuto la sua missione anche se non è stato proprio lui a premere il grilletto. Cos’altro è successo? Lo scopriremo con la messa in onda di questa sera fissata per le 21.00. 

Nella prima serata di oggi, 12 dicembre 2016, la Fox trasmetterà un nuovo episodio di The Walking Dead 7, in prima Tv assoluta. La puntata sarà l’ottava, dal titolo “I cuori battono ancora“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove eravamo rimasti la scorsa settimana: Michonne (Danai Gurira) vaga per i boschi, noncurante di due Vaganti che la stanno seguendo. Nello stesso momento, Jesus (Tom Payne) e Carl (Chandler Riggs) si dividono. Il ragazzino rimane all’interno del camion e attende che i Saviors si avvicinino per puntare il fucile contro di loro. Sottolinea di volere solo Negan (Jeffrey Dean Morgan), ma il Bad Boy non è per nulla scosso. Anzi, lo convince a seguirlo all’interno del Santuario. Nel frattempo, Rosita (Christian Serratos) si prepara ad esplorare i dintorni con Eugene (Josh McDermitt), che solo a quel punto realizza che non stanno andando a cercare delle provviste per Negan. Spencer (Austin Nichols) ascolta i loro discorsi ed interviene, marcando sul fatto che ciò che è accaduto è solo colpa di Rick (Andrew Lincoln). Al Santuario, Negan porta Carl nella stanza in cui ci sono tutte le sue mogli, fra cui quella di Dwight (Austin Amelio). Chiede a Sherry (Christine Evangelista) delucidazioni su alcune voci che ha sentito, riguardo ad alcuni incontri segreti fra una delle sue mogli, Amber (Autumn Dial) ed il suo ex marito. La donna gli chiede di non farle del male, sapendo bene che anche se non ha mai alzato un dito su di loro, sa fare molto peggio. Negan si rivolge quindi direttamente ad Amber, promettendole che potrà andarsene e svolgere la stessa mansione della sua famiglia, riuscendo così a terrorizzarla. Bacia poi Sherry proprio poco prima dell’arrivo di Dwight e Daryl (Norman Reedus), ma si tratta di una visita molto breve, in cui sono più gli sguardi a parlare. Nel frattempo, Rick e Aaron (Ross Marquand) accedono ad un’area limitata nei boschi, su cui troneggia un avvertimento sui guai che incontreranno proseguendo oltre. Negan porta Carl nella sua stanza privata, dove gli chiede di mostrargli l’orbita ferita e lo prende in giro, per poi rendersi conto, mentre il ragazzino piange, che ha superato la linea. Dopo avergli chiesto scusa e recuperata Lucille, gli impone di cantare una canzone ed infine dà una piccola dimostrazione ai Saviors su ciò che succede a chi infrange le sue regole: ustiona il viso del marito di Amber con un ferro da stiro antico, rovente. Nella fabbrica, Eugene cerca di convincere Rosita a non proseguire, ma l’amica gli chiede di fabbricarle un proiettile, sottolineando che non sa nulla di ciò che sta vivendo. Quando Negan si allontana sul furgone con Carl, Daryl si trova nella sua cella e riceve un biglietto da qualcuno che lo incita ad agire in quel momento. Sul retro ci sono un fiammifero ed una chiave. Michonne invece crea una barriera di Vaganti per fermare una macchina in arrivo ed impone ad Isabelle ( Aerli Austen) di portarla da Negan.

Nel finale del midseason, The Walking Dead 7 ci mostrerà ancora una volta un confronto diretto fra gli abitanti di Alexandria e Negan. Le cose precipiteranno presto, a causa di una perdita progressiva del controllo, mentre gli altri cittadini, come abbiamo visto nella scorsa puntata, saranno ancora in giro alla ricerca di provviste da dare ai Saviors. In base al promo potremmo intuire alcuni particolari, forse piuttosto ovvi, ovvero un nuovo incontro fra Negan e Rick. Infatti, non appena lo Sceriffo Grimes tornerà ad Alexandria è probabile che scopra che la figlia è in mano a Negan. In un fotogramma in particolare, notiamo che Rick piange. Il suo sguardo è come svuotato e questo vuol dire solo una cosa: morirà o perderà qualcuno? E’ possibile che in realtà la bambina non c’entri nulla, ma l’espressione di Rick in quel momento è simile ed allo stesso tempo diversa rispetto a quella avuta subito dopo la morte di Glenn ed Abraham.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori