FEBBRE A 90°/ Diretta streaming del film su Cielo con Colin Firth e Ruth Gemmell: video trailer con le scene in lingua originale

- La Redazione

Febbre a 90° è il film che verrà proposto oggi, giovedì 11 febbraio 2016, sul piccolo schermo di Cielo dalle 21.00. Con Colin Firth, vediamo la trama della pellicola in onda stasera.

logo-cielo
Il film in onda su Cielo

Cielo manderà in onda alle 21.10, dunque fra pochissimo, il film commedia “Febbre a 90”, con Colin Firth, Ruth Gemmell, Stephen Rea, Mark Strong, Lorraine Ashbourne. Vediamo ora cosa possiamo scoprire dal trailer del film che ci darà un’idea della trama: il film commedia Febbre a 90° (Fever Pitch) vede come protagonista Colin Firth. Nel trailer si sottolinea il fatto che la sceneggiatura è tratta da un romanzo del noto scrittore Nick Hornby. Si mostrano alcuni episodi della vita di un uomo che è ossessionato dalla sua passione calcistica per l’Arsenal; passione che diventa un ostacolo quando incontra una donna e se ne innamora. Come sempre il film è disponibile in diretta streaming video con il servizio gratuito del portale Sky, nella pagina dedicata a Cielo, cliccando semplicemente qui. Ecco il trailer con le scene in lingua originale

Stasera Cielo trasmetterà il film del 1997 ‘Febbre a 90°’ diretto da David Evans e che vede come protagonista Colin Firth. L’opera è diventata molto famosa soprattutto tra gli appassionati di calcio perchè racconta lo sport proprio dal punto di vista dei tifosi e passa dalla loro parte. Viene ripresa con grande fedeltà una stagione leggendaria per l’Arsenal che tornava a vincere quella che si chiamava all’epoca First Division dopo ben 19 anni di assenza dal successo. Nonostante questo sono però alcuni gli errori che sono stati ravvisati col tempo da chi sicuramente segue con attenzione anche il calcio. Nel film i gunners pareggiano la penultima gara di campionato in casa contro il Derby County, nella realtà contro di loro c’era il Wimbledon. Inoltre nel film i due protagonisti Paul e Sarah seguono una gara che si gioca in contemporanea alla semifinale di Fa Cup Nottingham Forrest-Liverpool, anche se in realtà in quel momento la squadra londinese non giocò nessuna partita

Stasera, 11 gennaio 2016, andrà in onda alle ore 21.10 sul canale Cielo il film ‘Febbre a 90°’. La pellicola del 1997 è diretta da David Evans e vede nel cast un giovanissimo Colin Firth e Stephen Rea. Il titolo originale dell’opera è quello di ‘Fever Pitch’ ed è tratto dal romanzo omonimo di Nick Hornby.

Paul “Colin Firth” vive con sua madre e sua sorella. Suo padra è ormai lontano, in Francia, dove ha creeato una nuova famiglia. Ogni tanto torna a far visita, ma ormai è un estraneo per i due figli. Il tempo passa e Paul diventa un uomo, nella vita fa l’insegnante di lettere alle superiori e i suoi studenti lo adorano, dato il suo atteggiamento giovanile. Inoltre è l’unico professore simpatico, ma soprattutto sempre onesto con loro. Paul è anche l’allenatore della squara di calcio, e presto si ritrova a scontrarsi con un’altra insegnante, Sarah Hughes “Ruth Gemmell”, molto metodic e rigida, sia in classe come nella vita. Non riesce ad apprezzare in alcun modo lo stile d’insegnamento del collega, soprattutto quando dalla sua classe si sentono distintamente dei veri e propri cori da stadio. Durante un brutto temporale però i due restano bloccati e hanno la chance di conoscersi meglio, dando inizio a una relazione. Paul, in questo caso nuovamente ragazzo, si ritrova per la prima volta nello stadio dell’Arsenal, accompagnato da suo padre. Passa il tempo e diventa un fan sfegatato della squadra, alla quale non dirà mai più addio. Nel corso del tempo la dipendenza dall’Arsenal farà in modo che Pauò vada sempre allo stadio, a prescindere dalla presenza del padre, costringendo anche la madre a prendergli un biglietto. Siamo nella stagione 1988-89, in termini calcistici, e l’Arsenal è primo in classifica. In panchina c’è Graham e in attacco Smith e il numero di vittorie continua a crescere. Paul non riesce a parlarne apertamente, ma non fa che pensare a una chance di vittoria del titolo di Premier League. Sono diciotto anni che lo attende. Sarah si rende conto di questa sua ossessione, e così non mancano i litigi. Alla fine però anche lei si fa contagiare da questa folle malattia sportiva, arrivando ad accettare di farsi accompagnare allo stadio, così da assistere alla sua prima partita dal vivo dell’Arsenal. In quel giorno però si consuma la strage di Hillsbrough, nella quale morirono molti tifosi del Liverpool. Sarah ne resta disgustata e tenta di portar via Paul da questo mondo. Lui scopre che lei è incinta e a questo punto si rende conto che esiste un mondo altro e reale oltre al calcio. Decide dunque di impegnarsi per la sua famiglia che verrà, prendendo parte al colloquio per vicepreside, che purtroppo va male, ma soprattutto cercando un nuovo posto in cui vivere. In sottofondo l’Arsenal continua a vncere, ma alla penultima giornata arriva la sconfitta contro il Derby County, con il Liverpool che li sorpassa al primo posto. Nell’ultima partita c’è lo scontro proprio con loro, ma ad Anfield. Paul e Steve “Mark Strong” decidono di guardare il match in televisione, evitando la trasferta. Paul è in tensione, manca un gol per vincere e qualcuno suona alla porta. Lui si affaccia dalla finestra e urla, senza sapere che si trattava di Sarah, pronta a sostenenrlo in un momento di tale tensione. Quando Paul scende per scusarsi, lei è già andata via. In pieno recupero arriva la rete decisiva dell’Arsenal, dando inizio all’esplosione di gioia dei due amici e di tutta quella parte di Londra. I due scendono in strada, unendosi ai folli festeggiamenti. Tra la gente c’è anche Sarah, che è stata circondata da tifosi, e si è resa conto per la prima volta di che sorta di malattia gioiosa sia questa per l’Arsenal. I due s’incontrano e si abbracciano teneramente.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori