Basic Instinct/ Diretta streaming e trailer del film con Michael Douglas e Sharon Stone in onda su Iris

- La Redazione

Basic Instinct, il film in onda su Iris oggi, mercoledì 7 dicembre 2016. Nel cast: Michael Douglas e Sharon Stone, alla regia Paul Verhoeven. La trama del film nel dettaglio

iris_logo
film prima serata

Un piccolo classico del cinema internazionale è pronto a fare capolino su Iris oggi, mercoledì 7 dicembre, alle ore 21 andrà in onda il film di genere erotico Basic Instinct. Dalle atmosfere fortemente torbide, la pellicola è stata diretta nel 1992 da Paul Verhoeven ed è entrata nella storia grazie alla personalità dei protagonisti Michael Douglas e Sharon Stone. Il trailer ufficiale in italiano che è visionabile qui propone alcune scene memorabili, come ad esempio l’accavallamento delle gambe della Stone che ha fatto sognare milioni di uomini. La relazione tra i due protagonisti assume toni inquietanti, ma il finale è a sorpresa. Il film è disponibile anche nella sua diretta streaming sul sito ufficiale di Mediaset, cliccando qui.

Basic Instinct è il film che andrà in onda su Iris oggi, mercoledì 7 dicembre 2016, in prime time. Una pellicola dal genere thriller, erotico e giallo che è stata affidata alla regia di Paul Verhoeven, con il soggetto scritto da Joe Eszterhas che si è occupato anche della sceneggiatura. Per la sua interpretazione Sharon Stone ha ottenuto una nomination nella categoria Miglior attrice al Saturn Award e al Golden Globe edizione 1993. Inoltre, l’attrice statunitense è stata premiata alla seconda edizione del MTV Movie Awards come Miglior performance femminile e Attrice più attraente per Basic Instinct.

Basic Instinct è il film in onda su Iris oggi, mercoledì 7 dicembre 2016 alle ore 21.00. Una pellicola di genere thriller-erotico-giallo, uscita nel 1992 per la regia di Paul Verhoeven. I due attori protagonisti sono Michael Douglas e la bellissima Sharon Stone. Ma scopriamo nel dettaglio la trama del film. 

Johnny Boz, un famoso rocker americano, viene ucciso con un punteruolo, proprio al culmine di un amplesso. Il caso viene affidato al detective Nick Curran (Michael Douglas) che da subito sospetta di Catherine Tramell (Sharon Stone), una scrittrice che era stata con Boz proprio la sera in cui è avvenuto il delitto. Quando Curran va da lei per interrogarla, scopre che Catherine ha una relazione lesbica con Roxy Hardy (Leilani Sarelle) e che in uno dei suoi romanzi un uomo muore allo stesso modo di Boz. Durante un secondo interrogatorio nella sede del commissariato, Catherine seduce i poliziotti accavallando le gambe e svelando di non portare biancheria intima. La stessa sera Nick si mostra troppo focoso con Beth (Jeanne Tripplehorn), la sua ex-fidanzata, tanto da spaventare la donna che subisce, suo malgrado, la violenta passione dell’uomo. Il poliziotto continua ad indagare su Catherine, scopre che i genitori della donna sono stati ammazzati e che ha ereditato una grossa fortuna, inoltre un suo professore è stato ucciso nel sonno con un’arma simile a quella usata per ammazzare Boz e che un ex-fidanzato della Tramell è stato ucciso durante un incontro di pugilato. Catherine si prende gioco di Nick e lo informa di conoscere il suo passato, Curran accusa Beth di aver rese note informazioni della sua sfera privata ma la donna ammette di aver mostrato il suo fascicolo solo a Marty Nielsen (Daniel von Bargen), un agente con cui Nick aveva avuto un diverbio. Quando viene rinvenuto il corpo senza vita di Nielsen, ucciso a colpi di pistola, i sospetti cadono su Nick, che viene sospeso dal servizio. Intanto tra Nick e Catherine inizia una relazione amorosa che suscita la gelosia di Roxy che muore in un incidente mentre insegue il poliziotto. La Tramell sta pensando di scrivere un libro il cui protagonista sarà un uomo che ripone la sua fiducia in una donna e che poi muore proprio per mano di lei. Catherine rivela a Nick di aver avuto ai tempi del college un incontro di sesso con Lisa Hoberman, ovvero la ragazza che lui ha conosciuto come Beth Garner. Con l’aiuto del collega Gus Marona(George Dzundza), Nick cerca di scoprire cosa ci sia stato tra Beth e Catherine, mentre Gus entra nell’albergo in cui avrebbe dovuto incontrare un compagno del college delle due donne, Nick lo attende in macchina. Gus, uscendo dall’ascensore dell’hotel, viene colpito con un punteruolo e si accascia a terra, morto, con le gambe che sporgono fuori dall’ascensore (così come muore il protagonista dell’ultimo romanzo di Catherine). Quando giunge Beth, chiamata precedentemente da Gus, Nick le spara, convinto che sia stata lei ad uccidere il collega. La polizia, che su una scala trova un punteruolo ed una parrucca bionda, è convinta che Beth abbia ucciso Gus e che poi si sia sbarazzata dei due oggetti. Ad avvalorare l’ipotesi della polizia sono alcuni indizi trovati nell’abitazione di Beth. Nick rientra a casa e ad aspettarlo c’è Catherine, la donna, che aveva nascosto un punteruolo che le sarebbe servito per colpire Nick, prima afferra l’arma ma poi la lascia cadere perchè si rende conto di esserrsi innamorata del poliziotto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori