MORTO ALAN THICKE / Il papà di ‘Genitori in blue jeans’ stroncato da un infarto: l’ultima apparizione in tv con “This is us” (oggi, 14 dicembre 2016)

- La Redazione

Alan Thicke è morto, l’attore celebre per il suo ruolo di padre in “Genitori in blue jeans” si è spento all’età di 69 anni stroncato da un infarto mentre giocava a rugby con il figlio

Alan_Thicke_r439
Alan Thicke (LaPresse)

La morte di Alan Thicke a soli 69 anni è una grande perdita per il mondo dello spettacolo che da oggi dovrà fare a meno di un apprezzato attore che è stato simbolo delle comedy americane anni ’80/90. Una delle ultime apparizioni in tv del “papà” di Genitori in blue jeans è stata quella nel primo episodio di This is us nel ruolo di guest star. Thike vestiva i panni di sé stesso e appariva nella serie tv di cui era protagonista Kevin, uno dei personaggi principali della serie ideata da Dan Fogelman, recitando la parte di suo padre. Il creatore di This is Usa ha voluto rendere omaggio all’attore deceduto nelle ultime ore rilasciando una dichiarazione a EW: “Sono rimasto colpito apprendendo della morte di Alan Thicke. Sembra ieri quando ci ha raggiungo sul set del pilot di This is us. È stata una grande gioia lavorare con lui e diversi con lui, davanti e dietro le telecamere. So di parlare per l’intera famiglia di This is us nel mandare le mie più profonde condoglianze alla sua famiglia, ai suoi amici e ai suoi cari”.

Alan Thicke è morto a 69 a causa di un infarto e lascia un immenso vuoto nelle vite di tutti coloro che gli hanno voluto bene e che lo ricordano per il ruolo di protagonista in “Genitori in blue jeans”, la serie ABC in cui ha recitato dal 1985 al 1992. Alan è morto giocando a rugby con il figlio Carter e nelle ultime ore è stato il suo secondogenito, Robin Thicke a volerlo ricordare con un messaggio sui social. Il cantante di “Blurred Lines” ha pubblicato sulla sua pagina Instagram un’immagine con questo testo: “Mio padre è morto oggi. Era il miglior uomo che avessi mai conosciuto. Il miglior amico che ho mai avuto. Rallegriamoci e celebriamo la gioia che ha portato in qualsiasi stanza è entrato. Noi ti amiamo Alan Thicke. Grazie per il tuo amore. Con affetto, il tuo grato figlio”. Parole commosse che hanno colpito al cuore anche i followers dell’artista, come testimoniano i 10500 like che il suo post ha collezionato in un paio d’ore: clicca qui per vedere tutti i commenti.

È morto a 69 anni l’attore Alan Thicke, canadese di origine e famoso sul piccolo schermo specialmente per il ruolo di Jason Seaver, il papà di “Genitori in blue jeans”. La serie statunitense è andata in onda sulle reti ABC dal 1985 al 1992, ottenendo un grande successo tra il pubblico americano: dopo la sua conclusione, negli anni duemila, sono stati tratti anche due film destinati al piccolo schermo. Secondo quanto riportano i media americani, Thicke è stato stroncato da un infarto mentre giocava a rugby insieme al figlio, Carter. A nulla è valso il trasporto tempestivo in una struttura sanitaria: Alan Thicke, nel corso della sua carriera, ha preso parte anche a “Settimo cielo” e all’amatissima stiamo “How I Met Your Mother”. Thicke è stato sposato tre volte, e ha lasciato tre figli, Robin e Brennan (avuti con la prima moglie, Gloria Loring), e Carter, appunto, nato dal suo secondo matrimonio con l’ex Miss Mondo Gina Tolleson. Il figlio Robin, artista affermato, ha parlato con il Los Angeles Times, definendolo “il più grande uomo che abbia mai incontrato, sempre un gentiluomo”. Anche diverse personalità del mondo dello spettacolo hanno voluto mandare i loro saluti ad Alan Thicke, con diversi messaggi pubblicati sui social network.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori