Bruno Barbieri / Contro gli sprechi: “I nostri frigoriferi sono diventati dei cimiteri” (Masterchef 6, oggi 22 dicembre 2016)

- La Redazione

Bruno Barbieri, Masterchef Italia 6: non può mancare lo chef di Medicina come giudice per la nuova edizione del programma di Sky Uno (oggi, 22 dicembre 2016)

MasterChef_Italia_r439
masterchef italia 6

Se c’è una cosa che non piace proprio a chi ama il cibo e la cucina, sono gli sprechi alimentari e Bruno Barbieri, il cuoco confermato ancora una volta come giudice di Masterchef 6, non è di certo un’eccezione. Buono Barbieri ama la cucina classica, tradizionale e ama utilizzare prodotti freschi che aggiungono quel tocco di sapore in più ai suoi piatti: e, come tutte le persone attaccate alle vecchie tradizioni alimentari, non sopporta chi getta il cibo. “Masterchef ha cambiato il modo di fare cucina, non solo in televisione ma anche nelle cucine. Oggi la gente è più acculturata, ne sa, e quindi per noi è un alzare l’asticella. Fra le novità, anche la grande attenzione nei confronti degli sprechi. La gente deve capire che quando si arriva in una grande dispensa o in negozio, bisogna scegliere i prodotti con attenzione. I nostri frigoriferi sono diventati dei cimiteri”, ha detto a Blogo. Bruno Palmieri ha perfettamente ragione dato che questi anni hanno visto una gran quantità di cibo andato sprecato: una cosa che non dovrebbe succedere, soprattutto perché spesso si potrebbe evitare tranquillamente adottando dei comportamenti meno superficiali.

Nella giuria di Masterchef Italia 6, in onda questa sera, alle 21.15 su Sky Uno, oltre a Joe Bastianich, Carlo Carlo e Antonino Cannavacciuolo, ritroveremo anche Bruno Barbieri. La giuria al gran completo è pronta per giudicare gli aspiranti chef e i loro piatti. In vista del ritorno in tv, Bruno Barbieri, sulla sua pagina Facebook, ha lasciato un messaggio a tutti i suoi facendo anche gli auguri di Natale a tutti i suoi ammiratori. “Auguri di buone feste a tutti voi! Vi voglio bene ragazzi! E stasera tutti davanti a #MasterChefIt!”, dice lo chef in un video. I fans di Bruno Barbieri hanno subito risposto presente all’appello di Bruno Barbieri che, insieme ai colleghi, è pronto a scovare il migliore concorrente di Masterchef Italia 6. Il talent show culinario, dunque, è pronto per tornare. Bruno Barbieri, insieme ai colleghi, è pronto, a sua volta, a dare del filo da torcere a tutti i concorrenti. Cliccate qui per vedere il post.

In questa edizione di Masterchef Italia 6 lo chef Bruno Barbieri sarà di sicuro affiancato al giudice napoletano Antonino Cannavacciuolo: i due spesso vanno a braccetto perchè fanno una bellissima coppia, sia per la contrapposizione estetica molto forte e simpatica, che per la vicinanza nella loro poetica di cucina. Entrambi, infatti, dimostrano il forte attaccamento ai valori del prodotto a chilometro zero, alla genuinità del cibo, alle antiche ricette regionali e ad una cucina semplice, con pochi ingredienti ma tantissima qualità: mentre Carlo Cracco è più orientato verso la cucina elaborata e verso le nuove sperimentazioni molecolari, e Joe Bastianich fa trasparire la sua americanità con cibi rock alla Elvis Presley, Barbieri e il collega partenopeo rimangono saldi ai valori culinari del nostro Bel Paese.

La stagione imminente del programma Masterchef sarà di sicuro ricca di sorprese, grazie a concorrenti sempre più preparati ed estrosi, e Barbieri, assieme agli altri colleghi giudici, dimostrerà la sua spiccata personalità e l’abilità ai fornelli: ci sarà da ridere, attraverso le simpatiche gag e i rimproveri severi ma sempre bonari. A differenza degli altri giudici, Bruno Barbieri ha sempre dimostrato una calda vicinanza ai concorrenti: con l’entrata di Antonino Cannavacciuolo, i due chef sono diventati i due personaggi più bonaccionni e sono entrati nel cuore dei telespettatori del programma televisivo. Non ci resta che attendere stasera e ritornare a cucinare assieme ai nostri beniamini, nella cucina più celebre di tutta Italia.

Oggi, 22 dicembre, torna il talent culinario più longevo e più conosciuto in tutto il mondo, attraverso tutte le versioni intorno al globo: proprio in prossimità delle feste, torna Masterchef Italia, e con il programma tornano anche i giudici, gli chef Cracco, Cannavacciuolo, l’imprenditore Bastianich e l’amatissimo Bruno Barbieri. Il cuoco emiliano, che ha da poco aperto un bistrot nella sua Bologna, si è sempre distinto nel corso degli anni di Masterchef, per essere severo ma giusto, simpatico e socievole, con la sua irresistibile parlata romagnola; un’altra sua caratteristica è quella di essere molto attaccato alle radici della buona cucina di una volta. La semplicità, prima di tutto: una delle domande cult che Barbieri pone ai concorrenti, sin dal principio e dai primi casting, è la preparazione della besciamella, uno dei capisaldi della cucina bolognese. Lo chef predilige tutti i prodotti della sua terra, la mortadella, i tortellini, i cappellacci, il procedimento del ragù di carne, del brasato, tutte le ricette delle mitiche azdore, delle sfogline, delle massaie e delle nonne che imbracciano il mattarello a mo di baionetta, guerriere del focolare: proprio per questo amore per la cultura di una volta, Bruno Barbieri è lo chef amato e temuto, ma dal cuore buono e dal carattere bonario e confortante.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori