Miracolo nella 34a Strada/ Trailer del film con Richard Attenborough e Elizabeth Perkins

- La Redazione

Miracolo nella 34a strada, il film in onda su Canale Nove oggi, giovedì 22 dicembre 2016. Nel cast: Richard Attenborough e Elizabeth Perkins, alla regia Les Mayfield. Il dettaglio

canale_nove_R439
film seconda serata

” è una commedia statunitense prodotta nel 1994 che può vantare la presenza del grande attore britannico Richard Attenborough. Sarà possibile seguire tale pellicola su Canale Nove oggi, giovedì 22 dicembre 2016 alle ore 21:15. Il trailer invece è disponibile cliccando qui ci porta nella bel mezzo di New York dove un bimbo passeggia assieme a suo nonno. Fermo ad un attraversamento pedonale, incontra un anziano signore identico in tutto e per tutto a Babbo Natale: i due vecchietti si fanno una bella risata di fronte all’ingenuità del bimbo. Lo sconosciuto, però, si china e sussurra all’orecchio del nostro piccolo newyorchese che ha perfettamente ragione: lui è davvero Santa Claus. Per il momento sul sito dell’emittente, www.nove.tv, non è consentito alcun servizio di diretta streaming.

Miracolo nella 34a strada è il film in onda sul Nove oggi, giovedì 22 dicembre 2016 alle ore 21.15. Una pellicola fantastica girata nel 1994, si tratta del remake del celebre “Il miracolo della 34ª strada”, diretto da George Seaton nel 1947. Per quanto riguarda la sua regia, dietro la macchina da presa troviamo Les Mayfield, regista statunitense nato ad Albuquerque nel 1959, tra i suoi film più popolari ricordiamo, per esempio, “Flubber – Un professore tra le nuvole”, “Da ladro a poliziotto” e “Gli ultimi fuorilegge”. Ad ogni modo, il principale motivo di vanto della pellicola è il suo cast straordinario, il protagonista di questa produzione ha il volto del grande Richard Attenborough, attore britannico che ha fatto la storia del cinema, nel corso della sua brillante carriera ha recitato per registi di primo piano come, ad esempio, Otto Preminger, Kenneth Branagh, Michael Anderson, Steven Spielberg e Robert Aldrich. Al suo fianco possiamo apprezzare la bellissima Elizabeth Perkins, interprete newyorchese che ha interpretato ottimi film come, ad esempio, “Pazzi in Alabama”, “Moonlight & Valentino” e “Dice lui, dice lei”. Citiamo, infine, la presenza dell’affascinante Dylan McDermott, attore statunitense noto al grande pubblico specialmente per la sua partecipazione a serie televisive molto note come “American Horror Story”, come “The Practice – Professione avvocati” o come “Dark Blue”.

Dorey Walker (Elizabeth Perkins) è la direttrice dei magazzini Cole di New York, poco prima delle feste natalizie è costretta a licenziare Tony Falacchi, il Babbo Natale che doveva rallegrare i piccoli ospiti del negozio. L’uomo, infatti, ha commesso un errore imperdonabile presentandosi sul luogo di lavoro ubriaco prima di prendere parte alla sfilata del Ringraziamento. Immediatamente si rende necessario trovare un sostituto, Dorey ricorda di aver visto un anziano signore che aveva l’aspetto perfetto per rappresentare Santa Claus. Kris Kringle (Richard Attenborough), questo è il nome del nostro protagonista, accetta di assumere l’incarico e si distingue in modo egregio durante la parata. Dorey è felicissima perché ritiene di aver incontrato un Babbo Natale perfetto. Non è la sola a pensarlo, tutti i bambini di New York cominciano a credere che egli sia il vero Santa Claus. L’unica eccezione è costituita da Susan (Mara Wilson), la figlia di sei anni di Dorey. Nonostante il fidanzato di sua madre, Bryan Bedford (Dylan McDermott), faccia del suo meglio per convincere Susan a credere a Babbo Natale, la piccola non ha nessuna intenzione di lasciarsi convincere. Una sera la bimba si ritrova ad avere proprio Kringle come baby-sitter, Susan gli confida che se riuscirà ad avere per Natale un papà, una casa e un fratellino, allora inizierà a credere nell’esistenza di Santa Claus. Kris è riuscito a portare con la sua simpatia e con la sua dolcezza sempre maggiori vendite ai magazzini Cole, diventando una vera e propria istituzione cittadina. Una notte, mentre cammina verso casa, un uomo lo apostrofa con aggressività e lo provoca fino a farlo letteralmente uscire dai gangheri. Dovrà scoprire, però, che il suo persecutore aveva dei motivi personali per screditarlo, altri non era che Falacchi, ancora disperato per aver perso il suo lavoro. La reazione di Kris è talmente esasperata che l’uomo viene rinchiuso in un ospedale psichiatrico. Bryan e Dorey ormai sono molto affezionati al nostro protagonista, decidono di farsi carico del suo caso e cercano numerosi testimoni pronti a riferire in tribunale quanto sia affabile e sensibile il Babbo Natale dei magazzini Cole. Tutti i bimbi ritengono che Kringle sia il vero Santa Claus, la più convinta di tutti, alla fine, sarà proprio la piccola Susan…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori