IL PEGGIOR NATALE DELLA MIA VITA / Diretta streaming e trailer del film con Fabio De Luigi e Diego Abatantuono (oggi, 23 dicembre 2016)

- La Redazione

Il peggior Natale della mia vita, il film in onda su Canale 5 oggi, venerdì 23 dicembre 2016. Nel cast: Fabio De Luigi e Cristiana Capotondi, alla regia Alessandro Genovesi. Il dettaglio.

Foto-Mediaset_new
film

Nella prima serata di oggi, venerdì 23 dicembre 2016, Canale 5 ha scelto di dedicare il suo prime time ad un titolo cinematografico di genere commedia. Si tratta di Il peggior Natale della mia vita, sequel di La peggiore settimana della mia vita e diretto da Alessandro Genovesi, con nel cast attori del calibro di Fabio De Luigi, Cristiana Capotondi, Diego Abatantuono e Laura Chiatti. Il trailer ufficiale visionabile qui mette in evidenza una lunga serie di scene esilaranti, con il nostro protagonista Paolo che raggiunge un castello e ha a che fare con situazioni paradossali. Per chi invece desidera seguire la sua diretta streaming, potrà accedere dal sito www.mediaset.it, cliccando qui.

Il peggior Natale della mia vita è uscito al cinema nel 2012 ottenendo un ottimo successo di pubblico, con circa 8 milioni di euro di incasso. Ma quali sono gli ingredienti di questo gradimento che si è ripetuto anche nella Prima Tv andata in onda su Canale 5 nel 2013? La presenza di Fabio De Luigi è senza dubbio sinonimo divertimento, ottenuto senza esagerare, grazie alla presenza di una serie di gaffe che spesso cadono nel ridicolo. L’esito scontato dei suoi problemi finisce per creare una piacevole atmosfera nella quale Paolo, il personaggio da lui rappresentato, si trova a scatenare una serie di guai le cui conseguenze sono evidenti soprattutto su Alberto, che avrà il volto di Diego Abatantuomo, e lo stupendo castello a lui appartenuto. Indispensabili le presenze di Cristiana Capodondi e di Laura Chiatti, alle prese a loro volta con questi problemi oltre che dell’assurdo Alessandro Siani che scatena la risata con la sua parola farfugliata. Sarà dunque la classica commedia natalizia all’italiana nella quale divertimento, isterismo e problemi si uniranno in un esito più che soddisfacente.

Il peggior Natale della mia vita, è il film che andrà in onfda su Canale 5 oggi, venerdì 23 dicenbre 2016. La pellicola che è stata diretta dal noto regista Alessandro Genovesi, è stata girata nella località di Gressoney, nei pressi del Castel Savoia. Inoltre la storia del film viene dopo la pellicola La peggior settimana della mia vita. In prima Tv questa pellicola è uscita il 21 dicembre del 2013 su Canale 5 e ha avuto un seguito di quasi 6 milioni di telespettatori per uno share del circa 25,26%. Il Paese di produzione è completamente l’Italia, mentre la lingua originale è l’italiano. Il film dura 89 minuti ed è di genere comico. Alessandro Genovesi, oltre ad aver partecipato ai compiti di regia, ha gestito anche il soggetto (insieme a Fabio De Luigi) e la sceneggiatura (con lo stesso Fabio De Luigi). Della produzione si è occupato Maurizio Totti, mentre le case di produzione che hanno aiutato nella realizzazione della pellicola sono Colorado Film e la RTI. In Italia il film è stato distribuito dalla Warner Bros Pictures Italia.Il film è stato distribuito nelle sale cinematografiche italiane il 22 novembre del 2012 incassando quasi 8 milioni di euro e diventando quindi un vero e proprio successo. Nella pellicola non vi sono particolari errori; la regista è stata eseguita con cura ai dettagli e scrupolosità.

, il film in onda su Canale 5 oggi, venerdì 23 dicembre 2016 alle ore 21.10. Si tratta di una pellicola completamente italiana che è stata prodotta nel 2012 e diretta da Alessandro Genovesi, un regista che ha saputo imprimere le proprie particolarità cinematografiche al film. Del cast hanno fatto parte attori ormai celebri al pubblico, come Fabio De Luigi nel ruolo di Paolo, Cristiana Capotondi nei panni di Margherita, Antonio Catania ha dato il volto a Giorno, Anna Bonaiuto ha interpretato Clara, Dino Abbrescia nel ruolo di pino, Laura Chiatti nelle vesti di Benedetta, Diego Abatantuono (Alberto Caccia), Andrea Mingardi nelle vesti di Dino e Alessandro Besendini ha interpretato il truccatore. Infine, tra le comparse occorre ricordare Francesco Villa (il becchino) e Alessandro Genovesi (il cadavere). Ma ecco la trama del film nel dettaglio.

Il film si sviluppa intorno alla figura di Paolo, che parte in viaggio per raggiungere un castello. Quest’ultimo è il famoso castello di Alberto Caccia, dove lui, insieme ad altre persone, deve trascorrere il Natale. Paolo riesce a raggiungere il castello senza alcun genere di problema e una volta dentro incontra Margherita, una donna al nono mese di gravidanza. Insieme alla famiglia ci sarà anche Benedetta, la figlia di Alberto e un’amica d’infanzia di Margherita. Da questo presupposto inizia la storia, in quanto con caratteri particolarmente diversi e con delle proprie vedute sul mondo la famiglia dovrà trovare dei punti d’accordo e imparare a conoscersi. Nel castello iniziano anche varie disavventure e particolari goffaggini. In particolare Paolo, che si sentirà troppo sotto pressione ne combinerà di diverse. E in un’occasione, per via di un malinteso e di una situazione del tutto particolare, farà credere all’intera famiglia che Alberto sia morto e che la colpa sia tutta sua. Tuttavia, tra passaggi comici e abbastanza increduli, in mezzo alle mille fatiche del Natale ormai in arrivo, i componenti della famiglia impareranno ad andare d’accordo. E alla fine si scoprirà che si trattava soltanto di un malinteso e che Alberto è vivo e vegeto. Inoltre Paolo legherà con Benedetta, con la quale si svilupperà una piccola relazione sentimentale. E anche se Paolo avrà rovinato il tacchino della Vigilia, e con la sua sventatezza fredderà una cocorita, avrà annunciato il decesso di Alberto e incendiato il castello poco dopo averlo allagato, il tutto tornerà comunque in norma. E tra gravidanze, rivelazioni, dipartite, promesse, rinascite e suoceri ostili, Paolo passerà il peggiore Natale della sua vita, anche se dopo gli piacerà. Andando via dal castello in cui sono successi tutti questi eventi, Paolo avrà anche imparato qualcosa di utile.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori