Arrow 4/ Anticipazioni puntate 19 e 12 Febbraio: Thea in balia della sua sete di sangue! (12 febbraio 2016)

- La Redazione

Arrow 4, anticipazioni della puntata che andrà in onda questa sera, venerdì 12 febbraio 2016. Il dove eravamo rimasti con il riassunto dell’episodio trasmesso la settimana scorsa. 

arrow
Arrow 4 in onda su Italia 1

I protagonisti di Arrow 4 saranno di nuovo protagonisti su Italia 1 settimana prossima, venerdì 19 febbraio 2016, con l’episodio originariamente intitolato “Brotherhood”. In questa settima puntata vedremo come come si complicherà la battaglia tra  Green Arrow e Damien Darhk dopo una scottante rivelazione. Thea verrà nuovamente sopraffatta dalla sua brama di sangue e ciò avverrà davanti agli occhi di Alex. Chi la proteggerà da questa furia omicida che non riesce ancora a gestire e che potrebbe mettere seriamente a rischio Oliver e il resto del team? Lo scopriremo nel prossimo episodio che vedrà anche una new entry: entrerà infatti a far parte del cast Alex, che dovrebbe diventare un personaggio importante per Thea.

Dopo aver scoperto che Ray è vivo c’è grande fermento nel quartier generale di Arrow 4. Stasera, nell’episodio “Anime perse” in onda su Italia 1 vedremo infatti Felicty, Diggle e Oliver discutere sul da farsi. Mentre la ragazza vorrebbe intervenire, il protagonista conclude invece che non c’è niente che loro possano fare fino a che Lance e Curtis non daranno loro quello di cui hanno bisogno. Felicity è triste di non poter correre a salvare il loro amico ma Oliver le ricorda che c’è altro che può fare nell’attesa: trascorrere un po’ di tempo con sua madre, appena arrivata in città. Oliver si offre perfino di cucinare per loro ed è in quel momento che Felicity si rende conto di cosa sta accadendo: “Oh mio Dio, ti sei già organizzato con mia madre per cenare tutti insieme”. Clicca qui per vedere il video della scena.

Ray è vivo, sta bene, ma non è esattamente delle dimensioni originali: ebbene sì, l’acutissimo scienziato dell’azienda Palmer- che tutti credevano defunto nell’esplosione dei suoi laboratori al termine della terza stagione – ha subito un drastico cambiamento, al punto che ora potrebbe entrare anche in un boccia per pesci o in un portagioie. Ma non sarà nemmeno questa la cosa peggiore del sesto episodio di Arrow 4 in onda stasera, venerdì 12 febbraio 2016, sul piccolo schermo di Italia 1: a tenerlo in ostaggio all’interno di una teca di vetro e nientemeno che Damien Darhk. Naturalmente, una volta a conoscenza della realtà dei fatti, il team di Oliver non si tirerà certo indietro: riusciranno a liberarlo? Clicca qui per vedere il video promo di anticipazioni di Arrow 4×06

Una Felicity decisamente inarrestabile: è questo quello che vedremo sul piccolo schermo di Italia 1 durante la messa in onda del sesto episodio di Arrow 4, prevista per le 22.00: ormai, l’affascinante biondina informatica è riuscita a comprendere che Ray Palmer è vivo, ed è in pericolo, e nessuno potrà fermarla, a partire da Curtis. Sarà proprio lui a trovarla impegnata davanti al computer della Palmer Technologis, dopo ore e ore che non fa nient’altro che una cosa: tentare di capire da dove trasmette i suoi messaggi. La situazione le è chiaramente sfuggita di mano, dal momento che come prima cosa avrebbe bisogno una doccia e un po’ di riposo, e tutti se ne renderanno conto, anche Oliver. Sarà proprio lui ad andare a recuperala in azienda, preoccupato dalla sua assenza, e in quel momento Felicity gli confesserà che in realtà Ray è vivo e vegeto. Clicca qui per vedere il video della scena di Arrow 4×06.

Questa sera, venerdì 12 febbraio 2016, Italia 1 trasmetterà un nuovo episodio di Arrow 4, in prima visione TV. In onda dalle ore 22, la sesta puntata avrà come titolo “Anime perse“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana precedente: Sara (Jacqueline MacInnes Wood) continua a dare sfogo alla sua rabbia uccidendo alcuni malviventi lungo le strade della città. Nel frattempo, Oliver (Stephen Amell) incontra il consulente Alex Davis (Parker Young) per la campagna elettorale e viene consigliato di mettere da parte la propria amicizia con Laurel (Katie Cassidy) per via degli episodi di cui Sara si è macchiata. Thea (Willa Holland) cerca di convincerlo del contrario e gli ricorda che Laurel ha sempre dimostrato la propria fedeltà. Più tardi, Sara aggredisce delle ragazze in cui locale e Laurel la affronta, ma la sorella riesce a fuggire. La ragazza confida poi ad Oliver di essere andata a Nanda Parbat con Thea e di aver fatto risorgere Sara grazie al Pozzo di Lazzaro. Oliver e Felicity (Emily Bett Rickards) notano che le ragazze assomigliano molto a Thea e capiscono che è il vero mirino di Sara. In quel momento, Sara aggredisce Thea riuscendo a ferirla ed infine scappa ancora una volta. La ragazza viene ricoverata in ospedale e rivela ad Oliver di essere costretta ad uccidere qualcuno per tenere a freno i propri istinti omicida. A quel punto Oliver se la prende con Laurel per essere stata così sconsiderata e la ragazza lo accusa di essere un ipocrita, dato che a sua volta ha usato il Pozzo per salvare Thea. Nel frattempo, Felicity chiede a Curtis (Echo Kellum) di analizzare il messaggio che le ha lasciato Ray (Brandon Routh) prima di morire, mentre Thea rivela a Laurel che le persone resuscitate dal Pozzo sono mosse da un desiderio di vendetta. L’unica soluzione sembra che Laurel uccida la sorella e così le due ragazze attirano Sara per attuare il piano. Sul punto di ucciderla, Oliver accorre in suo aiuto e narcotizza Sara con una delle sue frecce, sicuro che esista un’altra vita per guarirla. Si affida infatti al suo vecchio amico John Constantine (Matt Ryan) perché pratichi un esorcismo sulla ragazza.

Nel passato, Conklin (Ryan Robbins) accusa Oliver di essere una spia e lo fa rinchiudere in una cella dove conosce Constantine. Quando quest’ultimo si libera, prende Oliver in ostaggio e lo convince ad aiutarlo a trovare un oggetto mistico che si trova su Lian Yu. Una volta raggiunto, Constantine cerca di afferrare l’oggetto ma attiva una trappola da cui si salva grazie ad Oliver. L’esorcista acetta quindi di aiutarlo e fa un incantesimo di protezione in modo che Reiter (Jimmy Akingbola) non lo possa colpire. Nel presente, Constantine rivela al team che l’anima di Sara non è collegata al suo corpo ed è per questo che la ragazza non è più in sé. L’esorcista riesce ad entrare nella sua mente e sconfigge la forza oscura, liberando Sara dalla maledizione. Nel frattempo, Darhk (Neal McDonough) ordina a Lance (Paul Blackthorne) di entrare nei server del governo e cancellare dei nomi. Il Capitano chiede l’aiuto di Diggle (Eugene Byrd) che scopre che fra quei nomi è presente anche quelli del fratello defunto. Portato a termine il compito, Lance chiede a Darhk il motivo per cui l’H.I.V.E. ha ucciso il fratello di Diggle, scoprendo che era legato agli affari sporchi della società. Prima di lasciare la città, Constantine avvisa Oliver che ha avvertito una forte energia oscura e lo mette in guardia su ciò che potrebbe fare Darhk, lasciando intendere di conoscerlo piuttosto bene. Lance decide di rivelare ad Oliver la sua scoperta sul fratello di Diggle, mentre Arrow decide di non interrompere il suo rapporto d’amicizia con Laurel. Curtis invece porta a termine le analisi della registrazione e scopre che Ray potrebbe essere ancora vivo.

Felicity è intenzionata ad andare fino in fondo per scoprire la verità su Ray e chiede di nuovo l’aiuto di Curtis. L’amico sfrutta un dispositivo per inviare un nuovo messaggio e riesce quindi a capire che è stato sbalzato in un’altra dimensione in cui ha assunto dimensioni fisiche ridotte. Grazie ad alcune ricerche, Felicity scopre anche Darhk è il responsabile della sua cattura e che intende sfruttare la tecnologia contenuta all’interno della sua tuta. Più tardi, Darhk raggiunge la ragazza e la costringe a spingere il fratello a consegnare spontaneamente la tuta. Nel tentativo di salvare l’amico, il team Arrow segue Darhk fino a capire come liberare Ray. Curtis infatti crea un dispositivo in grado di far riavere all’amico le dimensioni umane, riuscendo a trarlo in salvo. Nel frattempo, Sara capisce che l’ultimo intervento degli amici non ha avuto successo e che ha ancora sete di vendetta. Inoltre l’ultima operazione di salvataggio con il team le ha fatto comprendere che potrebbe riprendere a colpire qualcuno. Temendo di poter fare del male agli amici, Sara decide quindi di lasciare la città nella speranza che lontana da tutti potrà riprendere il controllo su se stessa, mentre Donna Smoak ritorna in città. Nel passato, Reiter incarica Oliver si trovare un antico rudere che si trova sull’isola e che gli dovrebbe garantire un prezioso dono.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori