RAF/ Il cantante pronto a tenerci compagnia l’ultimo dell’anno (Capodanno con Gigi D’Alessio, oggi 31 dicembre 2016)

- La Redazione

Raf, il cantante si esibirà in diretta su Canale 5 alle ore 21.10 da Piazza xx Settembre per festeggiare l’anno nuovo (Capodanno con Gigi D’Alessio, 31 dicembre 2016)

raf-twitter
Raf

Come ogni Capodanno, anche sabato 31 dicembre torna l’appuntamento con il grande intrattenimento di Canale 5. A condurre la trasmissione che accompagnerà i telespettatori fino allo scoccare della mezzanotte sarà, per il secondo anno consecutivo, Gigi D’Alessio. Sul palco si susseguiranno tanti ospiti come il cantautore Raf.L’ultimo album dell’artista, il cui vero nome è Raffaele Riefoli, risale al 2015, anno durante il quale, è stato pubblicato il suo nuovo album dal titolo ”Sono io”. In un’intervista rilasciata per Loudvision, Raf ha raccontato che le canzoni contenute nel suo ultimo album sono state scritte nel corso del breve periodo di permanenza, assieme alla sua famiglia, negli Stati Uniti. L’idea non era quella di sfruttare il viaggio per creare nuovi brani. Gli Stati Uniti rappresentano, per Raf, un Paese estremamente affascinante ma ricco di contraddizioni ed ingiustizie. Tra i brani più significativi dell’album, oltre ad una rivisitazione di ”Rose Rosse”, è presente ”E pioggia e vento”, canzone che spazia tra diversi argomenti come la necessità che ognuno di noi avverte di raggiungere risultati per affermarsi da un punto di vista sociale oppure dell’insofferenza verso i drammi quotidiani raccontati ogni giorno dalla televisione. L’album ”Sono io” contiene anche un brano in inglese dal titolo Show me the way to heaven, canzone scritta a sei mani assieme al bassista dei Subsonica, Luca Vicini e Cesare Chiodo che nella versione originale presentava un’impronta prettamente dance. 

Raffaele Riefoli nasce a Margherita di Savoia nel 59. Inizia a muovere i primi passi nel mondo della musica già da giovanissimo. All’età di 17 anni si trasferisce prima a Firenze per frequentare Architettura e poi a Londra dove da vita al gruppo Cafè Caracas assieme a Ghigo Renzulli che diventerà successivamente il chitarrista dei Litfiba. Per riuscire a mantenersi a Londra oltre a suonare, fa anche il cameriere. La grande svolta della sua carriera è dovuta all’incontro con Giancarlo Bigazzi. Nel 83, tornato ormai in Italia, pubblica il suo primo album ”Self Control”, totalmente cantato in inglese. Nel 87 scrive due brani che riscuoteranno un enorme successo tra il pubblico come ”Si può dare di più” e ”Gente di mare”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori