The Machurian Candidate/ Trailer del film sulCanale 9 con Denzel Washington e Maryl Streep, alla regia Jonathan Demme (oggi, 20 dicembre 2016)

- La Redazione

The Manchurian Candidate, il film in onda su Canale Nove oggi, martedì 20 dicembre 2016. Nel cast: Denzel Washington e Maryl Streep, alla regia Jonathan Demme. Il dettaglio della trama.

canale_nove_R439
film seconda serata

Sul Canale 9 del digitale terrestre martedì 20 dicembre in prima serata, alle ore 21:15, viene trasmesso il film thriller The Manchurian candidate (2004) con Denzel Washington come interprete principale. Il trailer originale che è disponibile cliccando qui mostra il protagonista, reduce dalla guerra, in preda agli incubi. Piano piano però comincia a ricordare. lui e i suoi commilitoni sono stati sottoposti a degli esperimenti per il controllo della personalità e adesso uno di loro è candidato alla vicepresidenza degli Stati Uniti. , il film in onda su Canale Nove oggi, martedì 20 dicembre 2016 alle ore 21:15. La pellicola thriller è stata realizzata nel 2004 dal regista Jonathan Demme, il cast di attori che hanno partecipato alla realizzazione del film è veramente importante, tra loro si notano Denzel Washington che interpreta il ruolo del maggiore Ben Marco, protagonista assoluto del film, Maryl Streep che interpreta la senatrice Shaw coinvolta nel complotto, Liev Schreiber che interpreta Raymond Shaw un commilitone compagno di Ben, Kimberly Erise che interpreta Rose, un agente sotto copertura dell’FBI, Jon Voight che interpreta Tom Jordan, un senatore molto influente. Ma ecco nel dettaglio la trama del film.

Il film narra le vicende del maggiore Ben Marco reduce dalla guerra in Kuwait dove durante un’imboscata perde i sensi e viene salvato da un altro commilitone, il soldato Raymond Shaw. Una volta tornato dalla guerra, Ben scopre di avere degli incubi ricorrenti che vengono fatti anche dai suo ex compagni di avventura, questa situazione inizia a destare dei sospetti nel maggiore. Intanto Shaw acquista popolarità per il suo gesto eroico e incoraggiato anche dalla madre, che è una senatrice importante, tenta la scalata alla presidenza degli Stati Uniti d’America. Ben inizia ad indagare sulle paure che lo perseguitano e inizia a sospettare che quello accaduto nella Guerra del Golfo sia stato un complotto, e che tutto sia stato organizzato affinché Shaw salisse al potere. Tutti i commilitoni sono state vittime di un lavaggio del cervello e se attivati non sono altro che burattini nelle mani di coloro che sono responsabili dell’attivazione. Shaw per primo viene attivato ed è proprio sua madre a prendere questa decisione. Da quel momento inizia a commettere omicidi, si comporta in maniera assurda senza avere il controllo sul suo comportamento ed intanto diventa vice presidente. L’obiettivo del complotto è quello di far fuori il presidente in modo che Shaw possa prendere in maniera legittima il posto. Il designato per l’omicidio del presidente è Ben, che viene attivato, ma in qualche modo Shaw riesce a liberarsi dai vincoli psicologici di cui era succube e sventa l’omicidio, restando però ucciso. Il complotto una volta sventato viene svelato a tutti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori