BALTO/ Su Italia 1 il film d’animazione con le voci di Kevin Bacon e Bob Hoskin. Le curiosità sulla pellicola (oggi, 29 dicembre 2016)

Balto, il film d’animazione in onda su Italia 1 oggi, giovedì 29 dicembre 2016. Nel cast: Kevin Bacon e Bob Hoskin, alla regia Simon Wells. La trama del film nel dettaglio.

29.12.2016 - La Redazione
Foto-Mediaset_new
film

Balto è il film che andrà in onda su Italia 1 oggi, giovedì 29 dicembre 2016. La pellicola d’animazione caratterizzata dall’avventura, il drammatico e dal sentimentale, è stata diretta da Simon >Wells con la sceneggiatura che è stata estesa da David Steve Cohen, Elana Lesser, Cliff Ruby e Roger S. H. Schulman mentre alla produzione hanno lavorato Steve Hickner, Steven Spielberg e Bonne Radford. Le musiche della colonna sonora sono state composte da James Horner che accompagnano i 74 minuti di pellicola che è stata prodotta in USA nel 1995. Curiosità: Il vero protagonista della storia reale a cui si ispira questo cartone animato si chiamava Togo ed era un husky di dodici anni che ha percorso la bellezza di 260 miglia nel gelido inverno dell’Alaska per consegnare una partita di medicine contro la difterite. Era lui a guidare la muta di cani da slitta. Balto è riuscito, invece, ad assurgere agli onori della cronaca perché ha portato a termine le ultime 55 miglia del percorso. I doppiatori in lingua originale che danno la voce ai personaggi animati sono Kevin bacon (Balto), Bob Hoskins (Boris), Bridget Fonda (Jenna) e Jim Cummings (Steele).

, il film in onda su Italia 1 oggi, giovedì 29 dicembre 2016 alle ore 14.35. Una pellicola d’animazione che è stata realizzata nel 1995 e si ispira ad una storia effettivamente accaduta. Dietro alla macchina da presa possiamo trovare l’ottimo animatore britannico Simon Wells, uno dei maggiori professionisti del suo campo, tra le sue opere maggiori ricordiamo “Chi ha incastrato Roger Rabbit?”, “Z la formica” e “Il principe d’Egitto”, alcuni dei cartoni animati più popolari dell’intera storia del cinema. Ottimo anche il cast che è possibile apprezzare durante la messa in onda del film, il protagonista del film è stato doppiato dall’ottimo Kevin Bacon, attore statunitense classe 1958, indimenticabile protagonista di “Footloose” e di “Tremors”. Al suo fianco troviamo il grande Bob Hoskins, attore britannico nato nel 1942, nel corso della sua brillante carriera ha recitato per alcuni dei migliori registi del suo tempo come Terry Gilliam, Francis Ford Coppola, Alan Parker, Robert Zemeckis, Steven Spielberg, Oliver Stone e Nora Ephron. Riconosciamo, infine, la presenza di Bridget Fonda, splendida attrice californiana che tutti ricordano per le sue performance in ottime pellicole quali “Piccolo Buddha”, “Miss Magic” e “Jackie Brown”. Ma scopriamo adesso la trama del film nel dettaglio.

A New York, una donna anziana (Miriam Margolyes) e sua nipote (Lola Bates-Campbell) stanno camminando per Central Park, alla ricerca di una statua commemorativa. Quando la trovano, la nonnina racconta alla piccola la storia di Nome, piccola città dell’Alaska, qui nel 1925 viveva Balto (Kevin Bacon), un giovane cane lupo, in compagnia dell’oca siberiana Boris (Bob Hoskins) e di due orsi polari chiamati Muk (Phil Collins) e Luk (Phil Collins). Essendo mezzosangue, Balto viene ridicolizzato tanto dagli altri cani quanto dagli esseri umani. Tutti lo deridono ad eccezione di Jenna (Bridget Fonda), graziosa husky dalla pelliccia fulva. Balto è sempre stato infatuato di lei ed apprezza il rapporto che la femmina ha con la sua dolce padroncina, una vivace bimba di nome Rosy (Juliette Brewer). Una notte, tutti i piccini di Nome si ammalano a causa di una pericolosa epidemia di difterite: anche la piccola Rosy non fa eccezione e viene colta da un terribile febbrone. Per curarli serve un’antitossina che il medico locale prontamente chiede alle autorità federali, anche se essa è presente in una delle grandi città dell’Alaska, le rigide condizioni climatiche invernali impediscono che la medicina venga portata a Nome per via marittima o aerea. La situazione viene complicata dal fatto che la cittadina non è servita dalla linea ferroviaria. Gli abitanti del posto, però, hanno una brillante idea, bisogna formare una squadra di invincibili cani da slitta che riesca a portare a termine la delicata missione indispensabile per salvare tutti i piccoli di Nome. Balto, ovviamente, cerca a tutti i costi di primeggiare nella competizione volta a determinare quali siano gli esemplari più adatti al compito, purtroppo, nonostante riesca a distinguersi nel corso della gara, il suo acerrimo rivale Steele (Jim Cummings) riesce a farlo escludere dalla squadra a causa delle sue dubbie origini. Subito dopo la partenza della slitta, però, la muta capitanata da Steele si ritroverà bloccata nelle nevi: sarà proprio il prode Balto ad intervenire per salvare i suoi compagni ed il destino di tutti i bambini di Nome.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori