SANREMO 2016 / La classifica “tirando le somme”…è stato un bel Festival (oggi 14 febbraio)

- La Redazione

Sanremo 2016 è finito. Cosa resta del Festival? Anzitutto la musica, e un buon prodotto di intrattenimento, in cui tutti hanno saputo lavorare insieme dispensando anche bravure personali

garko_ghenea
Gabriel Garko e Madalina Ghenea

E’ finita anche la 66ma edizione del Festival di sanremo 2016 della Canzone Italiana. La classifica finale con la terzina dei vincitori ha preso il posto delle notizie più importanti del nostro bel paese. Gli Stadio al primo posto, Francesca Michielin al secondo e Giovanni Caccamo e Deborah Iurato al terzo. Solo un paese come la bell’Italia può fermasi per un’intera settimana per il Festival di Sanremo e dimenticare tutti i problemi, come una sorta d’incantesimo che cala sulle teste della gente. Grandi e piccini, nessuno escluso. E’ finito ma non siamo tristi. Una certezza l’abbiamo e non ci abbandona. Il prossimo anno tornerà il festival di Sanremo. Con tutto il suo “carrozzone” che ormai sappiamo riconoscere. Pieno di Serietà e follie, di tristezza e gioia, di bello e brutto, di lento e veloce. Ma anche di Fame e di sete di protagonismo e successo. Soprattutto di sogni. Quelli che si realizzano e quelli che s’infrangono, sia dentro che fuori da Sanremo. Quindi è il momento di tirare un pochino di somme di questo Festival di Sanremo e dare il nostro “umile” punto di vista, positivo o negativo che sia. Una personalissima chiave di lettura. Una tra le mille che si leggeranno nelle prossime settimane.
Sanremo 2016, La classifica “tirando le somme”… le Canzoni del Festival – Le protagoniste. Le regine del festival di Sanremo. Decisamente belle. Almeno la maggior parte di loro. Senza entrare in sterili polemiche sulle più “brutte” o le più “belle”. Il livello è stato alto. Hanno soddisfatto tutti i palati. Dal rock al soul, passando per il rap e la più classica melodia all’italiana. Forse per questo la metà degli italiani si è fermata davanti al televisore, davanti le radio, davanti i computer, consumando dati e dati su internet ed i Social network. Qualcuna confesso di averla fischiettata, ed ancora lo faccio. Qualcuna rimarrà nella storia mentre altre inevitabilmente si perderanno.
Sanremo 2016, La classifica “tirando le somme”… I cantanti – Alcuni bravi e convincenti, altri a volte imbarazzanti. Ognuno ha fatto la propria parte. Chi meglio, chi peggio. Alcuni hanno sorpreso re-inventandosi. Altri invece troppo legati ad un’idea di loro non in linea con i tempi, vecchia e superata. E non sempre il tutto accadeva con i veterani del palco. Alcuni hanno indossato vestiti improbabili anche per le mura di casa, mentre alcuni sembravano Re e Regine.
Sanremo 2016, La classifica “tirando le somme”… La Valletta ed il Valletto – Che dire di Madalina Ghenea e Gabriel Garko. Poco! Veramente poco. Come da tradizione, delle bellezze ci devono essere. E non per questo devono essere interattive, pensanti oppure capaci. A volte non serve nemmeno che parlino o leggano l’italiano, anche se lo sono… italiani. Anche questa è una certezza. Il prossimo anno saranno diversi e diverse.
Sanremo 2016, La classifica “tirando le somme”… La Comica – Virginia Raffaele. La vera e grande rivelazione di questa 66ma edizione del Festival di Sanremo 2016. Brava e bella. Mai fuori luogo e sempre sul pezzo. La sua Carla Fracci quasi reale ha emozionato. In veste Belen Rodriguez bella ed esilarante. Senza dimenticare una fantastica Donatella Versace con la “faccia mobile”. Un vero talento italiano che, siamo certi, apprezzeremo anche nei prossimi anni.
Sanremo 2016, La classifica “tirando le somme”… Il presentatore – Lui. Il vero vincitore di questa sfida. Carlo Conti il fuori classe. Il ragazzo partito dalla radio di paese che, con dedizione e tanto lavoro, ha scalato passo passo la salita alla vetta. Lui con il suo nuovo modo di fare televisione. Uno stile moderno che riesce a mantenere un piede nella vecchia scuola dei presentatori. Un nuovo Corrado insomma. Lo ritroveremo anche il prossimo anno alla conduzione del Festival di Sanremo? Molto probabile. Perché Sanremo è Sanremo (Angelo Oliva)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori