Giò Sada/ Il cantante di “Volando al contrario” torna in scena al talent. L’esperienza di Rock dog (X Factor 2016, Ed.10 semifinale 8 dicembre)

- La Redazione

Giovanni Sada, in arte Giò Sada, il cantante di Volando al contrario, torna in scena sul palco del talent su cui ha trionfato (X Factor 2016, Ed. 10 semifinale oggi 8 dicembre)

xfactor_2016_giuria
La giuria di Xfactor

Questa sera Giò Sada è ospite dell’attesissima semifinale di X Factor 2016: il vincitore della nona edizione del talen nella sua lunga carriera ha cantanto anche i brani della colonna sonora della versione italiana del film Rock Dog, ossia la storia di un cane che scopre il rock e vuole diventare un musicista. “C’è un bel po’ della mia storia perché anche io ho deciso, come unica chance nella mia vita, di fare musica, non mi sono mai posto un’alternativa, ho sempre cercato di fare questo, di dedicarmi alla musica con i miei amici e con la mia band. Questo vale anche per il protagonista del film, che non vuole badare agli agnelli ma vuole suonare e spaccare il mondo, lo capisco”. Questa sera Giò Sada presenta a X Factor 2016 anche il suo nuovo album Volando al contrario, il primo successo del cantante dopo la strabiliante vittoria del talent ottenuta la scorsa edizione. E chissà che non parli anche della sua esperienza con Rock Dog e ci canti qualche brano.

Torna questa sera a X Factor 2016 Giò Sada, il cantante vincitore della nona edizione del talent show musicale più famoso del mondo. Giò Sada era molto amico di Cranio Randagio, nome d’arte di Vittorio Bos Andrei, il rapper romano morto qualche settimana fa a Roma in circostanze ancora da chiarire. Proprio in quell’occasione aveva pubblicato una foto di lui e Cranio Randagio in macchina mentre si trovavano entrambi a Roma, con scritto: “L’unica cosa che va ricordata di te è che eri un animo buono, un animo raro”. Giò Sada si riferiva ovviamente alla polemica scoppiata sui giornali dopo la morte del ragazzo, che ponevano l’accento sul fatto che probabilmente era deceduto a causa di un uso eccessivo di stupefacenti in un festino nel quartiere romano della Balduina. Questa sera Giò Sada sarà ospite a X Factor 2016, ed è probabile che voglia ricordare l’amico su quel palco che, l’anno scorso, ha calcato anche lui portando con sé il sogno di diventare famoso – cosa che purtroppo si è realizzata dopo la sua morte.

Tra gli ospiti della puntata di giovedì 8 dicembre di X Factor 2016 ci sarà anche Giò Sada. Quest’ultimo deve buona parte del suo successo proprio alla sua partecipazione al talent show trasmesso da Sky, dato che ne ha vinto la nona edizione risalente al 2015.

Giovanni Sada, conosciuto anche come Giosada, è pronto così a tornare al programma che gli ha dato tanta fortuna e lo ha proiettato nel panorama musicale nazionale. Il conduttore Alessandro Cattelan lo accoglierà per fargli cantare un pezzo del suo unico album finora inciso, denominato Volando al contrario. Il musicista ha recentemente rilasciato un’intervista al giornale Web TV Zoom, criticando proprio l’ultima edizione del talent per il troppo spazio riservato alle discussioni che vedono come protagonisti i giudici, lasciando in secondo piano i concorrenti. Giò è partito insieme al noto ristoratore Joe Bastianich per un viaggio lungo la Music Highway, conosciuta anche come Autostrada della Musica. Il loro obiettivo è quello di far conoscere tutti i segreti più nascosti della storia della musica americana, con alcune autentiche chicche tutte da scoprire. L’artista ha guardato con soddisfazione al suo primo album ed è già proiettato al secondo, che sarà un concept basato sulla libertà e con un ampio spazio riservato alla sperimentazione.

Nato a Bari il 10 settembre 1989, Giovanni Sada cresce in una famiglia di musicisti e si accosta alla disciplina del canto già all’età di sette anni. Inizia a fare musica da appena maggiorenne con la band dei No Blame, voltata soprattutto al punk e al rock. Si ripete anche nell’altro gruppo dei Waiting for Better Days, prima di intraprendere un’interessante carriera da solista nel 2011. In quell’anno cerca di accedere al Festival di Sanremo successivo e prende parte ai casting sul Web di Sanremo Social, ma senza successo. Collabora poi col rapper Walino e diventa leader di una nuova band, i Barismoothsquad. L’anno della definitiva consacrazione è senza dubbio il 2015, quando Elio lo accoglie nella sua squadra di X Factor e riesce a vincere la competizione. Lancia l’EP Giosada e ottiene il suo primo disco d’oro grazie al singolo Il rimpianto di te. Agli inizi di settembre 2016, lancia il singolo Volando al contrario, che sarà anche il titolo del suo primo album.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori