LA PROVA DEL CUOCO/ Ricette puntata 13 dicembre 2016: torrone morbido al cioccolato, il pesce dell’amor fedele e tagliatelle con zucchine e guanciale

La prova del cuoco, ricette della puntata di martedì 13 dicembre 2016: torrone morbido al cioccolato, il pesce dell’amor fedele, tagliatelle con zucchine e guanciale

14.12.2016 - La Redazione
antonellaclerici
Antonella Clerici, conduce La Prova del Cuoco

Torna in scena un nuovo appuntamento con le ricette de La prova del cuoco, in onda su Rai 1 a partire dalle 11.50 circa. Prima di scoprire cosa verrà preparato nella giornata di oggi, mercoledì 14 dicembre 2016, vediamo cosa è successo ieri. La puntata di martedì 13 dicembre ha offerto ai telespettatori numerose ricette e consigli per realizzarle senza nessun problema. Si è iniziato con una ricetta dolce, ovvero il Torrone morbido al cioccolato. Innanzitutto i cuochi in studio hanno consigliato di non comprare il torrone per paura che sia troppo difficile, ma hanno detto di prepararlo a casa e di divertirsi in famiglia con questa divertente ricetta. Il cioccolato da usare dev’essere meno grasso rispetto ai soliti, con una percentuale di burro di cacao leggermente inferiore. Bisognerà poi aggiungere delle nocciole tritate per dare croccantezza al dolce. In alternativa, se il sapore delle nocciole non dovesse essere di vostro gradimento, un ottimo compromesso sono le mandorle, un tipo di frutta secca ricco di valori nutritivi e che fornisce un sapore unico alle preparazioni. Nella gara dei cuochi i concorrenti si sono cimentati in alcune ricette molto innovative ma anche facili da preparare, idee carine da inserire nel menu delle proprie feste natalizie. Fra le pietanze c’era il pesce spada, che viene definito il pesce dell’amor fedele. Infatti questo pesce ha una sola compagna per tutta la vita, e se quest’ultima viene catturata combatte fino alla morte per liberarla.

Un consiglio fondamentale per il pesce spada è che non deve essere stracotto. Dunque per cucinarlo basta scottarlo da una parte e dall’altra, in modo da ricavarne un sapore unico e una consistenza ideale. La cottura dovrà avvenire solo con un filo di olio e un pizzico di sale. Terminata la breve cottura, per mantenere il pesce spada a riposare bisogna lasciarlo nella padella calda con un coperchio. All’interno il colore della carne deve essere sul rosa. La carne del pesce spada è stata paragonata a quella del pollo, dunque se la cuoci in maniera eccessiva diventa stopposa e un po’ difficile da consumare. Per completare il piatto potete preparare una caponata con pomodoro e olive e adagiarvi sopra il pesce spada, una ricetta nuova, fresca e gustosa. Un primo da provare sono senza dubbio le tagliatelle con zucchine e guanciale su letto di crema di mozzarella. La crema di mozzarella è stata una preparazione molto curiosa e particolare che è stata consigliata da uno degli chef in gara. La lavorazione si può fare a freddo oppure a caldo dopo averla passata al microonde. In questo secondo caso la mozzarella perde il siero, mantenendo solo la parte solida, e diviene più malleabile e lavorabile, dunque riuscirete a passarla al frullatore.  

Uno dei giudici, ovvero Daniele Mainardi, era dubbioso su questo strategia, perché riteneva che la mozzarella abbia una consistenza troppo tenace per poter diventare crema. Tuttavia aggiungendo un po’ di olio extravergine di oliva la preparazione è possibile. Gli ospiti in studio hanno ricordato che il 13 dicembre è la Festa di santa Lucia ed è una delle più belle serate che richiama tradizioni gastronomiche. Infatti, come avviene per la Befana, bisogna lasciare dei biscotti per la santa e un bicchiere di vino per il castaldo che la accompagnava. Il tema del giorno era la frutta secca, che si può inserire in tutte le preparazioni dolci o salate: un mix di fichi secchi, nocciole e datteri potrebbe essere un ottimo ripieno di fagottini di carne ad esempio. Per dare ulteriore sapore si possono aggiungere degli spicchi d’arancia leggermente scottati in padella con del burro e del miele. I giudici si sono detti soddisfatti, ma hanno trovato alcuni difetti. Ad esempio nel tacchino, che è invece una carne che andrebbe cotta di più rispetto alle altre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori