Blackthorn/ Su Rai Movie il film con Sam Sheppard e Eduardo Noriega, il cast tecnico della pellicola

- La Redazione

Blackthorn, il film in onda su Rai Movie oggi, lunedì 5 dicembre 2016. Nel cast: Sam Sheppard, Eduardo Noriega, alla regia Matel Gil. La trama del film nel dettaglio. 

logo_raiuno_28062016
Il film è in onda su Rai Movie in seconda serata

Blackthorn, è il film che andrà in onda su Rai Movie oggi, lunedì 5 dicembre 2016, in seconda serata. La regia è stata curata da Matel Gil mentre il soggetto e la sceneggiatura sono stati ideati e sviluppati da Miguel Barros. Il montaggio è stato eseguito da David Gallart, la fotografia è stata gestita da Juan Ruiz Anchia, le musiche sono state composte da Lucio Godoy mentre la scenografia è frutto della collaborazione tra Juan Pedro de Gaspar e Angela Nahum. Il film non è al suo primo passaggio in chiaro. 

È il film in onda su Rai Movie oggi, lunedì 5 dicembre 2016 alle ore 22.55. Una pellicola dal genere drammatica Blackthorn – La vera storia di Butch Cassidy. Una pellicola del 2011 frutto di una coproduzione internazionale che ha visto impegnate case cinematografiche e troupe originarie di Spagna, Francia, Regno Unito e Bolivia, per uno spettacolo della durata di circa 1 ora e 42 minuti. La regia è stata curata da Matel Gil. Nel cast figurano alcuni artisti piuttosto conosciuti dagli appassionati di cinema come Sam Sheppard, Eduardo Noriega, Stephen Rea, Magaly Solier, Nikolaj Coster Waldau, Padraic Delaney, Dominique McElligott, Daniel Aguirre e Luis Bedrow. Ma vediamo nel dettaglio la trama del film.

Il film narra la storia di un uomo di nome Butch Cassidy (Sam Shepard), noto fuorilegge del West, il quale per sfuggire all’arresto a causa degli innumerevoli reati di cui si era macchiato aveva deciso di trasferirsi in Bolivia con un falso nome. L’uomo infatti aveva assunto l’identità di James Blackthorn, con lui vi è anche il proprio compagno di avventure e furti e rapine, un certo Sundance Kid (Pedraic Delaney). Con loro vi è anche la bellissima Etta Place (Dominique McElligott). Dopo però aver trascorso ben venti anni da quando è fuggito via dal proprio paese e ha deciso di vivere in maniera solitaria vivendo di allevamento e di bestiame, l’uomo decide di scrivere a suo figlio Ryan confessandogli la propria volontà di tornare negli Stati Uniti, così James Blackthorn dopo aver mentito alla sua amante in Bolivia dicendo di allontanarsi per vendere dei cavalli, si reca in banca, ritira i suoi ultimi risparmi e sta per partire quando lungo il tragitto che lo conduce al villaggio rimane vittima di un’imboscata. Riesce però a salvarsi sparando di striscio al suo aggressore, si tratta di un uomo di nome Eduardo (Eduardo Noriega), un ingegnere minerario di origine spagnole che sostiene che stava sparando ai suoi inseguitori. L’uomo infatti sta per compiere un importante furto, vorrebbe entrare in possesso di un ghiotto bottino pari a cinquantamila dollari, proprietà di un famoso e molto possidente industriale minerario della Bolivia che lo tiene nascosto all’interno di una miniera. L’ingegnere quindi gli chiede il suo aiuto in cambio di una buona ricompensa. I due allora dopo aver preso accordi sul da farsi e su come è necessario raggiungere la miniera abbandonata nel minor tempo possibile e senza essere visti, iniziano a dirigersi verso l’altopiano che li condurrà alla miniera. Tutto sembra andare per il meglio, tuttavia i pericoli per il bandito e l’ingegnere sono in agguato, in quanto i due riescono sì a recuperare i soldi ma ben presto l’esercito boliviano si metterà sulle loro tracce.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori